Scuola Villaggio Primo Maggio

Rimini / Italy / 2013

2
2 Love 450 Visits Published

LA SCUOLA SOTTO L’ALBERO


…”Le scuole sono cominciate con un uomo sotto a un albero, che non sapeva di essere un maestro, e che esponeva ciò che aveva compreso ad alcuni altri, che non sapevano di essere degli studenti. Gli studenti riflettevano sugli scambi di idee che avvenivano tra loro e pensavano che era bello trovarsi alla presenza di quell’uomo. Si auguravano che anche i loro figli ascoltassero un uomo simile. Presto si eressero gli spazi necessari e apparvero le prime scuole.” - Louis Kahn -


La frase emblematica di L. Kahn ci fa capire quanto importante sia lo spazio da progettare per una scuola e quanto antica e naturale sia la storia della scuola: a ritroso Gesù 2000 anni fa fu il maestro per eccellenza e insegnava seduto sotto l’albero dell’ulivo.


“[…] È ridicolo pensare che una lampadina elettrica possa ottenere lo stesso effetto del sole e delle stagioni. Infatti, ciò che dà un senso allo spazio architettonico è solo la luce naturale.” - - ----- Louis Kahn -


Il progetto definitivo proposto parte da questa frase del celebre architetto americano e attraverso lo studio dell’inserimento ambientale, dell’orientamento solare e al passare delle stagioni valorizza la composizione architettonica proprio con lo “sguardo” verso il sole. Tutta la facciata principale delprospetto sud e quindi dell’atrio di ingresso è disegnata sul tema della luce: il prospetto sud principale è “bagnato” dal sole dalla mattina alla sera. Il disegno architettonico è quindi segnato da un pieno di luce dove gli ambienti esterni, giardino-portico sono riflessi all’interno aule-studenti, separati solo da una semplice vetrata a tutt’altezza.
L’ elemento naturale vetrato funge da semplice separatore materiale dello spazio architettonico
dentro e fuori, in modo tale che gli studenti, bagnati di luce naturale filtrata, sono circondati dallo spazio naturale e inondati dello spirito giusto dell’apprendere quotidiano.
Il progetto della nuova scuola ricorda metaforicamente una grande pineta verde (il giardino
pavimentato, il tetto verde che arriva a terra) appoggiata verso il mare con tanti alberi allineati (gli alberi disegnati del portico brise-soleil) a formare uno spazio rinfrescante e rassicurante dove è bello fermarsi a studiare e leggere un “libro”.

2 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    LA SCUOLA SOTTO L’ALBERO …”Le scuole sono cominciate con un uomo sotto a un albero, che non sapeva di essere un maestro, e che esponeva ciò che aveva compreso ad alcuni altri, che non sapevano di essere degli studenti. Gli studenti riflettevano sugli scambi di idee che avvenivano tra loro e pensavano che era bello trovarsi alla presenza di quell’uomo. Si auguravano che anche i loro figli ascoltassero un uomo simile. Presto si eressero gli spazi necessari e...

    Project details
    • Year 2013
    • Contractor Impresa Tonon s.p.a.
    • Status Unrealised proposals
    • Type Schools/Institutes
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users