Studio professionale ingegneria

Verbania / Italy / 2015

1
1 Love 566 Visits Published

STUDIO PROFESSIONALE IN PALLANZA (VB) - 2014


 PROGETTO CROMATICO PERCETTIVO


Il colore nel progetto viene utilizzato secondo basi scientifiche, considerando le capacità percettive dell'occhio umano di riconoscerne le caratteristiche principali: saturazione, chiarezza e tono.


Tali attributi, collocati e progettati in modo differenziato all'interno di un unico spazio, contribuiscono a creare una situazione percettiva globale più consona al raggiungimento dell'equilibrio ecologico. Per EQUILIBRIO ECOLOGICO si intende un insieme di condizioni percettive che, essendo in sintonia con l'essere umano, ne rispettano l'equilibrio psicofisiologico, in quanto conformi alle caratteristiche biologiche della percezione umana.


I contrasti di luminosità e saturazione, nonché di tonalità, rendono gli ambienti più dinamici, non monotoni, più ricchi di informazioni e quindi vicini al bisogno di differenze che il nostro cervello in automatico ricerca anche per rilassarsi.


 "La nostra percezione si basa essenzialmente sulla rilevazione delle differenze e di mutamenti. L'osservazione prolungata di una parete bianca illuminata in maniera uniforme e costante è faticosa e tende a farci deconcentrare. I nostri occhi, così come gli altri sensi, sono alla ricerca di contrasti e differenze. (...) Una scena uniforme finisce per non comunicare niente perché non c'è niente da segnalare." ( E. Boncinelli, "la vita della nostra mente", Ed. Laterza, Roma-Bari, 2011, pag. 96)


 La scelta cromatica si basa sull'utilizzo di Piani di Tinta analizzati secondo i criteri del Sistema NCS, accostando una gamma di frequenze attorno ai blu e una attorno ai gialli.


Accenti di colore diversificati contribuiscono alla lettura degli spazi e al loro movimento. Sono stati utilizzati in tal senso, degli elementi di contrasto percettivo, per cogliere l'illusorietà della percezione visiva e creare zone di suggestione (l'occhio non guarda solo una parete uniforme). Essi si basano sul concetto di colore incluso e includente e sull'effetto figura sfondo.


L'identità del colore, come dice Arnheim, è stabilita per RAPPORTO e “il colore è sempre


determinato dal suo contesto”.


 


 


 


 


 


 


 
OBIETTIVI primari:


rendere lo spazio dinamico e interessante a livello percettivo
rilassare e stimolare nello stesso tempo
creare situazioni differenziate tra le aree dello studio, pur mantenendo continuità visiva


 


PERCETTORI finali:


proprietari dello studio, collaboratori (utenti stanziali)
visitatori (utenti occasionali)


 
Piano di tinta: R80B (blu)


Y30R (gialli)


 

1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    STUDIO PROFESSIONALE IN PALLANZA (VB) - 2014  PROGETTO CROMATICO PERCETTIVO Il colore nel progetto viene utilizzato secondo basi scientifiche, considerando le capacità percettive dell'occhio umano di riconoscerne le caratteristiche principali: saturazione, chiarezza e tono. Tali attributi, collocati e progettati in modo differenziato all'interno di un unico spazio, contribuiscono a creare una situazione percettiva globale più consona al raggiungimento dell'equilibrio...

    Project details
    • Year 2015
    • Work started in 2014
    • Work finished in 2015
    • Status Current works
    • Type Offices/studios
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users