LA CASA MUSEO

Ipotesi di ristrutturazione di un appartamento degli ani 70

1
1 Love 676 Visits Published

Questa ipotesi di ristrutturazione propone di risolvere alcune problematiche intrinseche a questo appartamento riguardanti la distribuzione interna e la valorizzazione delle finiture presenti.


E' stato possibile rivisitare la disposizione degli spazi, pur senza abbattere muri, ma semplicemente individuando un ambiente di ingresso e invertendo la collocazione della zona giorno e della zona notte così da separarle e ottenere una maggiore privacy.e al contempo destinare alla zona giorno la parte più luminosa e panoramica dell'appartamento.


 


Il fine della ristrutturazione è la valorizzazione dell'esistente e in special modo della pavimentazione in graniglia di marmo con motivi geometrici. Per esaltarne il colore e la trama le pareti sono state pensate volutamente di un candido bianco in contrasto con la tinta nera che sottolinea come un segno grafico i profili dei battiscopa e degli stipiti di porte e finestre.


 


Lo stesso arredo è stato concepito in modo tale da non occultare la pavimentazione, bensì esaltarla. Pertanto si è optato per arredi dalle linee sobrie, colori neutri e base d'appoggio in plexiglass, materiale trasparente ma al contempo molto resistente, così da renderli fluttuanti senza però distogliere l'occhio del fruitore dal vero elemento scenografico dell'appartamento. E' così per la consolle di ingresso come pure per la parete attrezzata del soggiorno e per il tavolo della zona pranzo.


 


Il resto degli arredi, come in una "casa-museo" sono eleganti, con colori ricercati e finiture brillanti. Le stesse pareti della zona giorno rappresentano delle vere e proprie teche per accogliere una vasta e assortita quadreria e l'illuminazione è affidata a lampade di design che pendono dal soffitto alto 4 metri


Il ricercato effetto "museale" genera un'atmosfera ricca, vibrante ma al contempo elegante.


 


Approccio diverso è quello che ha guidato la progettazione della zona notte, ambiente più intimo e dall'atmosfera più pacata, dove la pavimentazione precedente, realizzata in piastrelle di ceramica bianca è stata sostituita da un parquet in rovere dal colore tenue e caldo. Dal corridoio fino alla camera da letto i listoni di legno si srotolano come un tappeto fino a risalire la testata del letto, così da aumentare le percezione di profondità di questo stazio, altrimenti piuttosto compresso.


L'ambiente risulta immediatamente più pacato con solo il letto, anch'esso con piede in plexiglass, a riempire la stanza e il comò disegnato su misura con la toletta per il trucco. Sulle pareti regna un bianco candido e fluido.


Dietro una porta a scomparsa, in quella che precedentemente era l'angolo cottura è stata collocata la cabina armadio.


L'illuminazione di questo ambiente è stata affidata ad un unico grande lampadario a sospensione e ad una lama di luce che sottolinea la testata del letto illuminato dal basso così da sembrare fluttuare nel buio.

1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Questa ipotesi di ristrutturazione propone di risolvere alcune problematiche intrinseche a questo appartamento riguardanti la distribuzione interna e la valorizzazione delle finiture presenti. E' stato possibile rivisitare la disposizione degli spazi, pur senza abbattere muri, ma semplicemente individuando un ambiente di ingresso e invertendo la collocazione della zona giorno e della zona notte così da separarle e ottenere una maggiore privacy.e al contempo destinare alla zona giorno la...

    Project details
    • Year 2016
    • Status Unrealised proposals
    • Type Apartments / Single-family residence / Interior Design / Custom Furniture / Lighting Design / Furniture design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users