Casa#2

Verrone / Italy

3
3 Love 991 Visits Published

Il progetto denominato CASA#2 riguarda un'abitazione privata ad un piano fuori terra con tetto-terrazzo, comprendente due spazi interni aperti verso l’alto (patio e corte) ed un giardino che la circonda.


La morfologia della casa, caratterizzata da un preciso Rigore Compositivo, si coniuga con un impianto distributivo sviluppato attorno ad un ideale stile di vita, che prevede tra gli ingredienti fondamentali plasticità delle forme, matericità nelle finiture, ampi attraversamenti visivi, forte presenza di luce naturale, alto grado di intimità.


Composizione _ Giustapposizione _ Rigore _ Matericità _ Mediterraneità


La casa presentata vive di natura introversa, chiudendosi verso gli spazi privati che la connota. Tuttavia nel suo isolarsi, si colloca in un tessuto urbano di nuova edificazione dominato dalla consuetudine all’anonimia del progetto edilizio.


La collocazione nasce da una precisa volontà: dimostrare che le case, ancorché Contemporanee, vanno realizzate tra le case.


Omaggio mediterraneo all’Hagakure.


Per quanto l’ossatura dell’intero progetto sia costituita da criteri compositivi e fondamenti percettivi che affondano le loro radici nella più remota matrice di Mediterraneità, lo spirito che caratterizza questa casa, permeandola in ogni suo aspetto, è riconducibile ai dettami dell’antico testo giapponese denominato Hagakure ed al suo significato di “nascosto tra le foglie”


Sorta di Matrice dell’intero progetto si trova all’interno dell’ampio e luminoso Living, ove un basso tavolino rettangolare costituito da una esile struttura in tubolare inox sormontata da una spessa lamiera in ferro arrugginito reca una punzonatura visibile solo se osservata con particolare attenzione. Essa riporta la traduzione del titolo di questo trattato, quel “nascosto tra le foglie” di non immediata comprensione ma dal profondo significato etico.


La volontà progettuale incentrata sulla volontà di lasciare un preciso segno di contemporaneità senza urlare, ma al contrario sottraendo volume e rumore al caotico e disarmonico panorama odierno scegliendo il silenzio ed il garbo, risulta così maggiormente incisiva.


Dall’esterno la casa si presenta come un neutro basso volume apparentemente cieco, schermato dalla vegetazione che lo circonda e ne penetra gli spazi interni. L’impressione di anonimità e chiusura è completamente ribaltata allorquando ci si trova all’interno e gli ampi attraversamenti visivi dialogano con la luce naturale che giunge copiosa dalle pareti vetrate poste agli estremi dello spazio adibito a Living.


L’accesso alla casa avviene dalla facciata principale attraverso tre possibili scelte: una porta collocata sulla parete di destra serve la Cucina e la Dispensa, posto centralmente vi è l’ingresso principale che permette di entrare direttamente nell’ampio living scandito rigorosamente dai soli elementi mobili, mentre il passaggio che si apre sul lato sinistro porta alla Corte interna attraverso una sorta di “promenade Architecturale” ove le alte mura che lo cingono ritagliano porzioni geometricamente definite di cielo sino a giungere all’ampia parete vetrata costituita da serramenti pivottanti che nelle stagioni estive garantiscono continuità tra interno ed esterno.


La porzione rettangolare di 15x5 metri riassume tutte le funzioni genericamente adibite alla “zona giorno” in uno spazio scandito dagli arredi ed organizzato dai diversi livelli e dalle luci del soffitto. Esso pone anche in diretta relazione i due spazi aperti verso l’alto. I due gruppi di sedute sono dedicati alla fruizione dell’audio e video l’uno ed alla lettura e conversazione l’altro. All’estremo opposto un tavolo in ferro cerato e vetro realizzato anch’esso su disegno e compreso tra una scultura a parete ed un grande quadro poggiato su di una bassa consolle delimitano la zona Pranzo.


Attorno al Patio si raccolgono gli spazi più intimi e privati dell’abitazione, avvolgendolo su tre lati e mettendo in stretta relazione le funzioni della preparazione e consumazione dei pasti con quelli del riposo. L’accesso è permesso sia dalla Camera da Letto che dalla Cucina, mentre la zona Pranzo vede un’intera parete sostituita da un’unica lastra di vetro larga più di 5 metri, che pur costituendo barriera fisica all’accesso diretto, permette di mantenere un continuum visivo con lo spazio esterno: un “Giardino dei Semplici” che ospitando una Tamerice, un Oleandro, piante di Rosmarino, Elicriso e Timo raffresca e profuma la stanza all’aperto pavimentata in teak navale e dedicata al relax ed alle colazioni e pranzi all’aperto. 


Una sequenza di stanze si svolge parallelamente al Living costituendo una “zona notte” dalle dimensioni calibrate, che trova massima espressione nella porzione padronale con la sequenza cabina armadio cinta dalle ante a tutta altezza in Rovere sbiancato, camera da letto caratterizzata dalla parete/testiera in Ebano Macassar con luci a scomparsa, servizio e Bagno dedicato alla pulizia ed all’acqua con vasca/doccia sottoquota e rivestita totalmente in lastre di ceramica agli ossidi ferrosi.


Particolare attenzione si è posta nello studio delle luci, quasi totalmente incassate a soffitto e parete e gestibili in modo tradizionale ma con la possibilità ricreare diversi scenari a seconda del mood predominante. Ciò ad affiancare il notevole impatto fornito nelle ore diurne dalla luce naturale che penetrando attraverso i tagli e le finestrature mutano la percezione dello stesso spazio interno.


 Ad eccezione dei Bagni tutta la casa poggia su di un unica pavimentazione costituita da getto di Cls indurito con quarzi e colorato da ossidi, steso a spatola e rifinito con ceratura metallica.


Esso ingloba anche il sistema di riscaldamento a pavimento radiante collegato ad una batteria di Pannelli solari che ne assicurano l’alimentazione.


Il tetto-terrazzo piano, è ricoperto di ciotolini di fiume ed utilizzato come Solarium.


 

3 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto denominato CASA#2 riguarda un'abitazione privata ad un piano fuori terra con tetto-terrazzo, comprendente due spazi interni aperti verso l’alto (patio e corte) ed un giardino che la circonda. La morfologia della casa, caratterizzata da un preciso Rigore Compositivo, si coniuga con un impianto distributivo sviluppato attorno ad un ideale stile di vita, che prevede tra gli ingredienti fondamentali plasticità delle forme, matericità nelle finiture, ampi...

    Project details
    • Main structure Mixed structure
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence / Interior Design / Custom Furniture
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users