Torre a Celle sul Rigo, frazione di San Casciano ai Bagni

Una cisterna a forma di torre Italy

0
0 Love 431 Visits Published

Premessa
Il progetto per la riqualificazione progettuale della cisterna di Celle sul Rigo, frazione di S. Casciano dei Bagni insieme a Palazzone, Ponte a Rigo ed a Fighine, si inserisce nell’obiettivo di recupero che il Comune si è posto per riqualificare architettonicamente i piccoli nuclei abitativi, satelliti di un Comune più noto e gia oggetto di attenti e mirati interventi di manutenzione conservativa e innovativa.


La situazione attuale
La cisterna a forma di torre, un cilindro a pianta centrale  più alto degli edifici circostanti, emerge dallo skyline composto da tetti e morbide colline, imponendo la sua immagine nella memoria del territorio.


L’edificio si inserisce nel tessuto urbano, gia intorno agli anni ’60, per l’evidente necessità di far arrivare l’acqua nei punti più alti di queste piccole frazioni.


L’intervento nasce pertanto per una condizione di necessità tecnica.


Oggi a distanza di circa 40 anni, quella tecnica è superata da tecnologie più avanzate e l’edificio viene abbandonato perché ritenuto desueto per svolgere il ruolo per il quale era stato realizzato.


L’attuale struttura consiste in una pianta circolare di circa m.7,5 di diametro, sostenuta da n.6 pilastri radiali posti sul perimetro. Questa struttura contiene una cisterna con un diametro che si allarga fino a m.8,70. I pilastri al di sopra della cisterna si assottigliano e si raddoppiano.


Tale struttura verticale è collegata a varie quote da cordoli sui quali sono alloggiati i solai dei vari piani.


La copertura lievemente a cupola poggia su 12 pilastrini di cm.15x15.


L’altezza totale dell’edificio è di circa 20 metri.


L’idea per la riconversione e il progetto artistico
Utilizzare ancora questo vecchio cilindro, reinterpretando l’architettura attraverso una nuova funzione: uno spazio espositivo dedicato alle opere di giovani artisti emergenti nell’arte contemporanea.


Nello stesso tempo, questo luogo vuole rappresentare già dalla sua pelle ed in lontananza la funzione che dentro verrà svolta.


Da qui nasce l’idea di coinvolgere, fin dalle prime fasi della progettazione, alcuni artisti considerati i “guru” dell’arte contemporanea.


Al primo punto c’è ovviamente l’idea di rendere quest’edificio visibile dalle colline circostanti sia in termini di altezza che nel suo involucro esterno.


Pertanto, a Jan Dibbets viene sottoposto il tema della visibilità dell’edificio in altezza e la sua pronta risposta è la scultura del “cherubino” che collocato sulla terrazza belvedere si muove indicando la direzione del vento.


Il tema dell’involucro esterno, si ipotizza interpretato da Sol LeWitt, che con i suoi wall drawings verrà prontamente coinvolto.


Il progetto architettonico
In questo quadro, l’intervento progettuale, mantenendo la struttura preesistente, con il chiaro obiettivo di creare superfici, lineari e continue da destinare all’intervento di Sol LeWitt ed esaltando la terrazza belvedere che domina l’intera vallata, destinata all’intervento di Jan Dibbets, suddivide la superficie dell’involucro con quattro tagli verticali, asole di vetro che creano continuità tra interno ed esterno, catturano la luce ed alleggeriscono la sagoma del cilindro attraverso la trasparenza dei suoi vetri. Inoltre, le asole progettate da terra a cielo sono orientate secondo i quattro punti cardinali (Nord, Sud, Est, Ovest).


Lo spazio interno, suddiviso su più piani, è messo in comunicazione verticale attraverso un ascensore posto al centro dei piani ed una scala che supera le diverse quote creando la continuità tra terra e cielo.


Un piccolo piano di servizio è ricavato nell’interrato, dove sono stati collocati i servizi igienici


 

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    PremessaIl progetto per la riqualificazione progettuale della cisterna di Celle sul Rigo, frazione di S. Casciano dei Bagni insieme a Palazzone, Ponte a Rigo ed a Fighine, si inserisce nell’obiettivo di recupero che il Comune si è posto per riqualificare architettonicamente i piccoli nuclei abitativi, satelliti di un Comune più noto e gia oggetto di attenti e mirati interventi di manutenzione conservativa e innovativa. La situazione attualeLa cisterna a forma di torre, un...

    Project details
    • Client comune di San Casciano ai Bagni
    • Status Unrealised proposals
    • Type Adaptive reuse of industrial sites / Tower blocks/Skyscrapers / Pavilions / Graphic Design / Recovery of industrial buildings / Furniture design
    Archilovers On Instagram