Piano nazionale per le città - Comune di Fasano (BR)

Fasano / Italy / 2012

1
1 Love 396 Visits Published

In continuità con il percorso avviato dall’Amministrazione Comunale, teso a mettere in atto tutte le azioni possibili atte a garantire il miglioramento della qualità della vita dei cittadini,  è stata predisposta la presente Proposta avente come unico obiettivo generale, quello di migliorare la qualità urbana ed ambientale di questa parte della città di Fasano (coerente con l’ambito della Città della Trasformazione di cui al DPP - sub ambito 2.1 quartiere posto lungo la Via Roma, direzione Monopoli) zona di margine non definita tra l’edificato residenziale e produttivo e la campagna caratterizzata dalla presenza di uliveti.


Gli interventi, concorrendo al medesimo obiettivo, sono tutti tra loro collegati, infatti sono stati integrati tra loro servizi pubblici e residenza, in modo da riequilibrare la carenza di standard urbanistici e innalzare la qualità dell’abitare.


Gli interventi mirano a stabilire una riconnessione tra le diverse unità ambientali omogenee dell’ambito e di quest’ultimo con il resto della città, attraverso la realizzazione di un parco urbano attrezzato con percorsi ciclo-pedonali e spazi di sosta attrezzati.


Gli stessi pertanto rappresentano lo strumento che potrà favorire l’attivazione di azioni integrate e sinergiche con cui innescare processi di sviluppo urbano.  


La Proposta si compone di n. 10 interventi, indicati con la sigla PU.n, il cui  soggetto attuatore è il Comune di Fasano:


PU.1
Intervento di costruzione di un immobile per la realizzazione della nuova sede unificata degli uffici comunali
PU.2 
Intervento di costruzione di una piazza di quartiere e sottostante parcheggio pubblico interrato
PU.3 
Intervento di costruzione di n. 7 edifici per “Housing sociale”
PU.4
Intervento di costruzione di una scuola materna
PU.5
Intervento di sistemazione e fruizione del “Parco degli Ulivi” con percorsi ciclo-pedonali e spazi di sosta attrezzati
PU.6
Intervento di sistemazione idraulica e valorizzazione paesaggistica del canale di deflusso delle acque meteoriche
PU.7  
Intervento di ristrutturazione ed efficientamento energetico della Scuola Materna Statale di via Passiatore
PU.8
Intervento di ristrutturazione ed efficientamento energetico della Scuola Elementare “Giovanni XIII”
PU.9
Intervento di ristrutturazione dell’immobile comunale in via Mignozzi per la realizzazione di uno sportello per l'integrazione socio-sanitaria-culturale degli immigrati e di un alloggio sociale per adulti in difficoltà
PU.10
Intervento di moderazione del traffico e di adeguamento ed efficientamento della pubblica illuminazione di via Roma
e di n. 3 interventi, indicati con la sigla PR.n, ad opera di soggetti privati:


PR.1
Intervento di trasformazione e rigenerazione dell'area dismessa dell'ex “Metallurgica Liuzzi” per la realizzazione di edilizia residenziale convenzionata
PR.2
Intervento di ristrutturazione e ammodernamento produttivo dello “Stabilimento L’Abbate” (Museo del Sapone)
PR.3
Intervento di costruzione del complesso parrocchiale "San Francesco d'Assisi"
Nelle tabelle 1-2 allegate, per ogni intervento sono indicate le funzioni/destinazioni d’uso ed i dati dimensionali per chiarire la portata ed estensione degli stessi.


Gli interventi pubblici e privati proposti presentano una grande rilevanza sia a livello di quartiere (scuola materna, parcheggi pubblici, chiesa, ecc.) che urbano (nuova sede unificata degli uffici comunali, parco urbano, edilizia residenziale pubblica). La tipologia è tale da favorire contestualmente  la realizzazione di processi di riqualificazione e rigenerazione e l’attuazione di politiche sociali e di efficienza amministrativa,  garantendo il conseguimento della valorizzazione integrale dell’ambito urbano interessato.


Le nuove importanti funzioni introdotte, genereranno importanti flussi di cittadini verso tale ambito, determinando un maggiore interesse nei confronti di questa parte di città, attualmente poco considerata.


Tali funzioni avranno la capacità di trasformare le opportunità esistenti (presenza di grandi aree dismesse e di potenzialità naturalistiche inespresse) in azioni concrete, in grado di innescare profondi processi di sviluppo urbano, rispondendo alle criticità e ai bisogni attualmente avanzati dalla comunità che vi risiede.


Tali interventi mirano ad innescare e dare impulso ad ulteriori processi di riqualificazione, la cui idea guida è il risultato di un processo ideativo più ampio legato alle caratteristiche della zona, alla sua identità ed agli abitanti.


Tale idea guida rappresenta il legame di tutti gli interventi che caratterizzano la Proposta e che possono essere ricondotti ad una serie di azioni specifiche:


1.   incrementare la dotazione di standard urbanistici sia di quartiere che a livello urbano;


2.   accrescere la disponibilità di alloggi di edilizia residenziale pubblica;


3.   favorire miglioramenti sociali, economici ed occupazionali dell’ambito e migliorare la qualità dell’abitare attraverso il perseguimento di più elevati standard anche di tipo ambientale;


4.   favorire il processo di riconnessione urbana interno all’ambito e di collegamento con il resto della città;


5.   assicurare il risparmio nell’uso delle risorse naturali sia per gli interventi residenziali che per gli altri interventi.


La nuova sede unificata degli uffici comunali sarà ubicata su via Fascianello, presso l’area dismessa dell’ex mercato ortofrutticolo di proprietà comunale. Nell’edificio saranno trasferiti ed unificate diverse ripartizioni comunali attualmente dislocate in disparati immobili sparsi per la città, a beneficio dei cittadini e degli stessi dipendenti. Tale intervento avrà positive ricadute sia economiche (minori spostamenti, immobile di proprietà comunale, immobili liberati suscettibili di valorizzazione) ed ambientali in termini di minori flussi di traffico nella parte centrale della città, e conseguentemente minore necessità di spazi per parcheggi.


Nella parte centrale della stessa area sarà realizzata una piazza di quartiere con aree pavimentate e spazi verdi con sottostante parcheggio pubblico interrato, mentre a perimetro dell’area su via Tommaseo e via Pezzolla saranno realizzati n. 7 edifici di edilizia residenziale pubblica (housing sociale) tali interventi produrranno un beneficio sociale (presenza di case a basso costo e di spazi destinati all’incontro e all’aggregazione dei cittadini) e di qualità della vita dei residenti.


Nei pressi di via della Vittoria, su un’area non ancora nella disponibilità comunale, sarà realizzata una scuola materna a tre sezioni, costituita da un edificio ad unico livello con annesso spazio esterno piantumato con arbusti e alberi autoctoni ed attrezzato con spazio giochi e piccolo anfiteatro.


Nella parte centrale dell’ambito, sarà realizzato l’intervento di sistemazione e fruizione del “Parco degli Ulivi” con percorsi ciclo-pedonali e spazi di sosta attrezzati. Tutte le alberature presenti saranno valorizzate e ne saranno messe a dimora ulteriori, in modo da ricreare una continuità. Il percorso ciclo-pedonale connetterà diversi punti di snodo (uffici comunali, nuova piazza, chiesa, edifici scolastici, ecc.). L’intervento, su un’area non ancora nella disponibilità comunale, mirerà a conservare e valorizzare la naturalità dei luoghi. Tale intervento rappresenta un’importante azione di valorizzazione di miglioramento della fruibilità degli spazi naturali ed ambientali. La piazza, il parco, le aree a verde consentono di realizzare una rete ecologica continua in grado di connettere l’ambito con l’intera città. Seguono importanti interventi a valenza sociale ed ambientale.


E’ previsto un intervento di sistemazione idraulica e valorizzazione paesaggistica del canale di deflusso delle acque meteoriche che attraversa l’ambito di intervento in direzione est-ovest. Il canale è attualmente in gran parte “tombato” ovvero è stata realizzata una copertura in c.a. che di fatto ne limita la sezione idraulica. L’intervento prevede la rimozione di tale copertura e la sistemazione e risagomatura delle sponde.  


L’intervento di ristrutturazione ed efficientamento energetico della Scuola Materna Statale di via Passiatore e della Scuola Elementare “Giovanni XIII” prevede l’esecuzione di opere finalizzate al miglioramento delle prestazioni termiche dell’involucro edilizio e alla realizzazione di impianti di tipo solare fotovoltaico e termico. L’obiettivo di questi due interventi è quello di garantire minori consumi energetici e minori emissioni nell’ambiente.


L’intervento di ristrutturazione dell’immobile comunale in via Mignozzi è destinato alla realizzazione di uno sportello per l'integrazione socio-sanitaria-culturale degli immigrati e di un alloggio sociale per adulti in difficoltà.


Per quanto riguarda via Roma, importante asse che attraversa in direzioni nord-sud l’ambito, sono previsti interventi di moderazione del traffico e di adeguamento ed efficientamento della pubblica illuminazione..


Per quanto concerne gli interventi privati inclusi nella proposta, uno si riferisce ad interventi di riqualificazione di un’area produttiva dismessa, un altro ad un intervento di ristrutturazione e ammodernamento produttivo di uno stabilimento esistente per la produzione di saponi, mentre la terza ad un intervento di costruzione del complesso parrocchiale "San Francesco d'Assisi" su via degli Astronauti.


L’intervento di trasformazione e rigenerazione dell'area dismessa dell'ex “Metallurgica Liuzzi” prevede la demolizione dei corpi di fabbrica esistenti e la realizzazione di edilizia residenziale convenzionata su parte dell’area (superficie fondiaria), mentre la parte restante sarà ceduta al Comune di Fasano per essere sistemata anch’essa con spazi verdi e percorso ciclo-pedonale.


L’altro intervento di recupero riguarda l’area dello storico “Stabilimento L’Abbate” posto su via Roma, ove è previsto un intervento di ristrutturazione ed ammodernamento funzionale dell’opificio con recupero delle strutture architettoniche di pregio e la realizzazione di un percorso di “edutanement” volto alla valorizzazione della tradizione e della storia aziendale (Museo del sapone). Trattasi di interventi particolarmente rilevanti per il rilancio, lo sviluppo e la valenza sociale dell’ambito. 


In collaborazione per le attività di supporto tecnico-amministrativo con: ing. Antonio Susca, ing. Giuseppe Spinosa e ing. Francesco Plamisano


Collaborazione alla redazione degli elaborati: arch. Antonella Stallo

1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    In continuità con il percorso avviato dall’Amministrazione Comunale, teso a mettere in atto tutte le azioni possibili atte a garantire il miglioramento della qualità della vita dei cittadini,  è stata predisposta la presente Proposta avente come unico obiettivo generale, quello di migliorare la qualità urbana ed ambientale di questa parte della città di Fasano (coerente con l’ambito della Città della Trasformazione di cui al DPP - sub...

    Project details
    • Year 2012
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Urban Furniture / Town Halls / Social Housing / Kindergartens / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users