manzoni gastronomia

Salerno / Italy / 2015

4
4 Love 1,262 Visits Published

Il progetto A seguito del cambio di attività commerciale viene affidato e realizzato nell’autunno 2014 il progetto di ristrutturazione del locale di gastronomia e pizzeria al civico 66 di via Roma in Salerno. L’intervento consiste in un completo rifacimento della distribuzione, delle finiture e dell’arredo, nonché nell’adeguamento funzionale distributivo. Il progetto prevede la realizzazione di una sala per il punto vendita della gastronomia e della pizza, di un ambiente cucina a vista da destinare alla preparazione degli alimenti con forno elettrico e dei servizi tecnici annessi. Il locale è situato lungo la centrale via Roma all’interno di un antico edificio con struttura in muratura portante, lo spazio risulta articolato secondo due sale successive separate da un arco, la prima con copertura voltata a vela e la seconda con solaio piano; la volta a vela presenta inoltre delle decorazioni affrescate di inizio secolo raffiguranti motivi floreali ovvero ghirlande e festoni di foglie d’olivo e quercia su fondo giallo-arancio. Tutto l’intervento, attraverso le soluzioni compositive, la scelta dei materiali e l’illuminazione intende recuperare e valorizzare sia la volta sia l’antica muratura in pietra portante coperta da recenti intonaci.
L’aspetto funzionale compositivo L’articolazione del precedente locale era costituita da un primo ambiente destinato alla vendita e di uno spazio interno occupato da un grande forno in muratura, da uno spazio destinato alla preparazione degli alimenti e dai servizi per il personale posizionati sul fondo del locale. Funzionalmente, tale impostazione configurata per ambienti successivi, risultava scarsamente efficiente ed altamente limitante per la fruizione degli spazi. La nuova distribuzione si pone invece come obiettivo quello di garantire la massima permeabilità degli spazi ed il superamento della cesura spaziale costituita dall’arco centrale; l’elemento compositivo portante sarà costituito da un tappeto pavimentato centrale che dall’esterno porta fino alla cucina interna a vista. L’ingresso, nell’antico arco in pietra, è costituito da un imbotto in acciaio su cui si innesta l’asse pavimentato, a destra ed a sinistra di quest’ultimo sono posizionati il bancone per la vendita ed un tavolino con sgabelli per i clienti; anche l’arco tra i due ambienti è rivestito da un imbotto in acciaio all’interno di cui sono ricavate due porte per l’accesso alla cucina ed al locale di servizio, sul fondo è posizionato il banco riscaldato della cucina a vista. Oltre questo punto, nella nicchia sulla sinistra si trovano il bagno e l’antibagno, mentre tutto lo spazio centrale è destinato alla cucina con fuochi, frigo, forno elettrico per pizza, lavello e piano di lavoro. Tutti gli spazi sono comunicanti e la cucina non è separata dalla sala vendite, gli ambienti risultano inoltre collegati sia dal sopracitato pavimento decorato, sia dal condotto di aspirazione della cappa rivestito in acciaio, che dalla cucina superando il bancone vendite giunge fino al sopraluce della porta d’accesso. In sostanza pur differenziando gli ambienti in base alle loro funzioni, anche per le prescrizioni sanitarie obbligatorie, si è voluto dare a tutto lo spazio una continuità ininterrotta ed a rafforzare tale concetto sono stati inseriti due elementi, il corridoio centrale ed il condotto cappa, longitudinali proiettati dall’esterno all’interno del locale. La fascia centrale pavimentata sarà caratterizzata da una cornice laterale decorata con il logo, realizzato appositamente, della gastronomia; il rivestimento scatolare della cappa oltre a fungere da copertura dell’elemento tecnico alloggerà anche gli elementi illuminanti del bancone e l’aerazione delle toilettes.


I materiali Con l’intento di valorizzare sia le murature in pietra portanti dell’immobile, sia la volta a vela affrescata si è scelto di utilizzare materiali dal ridotto contenuto tecnologico ma dal forte impatto linguistico: acciaio, legno d’abete, graniglia e rivestimenti smaltati opachi banco-nero. I materiali sono stati utilizzati sia a contrasto con la muratura in pietra a vista spicconata e la volta affrescata, sia accentuando le forti diversità di finitura tra loro. Tutti i rivestimenti e gli inserti in acciaio sono caratterizzati dalla naturale brunitura, come anche le tavole in abete hanno mantenuto le loro caratteristiche estetiche originarie, avendo ridotto al minimo ogni trattamento. Come già introdotto l’asse centrale è pavimentato con piastrelle di graniglia con fondo grigio decorate con una banda laterale, appositamente realizzata, recante il logo dell’attività, tutte le pavimentazioni ed i rivestimenti rimanenti sono realizzati con piastrelle 20×20 cm, bianche sulle pareti e nere a pavimento. Secondo la stessa filosofia progettuale sono stati realizzati anche i due frigo dell’area vendita, il primo a colonna incassato in una nicchia, il secondo sospeso ed incassato a parete; ambedue sono realizzati con acciaio brunito e con lastre in vetrocamera.

4 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il progetto A seguito del cambio di attività commerciale viene affidato e realizzato nell’autunno 2014 il progetto di ristrutturazione del locale di gastronomia e pizzeria al civico 66 di via Roma in Salerno. L’intervento consiste in un completo rifacimento della distribuzione, delle finiture e dell’arredo, nonché nell’adeguamento funzionale distributivo. Il progetto prevede la realizzazione di una sala per il punto vendita della gastronomia e della pizza,...

    Project details
    • Year 2015
    • Work started in 2015
    • Work finished in 2015
    • Client manzoni panificio e gastronomia
    • Status Completed works
    • Type Bars/Cafés / Restaurants
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users