Nuovo polo giudiziario di Trento

Trento / Italy / 2005

4
4 Love 2,091 Visits Published
La proposta intende sviluppare una nuova centralità per tutto il settore urbano nord est di Trento con l’obiettivo di realizzare un luogo urbano significativo che vada ad aggiungersi a Piazza Venezia, a Piazza Dante (con il Palazzo della Regione di Libera) senza cadere nella retorica istituzionale e senza far ricadere sulla città gli effetti negativi di un’enclave istituzionale isolata. L’idea è dunque di realizzare uno spazio permeabile, attraversato e utilizzato da più fruitori: addetti, funzionari, professionisti, utenti del polo giudiziario, ma anche cittadini comuni, studenti delle scuole attigue, abitanti di questa parte della città. Di qui il gioco che dalla configurazione del piano terra che riprende la tripartizione del cortile a ferro di cavallo del Palazzo storico sovrappone la disposizione aperta dei volumi edilizi degli uffici, mentre il piano sotterraneo è organizzato come una grande hall in cui sono disposte le Aule giudiziarie.
L’idea di aggregare opportunamente le singole unità operative degli uffici giudiziari e di organizzare i flussi mediante opportuni percorsi di collegamento consente di ottenere i seguenti obiettivi: conferire agli ambienti una scala appropriata al lavoro d’ufficio organizzando moduli ambientali di dimensioni intermedie (non superiori a 500 metri quadrati) facilmente suddivisibili o raggruppabili; esprimere il senso della compresenza tra le varie unità; organizzare percorsi orizzontali e movimenti verticali in modo da determinare una esperienza esplorativa interessante disponendo opportunamente ascensori panoramici e percorsi aperti su scorci verso l’esterno; favorire, puntando all’acquisizione di una competenza progressiva da parte degli utenti, la messa punto di layout e di attrezzature in modo da ottenere ambienti sempre più consoni alle esigenze; ottenere una relazione molteplice con le zone del giardino e con il complesso degli altri edifici; organizzare il piano terra come un atrio continuo in modo da favorire gli incontri e la socialità; organizzare attorno ad un’unica hall il sistema delle aule giudiziarie.
Le funzioni di carattere pubblico sono disposte al piano terra in una grane hall articolata e fluida che ospiterà: servizi di accoglienza, aree commerciali, bar, ristorante, caffetteria, edicola, posta e via dicendo.
4 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    La proposta intende sviluppare una nuova centralità per tutto il settore urbano nord est di Trento con l’obiettivo di realizzare un luogo urbano significativo che vada ad aggiungersi a Piazza Venezia, a Piazza Dante (con il Palazzo della Regione di Libera) senza cadere nella retorica istituzionale e senza far ricadere sulla città gli effetti negativi di un’enclave istituzionale isolata. L’idea è dunque di realizzare uno spazio permeabile, attraversato e utilizzato da più fruitori: addetti,...

    Project details
    • Year 2005
    • Work started in 2007
    • Client Provincia di Trento
    • Status Current works
    • Type Government and institutional buildings
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users