TEATRO COMUNALE DI FASANO

Restauro del Teatro Sociale del comune di Fasano Fasano / Italy / 2010

0
0 Love 487 Visits Published

Nato nel 1858 dall’esigenza di portare nella cittadina pugliese gli spettacoli lirici e di prosa, all’epoca appannaggio solo delle grandi città, il Teatro Sociale di Fasano sorge in posizione marginale rispetto alla città settecentesca.


Il corpo di fabbrica, di forma pressoché rettangolare, si componeva della sala da teatro con cavea a forma curvilinea e palcoscenico (su cui si affacciavano un doppio ordine di palchi e su questi una galleria) e di un avancorpo formato da un “quartino” superiore e da due botteghe sottoposte.


Incerta è la data di ultimazione dei lavori, che presumibilmente si può far risalire agli anni successivi al   1867.


         Le informazioni circa la gestione della struttura riferiscono della perdurante mancanza di manutenzione dovuta all’incuria e ai lunghi periodi di chiusura, finchè, nonostante gli importanti interventi di ristrutturazione degli anni ’30 che stravolsero significativamente la facies del teatro, e nonostante i lavori occorsi nel 1933 per convertire la struttura a cinematografo, alla fine degli anni ’80 il teatro fu definitivamente chiuso.


Inizialmente fondato e voluto da 26 privati cittadini, finalmente nel 2000 il Comune di Fasano ha acquisito le quote sociali rimaste in possesso dei loro eredi, diventando azionista unico del Teatro Sociale della città.


A seguito di pubblico incanto indetto nell’ottobre 2004, il Comune di Fasano procedette all’appalto dei lavori di “Ristrutturazione del Teatro Sociale”, consegnati nel febbraio del 2005.


Durante il corso dei lavori, la necessità di apportare delle migliorie alle opere previste e di risolvere aspetti strutturali non preventivabili in fase di progettazione, indusse alla redazione di una prima perizia di variante. Rientrano in quest’ambito, tra gli altri, gli interventi di consolidamento sugli arconi, compromessi da lesioni più di quanto ipotizzato in progetto, e le opere di rinforzo alle fondazioni, resesi necessarie in seguito al ritrovamento di sacche di terra rossa durante gli scavi.


          Riguardo alla progettazione degli spazi interni e delle opere di finitura degli stessi, in linea con le stratificazioni storiche che modificarono anche profondamente l’assetto architettonico dell’edificio nel corso della sua storia, si arrivò alla seguente soluzione progettuale:


·      Maggior dimensione degli spazi interrati, così da poter accogliere i vani tecnici e l’apparato dei camerini e dei servizi igienici per gli attori;


·      Restauro della parte antica dell’edificio e inserimento di nuovi elementi funzionali legati ad un più contemporaneo utilizzo degli spazi teatrali.


Una seconda perizia di variante risalente al settembre 2006 si rese poi necessaria per migliorare ulteriormente alcuni elementi di finitura interni, quali la balaustra della galleria e l’attrezzatura di scena, potenziata mediante più efficaci sistemi di movimentazione.


 

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Nato nel 1858 dall’esigenza di portare nella cittadina pugliese gli spettacoli lirici e di prosa, all’epoca appannaggio solo delle grandi città, il Teatro Sociale di Fasano sorge in posizione marginale rispetto alla città settecentesca. Il corpo di fabbrica, di forma pressoché rettangolare, si componeva della sala da teatro con cavea a forma curvilinea e palcoscenico (su cui si affacciavano un doppio ordine di palchi e su questi una galleria) e di un avancorpo...

    Project details
    • Year 2010
    • Work started in 2005
    • Work finished in 2010
    • Main structure Masonry
    • Client AMMINISTRAZIONE COMUNALE DI FASANO
    • Contractor A.T.I. Consorzio Italia scarl – Edil. Sar. Tom. Srl – Sud Arredi sas
    • Cost 1.705.000,00
    • Status Completed works
    • Type Theatres
    Archilovers On Instagram