NEMBRO, PII Balilla: Ex Cinema Modernissimo

Nembro / Italy / 2010

0
0 Love 526 Visits Published

L’intervento ha risposto all’obiettivo dell’Amministrazione Comunale di riqualificare un edificio pubblico inutilizzato che versava in stato di completo degrado.


Al contempo si è voluto riqualificare l’attuale Piazza Libertà, dotando il centro urbano di uno spazio pedonalizzato e di parcheggi interrati sia pubblici che privati.


Lo scopo era quello di ottenere una qualità architettonica e urbana integrale che potesse connettere tra loro anche altri interventi significativi recentemente realizzati: la Biblioteca civica (Archea), il ponte ciclo-pedonale sul fiume Serio (Dap Studio), la piazza del mercato e la nuova autorimessa pubblica (concept di Italo Rota). Al centro del programma urbanistico si colloca il potenziamento delle connessioni pedonali che favoriranno la relazione tra il nucleo storico e la nuova fermata della Tramvia Elettrica Bergamasca.


Obiettivo primario dell’intervento è stato quello di ritessere la trama di relazioni che univa originariamente gli edifici e gli spazi aperti realizzati a partire dal 1934 da Alziro Bergonzo cui si devono: il “Modernissimo” (in origine Opera Nazionale Balilla), il progetto per la Piazza Littorio (ora della Libertà) e lungo il suo fronte meridionale l’attuale sede municipale (in origine Casa del Fascio).


Il programma ha promosso il potenziamento degli spazi e delle attrezzature di interesse pubblico (un auditorium da 300 posti, la piazza pubblica, un’autorimessa interrata) e insieme la realizzazione di un complesso privato a destinazione residenziale, direzionale e commerciale. L’intero intervento rinnova la dialettica tra progetto e preesistenze, ricercando al contempo superiori motivi di integrazione dei luoghi urbani.


Elemento qualificante dell’intervento è senza dubbio il recupero del “Modernissimo” come spazio pubblico: una sorta di piazza coperta cui accedere attraverso i foyers sovrapposti del teatro. Alla distinzione tra platea e galleria che caratterizzava il primo cine-teatro si è preferita la realizzazione di un unico ambiente. Nel grande vano originale, sorretto dalle originali capriate in ferro messe per la prima volta in evidenza, ha trovato posto una gradinata per 300 posti , completamente rivestita in legno di bamboo per garantire una migliore risposta acustica.


All’architettura della gradinata corrisponde il disegno delle pareti in legno laccato che caratterizzano gli spazi dei foyers destinati al bar del teatro e ad un jazz club. All’esterno il restauro del “Modernissimo” è stato completato con la realizzazione di un nuovo complesso polifunzionale che intercetta tutte le percorrenze principali: dal sottosuolo (dall’autorimessa interrata) e del soprasuolo (dal giardino Moscheni alla piazza della Libertà).


Nuovo protagonista della scena urbana diventa la galleria a doppia altezza e piano ammezzato, realizzata attraverso il semplice accostamento del nuovo volume al fabbricato dell’ex cine-teatro. Sul fronte opposto si crea un articolato sistema di portici e loggiati che promuove l’aspetto “pubblico” del nuovo complesso architettonico prolungando verso l’asse principale del centro storico il limite architettonico della piazza. Il progetto dello spazio pubblico è sottolineato anche dall’illuminazione artificiale, pensata per “accenti” che mettono in evidenza il portico, le vasche in pietra d’istria, le panchine e gli intermittenti getti d’acqua delle fontane a terra.

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’intervento ha risposto all’obiettivo dell’Amministrazione Comunale di riqualificare un edificio pubblico inutilizzato che versava in stato di completo degrado. Al contempo si è voluto riqualificare l’attuale Piazza Libertà, dotando il centro urbano di uno spazio pedonalizzato e di parcheggi interrati sia pubblici che privati. Lo scopo era quello di ottenere una qualità architettonica e urbana integrale che potesse connettere tra loro anche altri...

    Project details
    • Year 2010
    • Work started in 2005
    • Work finished in 2010
    • Client Amministrazione Comunale di Nembro
    • Contractor Gruppo Tironi
    • Status Completed works
    • Type Urban development plans / Restoration of old town centres / Theatres / Concert Halls / Urban Renewal / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram