Via Bisignano 55 - Napoli

Completamento Edificio Settecentesco Naples / Italy / 2004

0
0 Love 3,503 Visits Published
L'edificio sorge in una zona del quartiere Chiaia segnata da un tracciato viario molto antico coincidente con lo svolgersi, da est ad ovest, dalla direttrice di Via degli Alabardieri Vico Belledonne che, originariamente, costeggiando il sistema di orti e giardini chiusi a servizio della Villa Vicereale, dalla Porta di Chiaia conduceva alla chiesa dell'Ascensione. Dai documenti cartografici, come la pianta del Lafrery del 1566 e quella del Baratta del 1629, si evidenzia un primo tracciato ed appaiono riconoscibili le prime strutture architettoniche che successivamente saranno ampliate e confluiranno in Palazzo Bisignano. Nella pianta Carafa del 1778 e nelle successive piante ottocentesche l'edificio interessato dal nostro intervento, con la sua corte ben definita, assume una notevole importanza nella definizione urbana dell'angolo tra Vico Belledonne e Via Bisignano relazionandosi con la imponente scala architettonica dei vicini palazzi Bisignano oggi Rodinò. Con il bombardamento del 1943 l’edificio viene quasi raso al suolo e viene determinando una grave ferita a questa parte urbana che da allora sembra chiedere una saturazione onde restituire forza, compattezza e carattere a questo antico incrocio di strade. Il nuovo edificio, progettato secondo i canoni del Restauro Filologico richiesti dal PRG di Napoli, presenta una struttura portante in acciaio sostenuta da otto grandi pilasti ai quali è “agganciata” l’intera costruzione che, in questo modo, non poggia al suolo ma sfiora la restante parte dell’edificio originario racchiuso nelle botteghe del piano terra. La pelle dell’edificio, realizzata con tecnologie e materiali innovativi, riproduce l’aspetto settecentesco nascondendo al suo interno tutta la modernità di un progetto contemporaneo.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L'edificio sorge in una zona del quartiere Chiaia segnata da un tracciato viario molto antico coincidente con lo svolgersi, da est ad ovest, dalla direttrice di Via degli Alabardieri Vico Belledonne che, originariamente, costeggiando il sistema di orti e giardini chiusi a servizio della Villa Vicereale, dalla Porta di Chiaia conduceva alla chiesa dell'Ascensione. Dai documenti cartografici, come la pianta del Lafrery del 1566 e quella del Baratta del 1629, si evidenzia un primo tracciato ed...

    Project details
    • Year 2004
    • Client Condominio via Bisignano 55 Napoli
    • Status Current works
    • Type Apartments
    Archilovers On Instagram