ISOLA

2
2 Love 466 Visits Published

L’architetto risponde


Egregio Architetto, il mio sogno è quello di realizzare una vera e propria sala da bagno e di benessere con tutti i comfort collegata con la camera da letto adiacente. Ho la fortuna di vivere in una villa di fine ‘700 con ambienti molto grandi e tutti con volte affrescate (da restaurare), ma purtroppo l’attuale disposizione del bagno rende il mio sogno inattuabile. A vederla così com’è sembra una stanza ampia, in realtà con l’attuale disposizione non riesco nemmeno a porvi una cyclette. Tra l’altro vorrei rifare anche il pavimento non originale, ma possibilmente senza smantellare quello esistente in ceramica. Aziende del settore mi hanno sottoposto alcune soluzioni (anche dividendo la sala in due spazi) ma nessuna mi ha colpito in particolare. Amo lo stile classico ma mi piacciono anche le cose innovative, soluzioni che possono coniugare l’aspetto storico con la funzionalità e le mie attuali esigenze.


La ringrazio fin da ora e unisco i più Cordiali Saluti


(lettera firmata)


Considerando il soffitto a volta affrescato e la notevole dimensione dell’ambiente proporrei una soluzione “ad hoc” di design. Questo spazio d’altri tempi, infatti, non ha bisogno di essere arricchito, o peggio, appesantito con marmi e decorazioni addossate in modo rigido alle pareti che, tra l’altro, potrebbero presentare sotto il tinteggio attuale altre decorazioni. D’altro canto la realizzazione di opere murarie (anche se ben fatte) che vadano ad appoggiarsi sul pavimento con tramezzature per suddividere in sub-spazi l’ambiente limiterebbero di fatto la vista della volta e del volume storico nella sua interezza.


L' IDEA PROGETTUALE


Generalmente il bagno viene considerato come uno spazio da arredare utilizzando pavimento e pareti per posizionare i vari componenti (doccia, vasca, lavabo, wc, bidet, ecc.), oltre agli scarichi e alle adduzioni. Sotto questo pregevole soffitto affrescato la nostra proposta di progetto sarà invece quella di inserire al centro della stanza, a perpendicolo sotto la volta, “Isola” un blocco multifunzioni nel quale sono concentrate tutte le componenti di un bagno. In questo modo si ottiene la massima libertà di utilizzo di tutto l’ambiente, nel quale dunque si potranno ricavare, ad esempio: -  una parete di armadi (di varie altezze) da utilizzare per riporre di tutto, dall’accappatoio ad una postazione per trucco, profumi e trattamenti di bellezza; - una zona per il relax con tanto di chaise longue, piano di appoggio, eventuale poltroncina e (perché no?) un televisore a schermo piatto montato a parete; - una zona (o più zone) per la cura del corpo, con cyclette o tapis roulant e altri attrezzi per fare attività fisica. Per quanto riguarda il pavimento in ceramica propongo, per la parte non occupata da isola, un trattamento di copertura con resine (da affidare ad una azienda specializzata) materiale che consente di ottenere, con uno spessore di pochi millimetri, una superficie liscia, impermeabile, igienica e facilmente lavabile, con un’infinità di colori e tonalità tra cui scegliere.


ISOLA è un progetto in fase di realizzazione. Il prototipo, proposto da Sergio Sargentini  supera e ribalta il vecchio concetto di “bagno da arredare” a favore di un “bagno oggetto di design” da posizionare ed installare nello spazio a disposizione (piccolo o grande che sia) senza condizionamenti rispetto alle pareti. Isola è realizzabile anche artigianalmente con l’utilizzo di semplici lastre curvate in resina trasparente (materiale altamente resistente, leggero e igienico) tagliate a misura e unite con un disegno compatto e centralizzato.


I tubi di adduzione dell’acqua e di scarico sono in acciaio a vista e tessono un impalcato che funge anche da struttura, senza che si renda necessario intervenire con opere murarie in quanto sono concentrati nella pedana (realizzabile in vari materiali, anche in doghe di legno) che, rialzata quanto basta, permette il passaggio, il collegamento e l’eventuale ispezione di tubi e tecnologie.


 


 


 


 


 

2 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    L’architetto risponde Egregio Architetto, il mio sogno è quello di realizzare una vera e propria sala da bagno e di benessere con tutti i comfort collegata con la camera da letto adiacente. Ho la fortuna di vivere in una villa di fine ‘700 con ambienti molto grandi e tutti con volte affrescate (da restaurare), ma purtroppo l’attuale disposizione del bagno rende il mio sogno inattuabile. A vederla così com’è sembra una stanza ampia, in realtà...

    Project details
    • Status Completed works
    • Type Interior Design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 2 users