Plastico digitale interattivo con opendata e opensw: Carrara e il suo bacino marmifero

Plastico digitale della zona di Carrara e del suo bacino marmifero realizzato con gli opendata della Regione Toscana Colonnata / Italy / 2017

3
3 Love 2,419 Visits Published

Utilizzando gli open data scaricabili dal sito Geoscopio della Regione Toscana è stato montato un plastico digitale interattivo con il SW OpenSource VTP (www.vterrain.org) per un'area rettangolare di 11,3 X 5,3 km.  


Il plastico è composto dal DTM LiDAR con passo 1m del 2012 (tranne una piccola area a SW del 2010) e dalle ortofoto del 2009 con pixel di 20cm. L'area è stata scelta evitando le aree attualmente non coperte dai 2 strati informativi.


Sono stati poi generati, per motivi di analisi e studio, gli strati raster della carta geologica dai dati vettoriali del CARG e delle formazioni senza le coperture superficiali dal continuum geologico (tutti scaricabili degli opendata regionali). Le immagini sono state generate con risoluzioni paragonabili a quella dell'ortofoto (per mantenere l'inevitabile effetto di scalettatura dei perimetri e delle linee; sono state ottenute da selezioni degli SHP lineari e poligonali, anche le etichette sospese e le linee drappeggiate (contatti, sovrascorrimenti e orli di nicchie di frane solo per il CARG). E' stato creato anche uno strato con la fusione tra CARG e ortofoto.


Sul plastico possono essere aggiunti oggetti 3D dalle librerie del SW: alberi, muri, elettrodotti, recinzioni, siepi, auto... Sempre come oggetti 3D, si possono estrudere gli edifici a partire dai loro poligoni di base con attributo altezza in formato GIS con diversi tipi di tetti e colori. Si possono infine inserire modelli 3D renderizzati come edifici notevoli (beni culturali), impianti, ponti, ...


 

3 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Utilizzando gli open data scaricabili dal sito Geoscopio della Regione Toscana è stato montato un plastico digitale interattivo con il SW OpenSource VTP (www.vterrain.org) per un'area rettangolare di 11,3 X 5,3 km.   Il plastico è composto dal DTM LiDAR con passo 1m del 2012 (tranne una piccola area a SW del 2010) e dalle ortofoto del 2009 con pixel di 20cm. L'area è stata scelta evitando le aree attualmente non coperte dai 2 strati informativi. Sono...

    Project details
    • Year 2017
    • Work started in 2017
    • Work finished in 2017
    • Client Centro di GeoTecnologie Università di Siena
    • Status Research/Thesis
    • Type Adaptive reuse of industrial sites / Landscape/territorial planning / Feasibility Studies / Factories / Colleges & Universities / Strategic Urban Plans / Metropolitan area planning
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users