CAMBIO DI STAGIONE | Giulia Troncon

Il Giardino: estensione dell'ambiente domestico

0
0 Love 401 Visits Published

L’intervento operato nel giardino privato sito in località Salizzole, ha permesso di raggiungere un risultato appagante, generato principalmente dalla soddisfazione della committenza, che ha saputo rispecchiarsi nelle scelte proposte: interventi mirati ed integrati tra loro, nell’ottica di un disegno armonicamente unitario, nel rispetto del genius loci.
Proprio l’osservanza delle caratteristiche che definiscono la specificità del luogo, ha fatto si che il giardino fosse pensato come un ambiente domestico, in sé completo, che mirando alla migliore resa estetica, si caratterizzasse per la funzionalità delle soluzioni apportate.
L’obiettivo quindi, era quello di creare uno spazio in sintonia con l’abitazione e non avulso da essa, puntando al contempo a non soffocare il paesaggio all’interno un mero schema geometrico. Ne è scaturito un giardino che sembra, all’occhio di colui che accede alla proprietà, celato della siepe che lo delimita sul fronte principale, ma che si configura, una volta superata
quest’ultima, come un susseguirsi di spazi-ambienti, funzionalmente differenti, che si aprono a seconda del diverso punto di vista, in un gioco di prospettive continue.
La promenade, assume un ruolo fondamentale: colui che accede al giardino, infatti, è guidato dall’andamento curvilineo sia del viale in ghiaia, sia della pavimentazione d’ingresso, pensata per essere realizzata con elementi lapidei dalla forma rotonda.
La visuale prospettica generata dalla forma curva accompagna, la vista del visitatore dal luogo adibito al posteggio delle auto alla porta d’ingresso dell’abitazione.
È seguendo questa logica di continuità tra gli spazi che si articolano le aree tematiche del giardino: il verde d’ingresso, trova nel segno lapideo a terra, l’elemento di ricucitura con l’area del parco, e allo stesso tempo, negli elementi tondeggianti che disegnano il viale d’accesso della casa, il legame con l’area verde carrabile posta sul fronte principale, sulla quale insiste anche la casetta degli attrezzi. La soglia ideale rappresentata dai tre cipressi che sorgono a lato dell’abitazione, diventa la giunzione tra il verde antistante la villa e la parte del giardino posta sul retro, destinata a diventare la zona relax: un solarium con piscina e gazebo in ferro battuto, dalla tipica colorazione micacea. Diaframma tra questa zona e il costruito è la porzione di giardino
pavimentata, pensata per ospitare tavoli e divanetti all’ombra di un pergolato ligneo, sostegno per le rampicanti piantate nelle bordure poste sul limitare della proprietà.
Il verde è quindi stato arricchito da siepi, pareti verdi, viali di ghiaia, segni a terra lapidei e muretti bassi: soluzioni formali con connotazioni fortemente estetiche capaci di suscitare una percezione del giardino quale elemento classico, non troppo minimale, dotato di tutte quelle presenze che lo rendono piacevole. Inoltre a collegare natura e costruito vi è l’elemento acqua-
tico: una vasca a semicerchio che segna, attraverso il prolungamento di uno dei suoi bordi, che diventa il segno a terra, candido e pulito sopracitato, il collegamento tra l’ingresso e la realtà arborea più grande del giardino, in una sorta di agevolazione prospettica.
Si è ritenuto importante infine dedicare studio e attenzione alle piante, alla loro natura, alla loro stagionalità e alla loro resistenza climatica, per dare completezza al percorso di progettazione.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    L’intervento operato nel giardino privato sito in località Salizzole, ha permesso di raggiungere un risultato appagante, generato principalmente dalla soddisfazione della committenza, che ha saputo rispecchiarsi nelle scelte proposte: interventi mirati ed integrati tra loro, nell’ottica di un disegno armonicamente unitario, nel rispetto del genius loci.Proprio l’osservanza delle caratteristiche che definiscono la specificità del luogo, ha fatto si che il giardino...

    Project details
    • Year 2014
    • Status Completed works
    Archilovers On Instagram