Realizzazione Porto - Scala (intervento 5)

Torre del Greco / Italy / 2015

6
6 Love 1,951 Visits Published

Il progetto ha partecipato alla riqualificazione  del waterfront di Torre del Greco, proponendo un intervento che ha consentito di inserire, tra i luoghi di fruizione sul mare, porzioni di territorio oggi non utilizzati. Un luogo urbano, quello in questione, che si presenta con una qualità evidentemente unica nel suo genere, in quanto, la scogliera di protezione da un lato e il costone a strapiombo a tergo della spiaggia, configurano uno spazio costiero cittadino altamente suggestivo. Tale area è inoltre a ridosso delle antiche fabbriche dei Molini Marzoli Meridionali, testimonianza di un’architettura industriale preesistente di alta valenza storica la cui riqualificazione offrirà alla città nuovi spazi pubblici per il tempo libero.


L’area d’intervento ha un’estensione di circa 8000mq e può essere suddivisa in tre zone distinte:


1.    La prima di circa 2.500 m2, situata tra Via Calastro e la spiaggia, denominata Piazza del mare;


2.    La seconda interposta tra la cortina di fabbriche e la scogliera di circa 3.500 m2, Via dei Mulini;


3.    La terza di circa 2.000 m2, costituita dallo slargo sotto alle fabbriche dei Molini Marzoli Meridionali che dà accesso all’area del porto: Piazza della torre.


Le tre aree attualmente non avevano una specifica funzione,  versando in uno stato di totale abbandono e di forte degrado, dovuto  anche dalla mancanza di illuminazione pubblica.


 


La zona 1, Piazza del Mare, ha un’estensione di circa 2.500 m2, ed è caratterizzata da spazi per la sosta e l’incontro. Per quest’area  degradante verso la spiaggia, dalla quale  si può accedere alla nuova Via dei Mulini, è stata prevista una pavimentazione in legno composito alternato a cemento artistico,  nel disegno geometrico studiato trovano posto  aree di verde attrezzato e una ampia area per i giochi dei piccoli.


Nella zona 2, Via dei Mulini, è stato realizzato un percorso con pavimentazione in legno composito affiancato da aree con sistemazione a verde con la piantumazione di essenze arboree quali ginestra, mirto, cistus, osmantus e rosmarino.


L’intento progettuale è stato quello di configurare una passeggiata sul mare con spazi dove poter sostare.


Nella zona 3, Piazza della Torre, è stata realizzata una piazza con  pavimentazioni in battuto biocompatibile a base di inerti di natura vulcanica, pavimentazioni in cemento artistico, e aree a verde attrezzato con spazi per la sosta. Tale area è inoltre di particolare importanza poiché rappresenta il collegamento del waterfront con la zona del porto ed il molo sopraflutto esistente, attraverso la riconfigurazione del sottopassaggio esistente, e la realizzazione del passaggio di accesso alla zona del Molini Marzoli Meridionali in prossimità della torre.


Al fine di garantire la durabilità nel tempo dei lavori, è stata implementata la scogliera artificiale esistente per renderla adeguata alla protezione delle nuove opere, ed è stata realizzata una scogliera sommersa volta a laminare i valori di altezza d’onda trasmessi a tergo della stessa opera di difesa, posizionata ad una opportuna distanza dall’attuale linea di riva in modo da consentire la circolazione idrica tra l’esterno e  l’interno dello specchio acqueo protetto.


 


La concezione dell’idea progettuale è avvenuta attraverso la definizione di due temi fondamentali, il percorso e la piazza, mirando poi ad invertirne la tradizionale gerarchia formale per identificare il percorso (via dei Mulini) come nuova centralità e non semplice elemento di congiunzione tra due poli, attribuendo così un nuovo significato spaziale all’intero sito in esame.


 


Le decisioni sviluppate in merito alla scelta dei materiali e progettazione dello spazio, caratterizzata dalla realizzazione di spazi semplici, funzionali e di facile accessibilità, hanno conferito un’elevata capacità di integrazione espressiva con il paesaggio naturale.


In particolare per quanto riguarda la scelta dei materiali si è optato in prevalenza per quelli locali; gli elementi di verde ed arredo urbano proposti sono finalizzati ad una valorizzazione dei luoghi grazie a linee semplici e pulite, inoltre la realizzazione ridotta di sottoservizi ha permesso all’intero intervento di essere minimamente invasivo, condizione doverosa date le suddette caratteristiche dell’area progetto.

6 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto ha partecipato alla riqualificazione  del waterfront di Torre del Greco, proponendo un intervento che ha consentito di inserire, tra i luoghi di fruizione sul mare, porzioni di territorio oggi non utilizzati. Un luogo urbano, quello in questione, che si presenta con una qualità evidentemente unica nel suo genere, in quanto, la scogliera di protezione da un lato e il costone a strapiombo a tergo della spiaggia, configurano uno spazio costiero cittadino altamente...

    Project details
    • Year 2015
    • Work started in 2015
    • Work finished in 2015
    • Client Comune di Torre del Greco
    • Contractor Global Service Contract S.c.a.r.l.
    • Status Completed works
    • Type Parks, Public Gardens / Waterfront / Urban Furniture / River and coastal redevelopment
    Archilovers On Instagram
    Lovers 6 users