Una Palazzina per due

per lui, per lei Italy / 2004

1
1 Love 559 Visits Published

 


Una palazzina per due


[Ristrutturazione di una palazzina dei primi del ‘900]


Il progetto, eseguito su commissione di due liberi professionisti - un ingegnere e un medico - ha previsto la suddivisione in due appartamenti.


Ritengo che l’architettura sia il veicolo attraverso il quale si possa coniugare l’ambiente al personale stile di vita dei fruitori.


I committenti, entrambi single, vivono la casa in modo differente: l’uno più casalingo, ama cucinare e ricevere ospiti, la zona cucina-pranzo diviene dunque elemento centrale anche nella distribuzione verticale degli spazi; l’altro, trascorre meno tempo in casa e ha solo la necessità di ambienti ben distribuiti.


Solo la scelta nell’uso dei materiali accomuna i due appartamenti: cemento a vista per scale, bagni, cucina e arredi fissi; legno per pavimenti (listoni di abete), porte e finestre (castagno); ardesia per i davanzali e come elemento di separazione tra le scale e il pavimento in legno; vetro per i parapetti e alcuni gradini.


L’appartamento più ampio, quello dell’ingegnere, è così disposto: al piano terra la zona notte (cabina armadio, bagno e camera), un ambiente intimo, silenzioso, separato dal resto della casa; al primo piano la cucina-pranzo – il cuore della casa, l'ambiente più luminoso, arredato con un unico elemento fisso in cemento (rifinito con calce osmotica trattata) che, da piano cottura, diventa seduta per poi trasformarsi in scala; al secondo piano un soggiorno con terrazza alla quale si accede attraverso dei gradini in vetro trasparente.


Elemento indicativo della verticalità è il lucernario: di giorno un fascio di luce naturale investe tutto l’appartamento, divenendo così l’elemento architettonico predominante e unificante con un effetto di trasparenza dal basso verso l’alto. L’effetto contrario si ottiene di notte con la luce artificiale che consente di vedere dai gradini in vetro fino al piano terra.


L’appartamento del medico si dispone: al piano terra, la zona cucina-soggiorno, al primo piano ,la zona lettura e un soppalco per la zona notte. All’esterno – vincolato dalla normativa dell’edilizia privata – si sono mantenute configurazione e coloritura preesistenti; all’interno pochi segni essenziali e grande attenzione per la matericità delle finiture.


Progetto architettonico: Marzia Messina, Architetto.


Progetto degli interni:  Marzia Messina


Calcolo delle strutture: Giovanni Tarantino ingegnere


Direzione dei lavori: Marzia Messina.


Opere di muratura: Riggio Giuseppe


Opere di falegnameria: Sampino S.r.l.

1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

      Una palazzina per due [Ristrutturazione di una palazzina dei primi del ‘900] Il progetto, eseguito su commissione di due liberi professionisti - un ingegnere e un medico - ha previsto la suddivisione in due appartamenti. Ritengo che l’architettura sia il veicolo attraverso il quale si possa coniugare l’ambiente al personale stile di vita dei fruitori. I committenti, entrambi single, vivono la casa in modo differente: l’uno più casalingo, ama...

    Project details
    • Year 2004
    • Work started in 2004
    • Work finished in 2004
    • Client Un Ingegnere e un Medico
    • Contractor Riggio Giuseppe
    • Status Completed works
    • Type Apartments / Multi-family residence / Interior Design / Custom Furniture / Lighting Design / Restoration of façades / Structural Consolidation / Furniture design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users