CasadelCustode2.0

Dagli anni 20 a Passivhaus Vicoforte / Italy / 2018

1
1 Love 568 Visits Published

Un vecchio edificio degli anni 20 situato nella tranquilla cittadina cuneese di Vicoforte viene convertito in una moderna casa passiva.


Da qui la sfida del team di progettazione: rispettare i tratti architettonici preesistenti e i vincoli di area introducendo con sobrietà distintivi caratteri contemporanei e di innovazione.


L’edificio originario presentava muratura portante in mattoni pieni, solai con tavelloni e putrelle, oltre a un tetto in legno con coppi in laterizio.


La volontà della committenza era quella di ottenere un edificio confortevole e dai bassi costi di gestione. Da qui l’idea di certificare Casa del custode 2.0 secondo il protocollo Enerphit del Passive House Institute, previsto per gli interventi di retrofit.


Per il rispetto dei requisiti di casa passiva, l’involucro è stato efficientato con una serie di interventi rivolti a migliorare le capacità termiche delle strutture opache e trasparenti.


Non solo, particolare attenzione è riposta al controllo della radiazione solare rivolta a massimare gli apporti nel periodo invernale e a ridurli nel periodo estivo attraverso schermature  mobili.


L’impianto di climatizzazione è volutamente minimale ma intelligente: il cuore della casa è costituito da una unità di ventilazione termodinamica che si occupa di ricambiare l’aria degli ambienti di vita e di coprire quasi totalmente il fabbisogno energetico.


In soccorso è stato previsto uno split canalizzato in pompa di calore aria-aria integrato nel sistema di VMC. L’acqua calda sanitaria è prodotta  da un bollitore, anch’esso in pompa di calore, che collegato al fotovoltaico, contribuisce a migliorare la quota di autoconsumo elettrico.


Interessante l’idea di utilizzare gli scavi lungo il perimetro della casa, dovuti al risanamento delle murature esistenti, per realizzare una cintura geotermica che consente di sfruttare i benefici del terreno e in particolar modo la quiete termica.

1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Un vecchio edificio degli anni 20 situato nella tranquilla cittadina cuneese di Vicoforte viene convertito in una moderna casa passiva. Da qui la sfida del team di progettazione: rispettare i tratti architettonici preesistenti e i vincoli di area introducendo con sobrietà distintivi caratteri contemporanei e di innovazione. L’edificio originario presentava muratura portante in mattoni pieni, solai con tavelloni e putrelle, oltre a un tetto in legno con coppi in laterizio. La...

    Project details
    • Year 2018
    • Work started in 2017
    • Work finished in 2018
    • Contractor Guerra srl
    • Status Current works
    • Type Single-family residence / Interior Design / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users