Lift_Raft_House

Atelier di Tesi - Architettura per i Paesi in via di Sviluppo Dar es Salaam / Tanzania / 2017

0
0 Love 586 Visits Published

Il progetto volge a migliorare le condizioni di vita degli abitanti degli Slum di Dar es Salaam.          Gli Insediamenti infomali non pianificati forniscono riparo al 70% della popolazione di Dar, secondo i dati dell'Hbitat for Humanity delle nazioni unite), con un tasso di crescita annuo del 4,36% risulta essere la 3° città in piu rapida crescita in Africa dovuto sia all'immigrazione, sia a un elevata natività. 7 persone su 10 vive in Slam.                                                                          Tandale, con una suerfice di circa 2 km quadrati e una popolazione di circa 59 mila abitanti distribuiti su 9,500 edifici, della quale circa la metà, ogni anno vegono investiti da forti alluvioni mettendo in pericolo l'intera popolazione. Tandale sorge lungo il corso del fiume Ng'Ombe e dei suoi affluenti Kiboko e Tumbo. Durante la stagione delle piogge l'ìntera area diventa un paludario dove l'acqua raggiunge oltre i 3 metri di altezza e impiega parecchie settimane per ritirarsi. La scarsa qualità delle abitazioni, senza acqua corrente, elettricità, fognature e sistemi saniari adeguati, edifici costruiti gli uni ammassati agli altri e l'inesistente raccolta dei rifiuti, consistono i maggiori pericoli trasformando l'area in ghetti di fango e lamiera. Durante la stagione delle piogge l'acqua viene intrappolata senza poter defluire portando al collasso gli scarsi sistemi fognari, generalmente latrine a pozzo nero che mischiano i liquami con l'acqua di esondazione esponendo l'area a seri rischi sanitari, divenendo un focolaio di malaria tifo e colera. 


Non essendo possibile delocalizzare una cosi numerosa comunità, il progetto propone un abitazione anfibio modulare, in parte pre-costruita a prezzi accessibili e soprattutto duratura. Una gabbia di alluminio contenente barili di plastica reciclati, ancorata al suolo mediante un palo di scorrimento verticale che permette alla struttura di seguire il livello dell'inondazione fino un altezza massima di 4,5m.
I moduli della LIFT_RAFT_HOUSE, sono stati concepiti per essere autosufficienti per brevi periodi di tempo, creando piccole comunità totalmente autonome e autosufficienti.


L'edificio è composto da 3 parti; Un modulo base, pre-fabbricato composto dalla base galleggiante, trasportabile su mezzi gommati, caratterizzata da una base rettangolare con interasse di 1 metro, alla quale vengono bullonati dei pali che sorreggono un tetto a farfalla capace di raccogliere l'acqua che viene convogliata in alcuni barili sotto l'edificio attraverso 2 semplici ed economici sistemi di depurazione: (first-flush e filtro a sabbia).


Il modulo-latrina prefabbricato, ha un sistema di compostaggio di tipo vietnamita a
secco. Questo modulo ha dei pannelli fotovoltaici in copertura, capace di fornire elettricità per l'autosufficienza del l'edificio.                                                                                                                       Il modulo zattera, che consente l'accesso all'abitazione, è un sistema mobile che consente di essere sganciato ed utilizzato come per spostarsi durante il periodo delle alluvioni.                    L'edificio è espandibile nel tempo e può esere personalizzato secondo l'esigenze delle famiglie che potranno completarlo e rifinirlo secondo i propri gusti e con materiali locali. I moduli danno l'opportunità di creare una sorta di pianificazione partecipativa fra gli abitanti coinvolgendoli attivamente nella creazione dei nuovi quartieri.                                                                                        Il progetto è stato pensato tenendo presente le tradizioni rurali locali con l'ausilio della moderna tecnologia.

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto volge a migliorare le condizioni di vita degli abitanti degli Slum di Dar es Salaam.          Gli Insediamenti infomali non pianificati forniscono riparo al 70% della popolazione di Dar, secondo i dati dell'Hbitat for Humanity delle nazioni unite), con un tasso di crescita annuo del 4,36% risulta essere la 3° città in piu rapida crescita in Africa dovuto sia all'immigrazione, sia a un elevata natività. 7 persone su 10 vive in...

    Project details
    • Year 2017
    • Main structure Wood
    • Status Research/Thesis
    • Type Neighbourhoods/settlements/residential parcelling / Landscape/territorial planning / Modular/Prefabricated housing / River and coastal redevelopment / Waterworks/Water Systems / self-production design / Refuges
    Archilovers On Instagram