RISTRUTTURAZIONE, ADEGUAMENTO E RESTAURO CONSERVATIVO DEL SEMINARIO DI SEVESO

RISTRUTTURAZIONE, ADEGUAMENTO E RESTAURO CONSERVATIVO DEL QUADRILATERO (CHIOSTRO) DEL SEMINARIO ARCIVESCOVILE DI SEVESO Seveso / Italy / 1998

0
0 Love 1,248 Visits Published
SEMINARIO ARCIVESCOVILE DI SAN PIETRO MARTIRE a SEVESO (MI)


Progetto di Restauro architettonico e ampliamento a cura dello Studio : Marco Albini - Franca Helg - Antonio
Piva - Architetti Associati - Milano.
Direttore Lavori dal 1997 : Ing. Vincenzo Buizza - Lecco

Inaugurato nel 1818 dopo una lunga storia iniziata intorno alla metà del XIII° secolo, il Seminario di Seveso viene sistemato inizialmente negli anni 1838/39, successivamente al 1920 mediante ampliamento con sopralzo della parte storica e negli anni 1950/60 con la costruzione delle ali e di alcuni corpi accessori.
Cessa la sua attività educativa e formativa nel 1985 in attesa di una nuova destinazione.

Il progetto di restauro architettonico e di ampliamento ha come obiettivo quello di restituire all’edificio caratteristiche di sobria eleganza architettonica , impostata su simmetrie, assialità, viste passanti, ritmi compositivi di fronti, relazioni tra la corte e le aree a verde esterne.
Vengono eliminate le superfetazioni e le alterazioni dell’impostazione architettonica originaria, si ricostituisce l’asse trasversale visivo e di percorso che unisce la corte al parco, vengono introdotti collegamenti verticali in acciaio e pietra e unificate forme e dimensioni delle finestrature (in legno per la porta vecchia e in alluminio per la porta nuova).
Trova destinazione in un corpo a “L” sia l’aula magna di circa 500 mq., che le centrali degli impianti tecnologici, costruzione caratterizzata da un andamento a gradonate delle coperture.
Una grande hall che funge da ingresso all’aula magna diventa cerniera di collegamento tra la parte storica ristrutturata e l’ampliamento di nuova realizzazione.
Dai fronti è la creazione di una torre che evidenzia e caratterizza i due diversi interventi e le tipologie architettoniche : il corpo vecchio e la parte di ampliamento.
E’ la torre che con la sua verticalità diventa elemento di riferimento per il paesaggio urbano circostante.
All’interno del Seminario trovano posto sia le attività didattiche che quelle ricreative e residenziali.
Il piano terreno nel corpo vecchio ospita le funzioni più propriamente dette comunitarie : portineria, segreteria, gruppi amministrativi, la cappella principale, le aule a gradonate e altre aulette studio, le sale professori.
Nel corpo nuovo invece, oltre alla grande hall, sono collocate la biblioteca con la sala di lettura, l’aula magna e la sala bar-televisione.
Al piano interrato sono ubicate le cucine e la mensa con capacità di circa 300 posti.
Ai piani superiori trovano posto 159 camere per i seminaristi, 16 appartamenti per gli educatori e 6 camere per le suore (nel corpo nuovo).
Inoltre una cappella trova alloggiamento al secondo piano con annesso un piccolo terrazzo/giardino.

Il parcheggio interrato per 16 posti auto e un’area esterna a parcheggio di circa 3500 mq, completa le dotazioni funzionali del complesso.
Grandi aree a verde contornano l’intero complesso.
Tonalità cromatiche e tipologie di pitturazione differenti tra la parte vecchia e quella nuova caratterizzano l’intervento.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    SEMINARIO ARCIVESCOVILE DI SAN PIETRO MARTIRE a SEVESO (MI)Progetto di Restauro architettonico e ampliamento a cura dello Studio : Marco Albini - Franca Helg - AntonioPiva - Architetti Associati - Milano.Direttore Lavori dal 1997 : Ing. Vincenzo Buizza - LeccoInaugurato nel 1818 dopo una lunga storia iniziata intorno alla metà del XIII° secolo, il Seminario di Seveso viene sistemato inizialmente negli anni 1838/39, successivamente al 1920 mediante ampliamento con sopralzo della parte storica e...

    Project details
    • Year 1998
    • Work started in 1997
    • Work finished in 1998
    • Client CURIA ARCIVESCOVILE
    • Status Completed works
    • Type Churches / Monuments
    Archilovers On Instagram