LA TRASFORMAZIONE DI UNA VILLA DI CAMPAGNA

UNA RESIDENZA ESTIVA TRA MARE E CAMPAGNA: MATERIALI BIO E NATURALI Tarquinia / Italy / 2016

8
8 Love 2,110 Visits Published

L'idea di progetto nasce dal desiderio dei Committenti di avere una villa moderna, dalle linee pulite e contrasti cromatici di bianco e grigio. La richiesta è stata molto chiara: trasformare la villa esistente, forte di una cultura edile dei primi anni '80, in una villa contemporanea, nuova, bianca!
Quando si apre il cancello e si percorre il vialetto d’accesso, l’occhio si perde nel verde immenso del giardino, tra piante autoctone, spazi verdi e cespugli rigogliosi. Siamo nella campagna Viterbese, in una villa familiare di 6mila metri quadrati che ospita una costruzione degli anni Ottanta con un caratteristico tetto a falda e rivestimenti in tufo dei camminamenti e rivestimenti. Questo forse il punto di partenza del cambiamento così radicale dello stile originario della villa, perchè i materiali impiegati originariamente per la costruzione non avevano alcuna qualità prestazionale, funzionale e tecnologica. Il tufo purtroppo, per la porosità materica di cui è composto, non è adatto al clima piovoso e umido della zona della villa, tanto che gli interni dell'abitazione essendo molto umidi si sono deteriorati nel tempo creando agli abitanti della casa grandi disagi. Questo il motivo per cui, il tufo, è stato rivestito da intonaco premiscelato totalmente naturale e biologico perché a base di caseina, in linea con i requisiti richiesti dalla bioedilizia, nonchè l'utilizzo di pannellature con sistema "a cappotto" intorno alle pareti perimetrali della casa.
Anche la strada di ingresso e i camminamenti erano stati realizzati in tufo. Ecco perchè, tutte le pavimentazioni esistenti ormai dissestate e divelte a causa sempre del dilavamento meteorico, sono state sostituite da pavimentazione in gres Panaria Urbanature di 2cm di spessore, effetto cemento e gres Urbanature Cement ideale per rivestire tutti i camminamenti pedonali e patii.
La scelta di utilizzare il gres Panaria è stata immediata; l'ampia gamma di texture, formati, spessori hanno garantito una massima flessibilità in fase progettuale. Il formato utilizzato di tutti i gres Panaria utilizzati è stato il 60.4x60.4x1 cm (nella finitura strutturata naturale) , mentre per il battiscopa è stato utilizzato il formato 60x60x1 cm lappato ma è stato diviso a metà per farne lo zoccolo.
Inoltre l'effetto cemento desiderato dalla Committenza è stato raggiunto grazie sempre alla qualità della texture di stampa superficiale del gres Panaria, perfettamente in linea con la superficie del cemento naturale.
Ulteriori interventi sono stati realizzati in alcuni degli ambienti esterni ed interni della villa affinché venissero resi più confortevoli e ampi.
Anche la tettoia esterna esistente realizzata in legno, ormai in avanzato stato di deterioramento, è stato restaurato, stuccato e dipinto con vernice inodore ecologica indicata per il legno. L'importante intervento eseguito sulla tettoia esterna ha fatto si che fosse messa in sicurezza tutta la struttura mediante la sostituzione e integrazione di nuovi travi di legno lamellare e si è reso il legno impermeabile e tecnologicamente perfetto alla tenuta del clima umido della zona

8 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L'idea di progetto nasce dal desiderio dei Committenti di avere una villa moderna, dalle linee pulite e contrasti cromatici di bianco e grigio. La richiesta è stata molto chiara: trasformare la villa esistente, forte di una cultura edile dei primi anni '80, in una villa contemporanea, nuova, bianca! Quando si apre il cancello e si percorre il vialetto d’accesso, l’occhio si perde nel verde immenso del giardino, tra piante autoctone, spazi verdi e cespugli rigogliosi. Siamo...

    Project details
    • Year 2016
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence / Interior Design / Custom Furniture / Restoration of façades
    Archilovers On Instagram
    Lovers 8 users