Restauro campanile della Chiesa del Sacro Cuore

Casamassima / Italy / 2005

0
0 Love 1,356 Visits Published
Nella parte posteriore della Chiesa del Sacro Cuore, costruita nel 1800, si erge l’elegantissimo campanile diviso in due piani da largo cornicione mistilineo aggettante. Il primo piano ha monofore con arco a ghiera e lesene angolari coronate da capitelli dorici, quello superiore ha parapetto balaustrato ed è aperto nei quattro lati da monofore arcuate a doppio profilo, sormontato da cornici a volute; gli angoli smussati sono ornati in alto da cartocci con ciondoli pendenti e sovrastanti capitelli dorici aggettanti. Si conclude con la caratteristica cipolla barocca poggiante su base parallelepipeda aperta da oculi.
Nel luglio 2004 la situazione del campanile risultava precaria come quella della chiesa. Il vano scala che immette sul terrazzino della cella campanaria, era privo di copertura; sul terrazzino le erbe infestanti avevano invaso i giunti della pavimentazione e sul terrazzino a sud, una pianta di fico lo copriva quasi interamente. La cella campanaria del primo ordine era invasa dal guano di piccione. Le pareti del campanile, aggredite dalla vegetazione infestante, avevano i giunti privi di malta e le pareti del campanile presentavano lesioni diffuse provocate dallo schiacciamento della struttura sottostante priva di un nucleo murario compatto dovuto al dilavamento dello stesso, l’apparato radicale delle erbe infestanti aveva attraversato il nucleo murario sino a raggiungere la faccia interna delle murature.
L’intervento è iniziato con la rimozione degli scialbi, della vegetazione infestante e dei trovanti metallici presenti, per procedere successivamente con la pulizia dei paramenti in conci di pietra a faccia vista mediante acqua nebulizzata a bassa pressione e con la rimozione dei depositi di sporco rimanenti con spazzole con setole naturali; si è proseguito con la stilatura dei giunti e la successiva rigenerazione delle murature con iniezioni di miscela di legante idraulico speciale a ritiro compensato compatibile con le murature preesistenti.
A quota 12,00 sono stati collocati tirantini antiespulsivi della sezione di 22 mm con capochiave posto sottosquadro e ricoperto con la porzione superficiale della pietra estratta.
Le parti aggettanti, cornici, lesene, capitelli, preventivamente puliti con impacchi di appositi solventi, sono state integrate nelle parti mancanti con malta di calce idraulica; infine è stata apposta una scossalina in piombo finalizzata all'allontanamento dello stillicidio delle parti scorniciate. La cella campanaria è stata protetta dall’invasione dei piccioni, con l’apposizione di reti in nylon. L’intervento si è concluso con il riposizionamento della sfera cuspidale restaurata e della nuova banderuola in ferro.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Nella parte posteriore della Chiesa del Sacro Cuore, costruita nel 1800, si erge l’elegantissimo campanile diviso in due piani da largo cornicione mistilineo aggettante. Il primo piano ha monofore con arco a ghiera e lesene angolari coronate da capitelli dorici, quello superiore ha parapetto balaustrato ed è aperto nei quattro lati da monofore arcuate a doppio profilo, sormontato da cornici a volute; gli angoli smussati sono ornati in alto da cartocci con ciondoli pendenti e sovrastanti...

    Project details
    • Year 2005
    • Work started in 2005
    • Work finished in 2005
    • Client Comune di Casamassima
    • Status Completed works
    • Type Churches
    Archilovers On Instagram