Nuovo complesso parrocchiale della Madonna del Carmine

Santa Maria la Carità / Italy / 2013

0
0 Love 1,041 Visits Published

Il progetto dell’intera area nasce dalla volontà di enfatizzare la visione dell’edificio sacro: seguendo il percorso dell’ascesa al Monte Carmelo, che rappresenta da una parte il raccordo con il luogo di culto esistente e dall’altra esprime la realtà della Chiesa, si giunge al sagrato dal quale si ha una visione della chiesa che domina imponente l’intera area. L’ingresso alla chiesa avviene attraverso due setti in cemento, che restringendo il campo visivo, creano un varco che indirizza lo sguardo e il passo dei fedeli verso l’area sacra. Essi richiamano l’idea della finta facciata e acquistano qui un nuovo valore, rappresentando simbolicamente l'Antica e la Nuova Alleanza. La chiesa, costituita da un unico volume con tetto a capanna e rivestita con pannelli dalla texture a mattoncini, reinterpreta le caratteristiche delle chiese tradizionali in chiave contemporanea.


La sua forma, fortemente ispirata alla tradizione, la rende un simbolo visibile e riconoscibile all’interno di un territorio poco urbanizzato e a carattere prevalentemente agricolo. Altro elemento simbolico è il campanile che rappresenta la cerniera tra il volume della chiesa e quello della sacrestia. Gli altri edifici, i locali pastorali e la casa canonica, sono definiti da volumi e materiali semplici, così da restare visivamente retrostanti la chiesa. La rappresentazione artistica segue la scelta stilistica degli ambienti interni, richiamando forme semplici e pure che sembrano fuoriuscire dalla pavimentazione in pietra bianca. Alla semplicità del materiale e delle forme principali si accostano i decori realizzati in bronzo. Questa bicromia è ripetuta su tutte le opere.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il progetto dell’intera area nasce dalla volontà di enfatizzare la visione dell’edificio sacro: seguendo il percorso dell’ascesa al Monte Carmelo, che rappresenta da una parte il raccordo con il luogo di culto esistente e dall’altra esprime la realtà della Chiesa, si giunge al sagrato dal quale si ha una visione della chiesa che domina imponente l’intera area. L’ingresso alla chiesa avviene attraverso due setti in cemento, che restringendo il...

    Project details
    • Year 2013
    • Client Arcidiocesi di Sorrento - Castellammare di Stabia
    • Status Competition works
    • Type Churches
    Archilovers On Instagram