convegno 10 novembre 2017

"La riqualificazione del patrimonio immobiliare" Civita Castellana / Italy

0
0 Love 380 Visits Published

Saluti del Sindaco di Civita Castellana Avv. Gianluca Angelelli


presentazione del convegno Arch. Roberto D’Amico RDA srls 


▪  Gestione del patrimonio edilizio, manutenzione ordinaria e straordinaria, agevolazioni fiscali anche finalizzate all’efficientamento energetico degli edifici condominiali. 


▪  buone pratiche: 


la gestione del proprio consumo energetico: la ISO 5001


Illuminazione LED e tecnologie rinnovabili.


▪  La nuova Legge sulla rigenerazione urbana della Regione Lazio n 7/2017 e l’intervento pubblico/privato su edifici esistenti volti a riqualificare il tessuto urbano e/o l’involucro edilizio con opere manutentive, strutturali ed energetiche al fine di accelerare l’evoluzione verso gli edifici a energia quasi zero.  


 


ingresso libero


il convegno rilascia crediti formativi


 


segreteria organizzativa: Avv. Nicoletta Lelli


info: www.rdasrls.it


 


Grazie a tutti i partecipanti, Il convegno nasce dall’esigenza di continuare l’esperienza già da tempo consolidata dalla RDA srls (Startup 2016) sui principali social con la formazione continua messa a disposizione di tutti ed arricchire il nostro bagaglio culturale sulle tematiche inerenti l’edilizia guardando magari alle esperienze di altri paesi.


Il convegno di oggi riguarda le differenze, per altro già ampiamente sintetizzate dalla foto in copertina, tra ristrutturare o riqualificare un’immobile.


Sia con intervento pubblico o privato, sia pure nella riqualificazione di un’attività commerciale o non ultima una residenza fra coloro che sono sensibili alla manutenzione ordinaria e straordinaria degli stessi o anche all’InteriorDesign.


Meglio comprare un immobile nuovo o da ristrutturare?


Se siete alla ricerca della casa dei vostri sogni sappiate che comprare un'abitazione nuova o ristrutturare una casa vecchia non è solo una questione di budget. Sono da considerare, oltre ai costi, la qualità dell'abitare, le garanzie, l'estetica finale e l'attitudine personale.


Oggi le possibilità a disposizione per suddividere ed arredare uno spazio sono talmente tante e diverse che verrebbe da dire “va bene tutto”. Ma l’interiorDesign è governato da alcuni principi universali che è fondamentale tenere a mente per ottenere un effetto di comfort ambientale ed eleganza, indipendentemente dal tipo di stile scelto.


Capita spesso che uno spazio, pur di dimensioni ridotte, sia dotato degli arredi più costosi e delle tecnologie più sofisticate può apparire come un insieme sciatto e sconclusionato se vengono trascurati i particolari. Fondamentalmente, l’ambiente deve essere efficiente. Questo significa che dovrebbe essere uno spazio comodo, facile da tenere pulito, e tutti gli elementi dovrebbero essere accessibili, ordinati, adeguatamente illuminati e funzionali. Quindi, qualunque tipo di ambiente vogliate creare, non date priorità allo stile rispetto alla funzionalità. Ricordatevi che in uno spazio ben concepito potrete seguire qualsiasi tendenza.


Inoltre si possono buttar giù le pareti, certo questa soluzione non è per tutti, ma, in molti casi, si presenta la possibilità di ricavare un ambiente unico (o quasi) abbattendo ad esempio la separazione tra camera da letto e bagno adiacente: un’idea che raccoglie sempre più consenso. In generale, il vantaggio che si trae dalla sovrapposizione o combinazione dei due ambienti consiste nella sensazione di trovarsi in uno spazio più arioso e pieno di luce naturale fattore fondamentale per la bellezza di una stanza.


La luce più intensa arriva dall’alto, quindi un vetro al soffitto può rappresentare un’ottima soluzione per inondare l’ambiente di luce, aumentando peraltro la superficie da arredare sulle pareti, con un risultato superbo. Magari avete bisogno di un elemento capace di stupire, ma state attenti a rispettare il giusto equilibrio tra banalità ed esagerazione. Spesso, nell’economia degli spazi di una casa, al bagno spetta una superficie residuale, dato che in genere le angolazioni migliori e le finestre con la vista più bella vengono assegnate alle camere da letto. Non dimenticate, invece, di avere un pensiero per gli attimi tranquilli e contemplativi che si passano in bagno.


·  Si sceglie il Nuovo per minimizzare i tempi ed evitare l’ansia di fronte alle incognite, comprare per esempio un'abitazione nuova direttamente dal costruttore è sicuramente la scelta più facile perché potrete visionare l'abitazione rendendovi conto della qualità dei materiali, dell'illuminazione degli ambienti, della grandezza dei vani e non avrete che da divertirvi a scegliere gli arredi.


·  Ristrutturare è una scelta ideale per i creativi che desiderano un'abitazione che rifletta il proprio gusto e che sia unica e inconfondibile riscoprendo il piacere di vivere la casa, i grandi spazi di un'abitazione vecchia da abitare realizzata su misura. Inoltre si può beneficiare delle agevolazioni fiscali attive per recuperare l'esistente diminuendo il consumo di risorse non rinnovabili come il suolo, l'ambiente e l'energia. In quest'ottica il riuso e l'efficientamento delle vecchie abitazioni è la chiave della sostenibilità edilizia italiana per cui chi ristruttura nel 2017 può scegliere tra bonus ristrutturazioni al 50%, ecobonus al 65%, slsmabonus dal 50% al 80%, I.V.A. agevolata, bonus arredi e conto termico 2.0.


La riqualificazione del patrimonio edilizio rappresenta, ad oggi, un investimento sociale attraverso cui prevenire (se non eliminare) i danni che un sisma può causare. In tal caso il privato cittadino, o un intero Condominio, potrebbe investire nella propria casa rendendola sicura nei confronti del sisma.


Alcune nuove misure per la casa saranno contenute nella finanziaria 2018.


La Nuova Legge regionale n. 7/2017 in materia urbanistica ed edilizia sulla rigenerazione urbana e sul recupero edilizio, tiene in considerazione la necessità di limitare nel tempo il consumo del suolo riporta alle Amministrazioni comunali la programmazione attraverso scelte finalizzate alla utilizzazione, ma anche alla salvaguardia del proprio territorio, con una particolare attenzione al recupero dell’esistente e alla riqualificazione urbanistica degli ambiti compromessi e carenti di standard e servizi ammettendo, per tale finalità specifiche premialità fino al 30%.


Adesso vi propongo un breve filmato vintage di circa 15 minuti: energy_buldings_it


Abbiamo invitato i nostri relatori, tra i più preparati e con una ampia esperienza, per chiarire sia gli aspetti tecnici, normativi od anche finanziari sia con il racconto della loro esperienza nel settore per accendere un faro su questo aspetto:


Silvia Laurenti presidente ordine Architetti Viterbo Arch. Mario Severini ufficio LLPP Vallerano


Paolo Marras Certiquality   Massimo Laurenzi Altair Enrico Panunzi presidente VI COMMISSIONE Regione Lazio


ArchRobertoDAmico   

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Saluti del Sindaco di Civita Castellana Avv. Gianluca Angelelli presentazione del convegno Arch. Roberto D’Amico RDA srls  ▪  Gestione del patrimonio edilizio, manutenzione ordinaria e straordinaria, agevolazioni fiscali anche finalizzate all’efficientamento energetico degli edifici condominiali.  ▪  buone pratiche:  la gestione del proprio consumo energetico: la ISO 5001 Illuminazione LED e tecnologie rinnovabili. ▪  La nuova Legge sulla...

    Project details
    • Status Research/Thesis
    Archilovers On Instagram