Villa a Poggio dei Pini

Capoterra / Italy

1
1 Love 742 Visits Published

Il fabbricato si compone di due corpi; il primo, comprendente la zona giorno, si sviluppa su due livelli mentre il secondo volume è innalzato su un piano. Alla base dei volumi sopraccitati è presente un ampio piano interrato. Il tutto ha una superficie totale di Mq. 474,48 ed un volume di Mc. 861,81. La villa, realizzata presso la lottizzazione denominata "Poggio dei Pini- Capoterra", ha le facciate principali che godono di bellissime panoramiche: quella di ingresso sul Golfo degli Angeli, quella tergale sul Monte Arcosu .
Sul livello terra (in cui è stata collocata la zona giorno e su piano rialzato di 50 cm rispetto alla prima, la zona notte), i corpi di fabbrica risultano leggermente sopraelevati rispetto al piano di campagna al fine di creare un ambiente interno salubre. La struttura portante dei corpi di fabbrica è del tipo misto: muri portanti in laterizio (poroton thermo 2010 dello spessore di cm. 35, murati a malta cementizia) e travi a reggere il solaio di calpestio e/o copertura. Per ottimizzare lo sfruttamento degli spazi interni (evitare l'ingombro dei radiatori a parete), è stato realizzato un impianto di riscaldamento a pavimento.
Esternamente sono state poste quattro colonne in granito lungo il fronte principale a reggere una copertura che ha il compito di creare una protezione della zona di ingresso (fronte strada 31). La struttura principale della copertura (travi ed orditura secondaria) è costituita da legno in castagno (massello).
Nel piano primo è collocata una zona relax (open space) da cui si accede a due verande parzialmente scoperte. Il solaio di soffitta é stato calcolato e dimensionato per sopportare il carico della struttura di copertura (a padiglione) che risulta del tipo a nido d'ape. Il manto di copertura come largamente utilizzata nel territorio circostante è realizzato con coppi sardi in laterizio, avente un aspetto particolarmente gradevole.Lungo tutto il perimetro fuoriterra del fabbricato è presente un intonaco a cappotto al fine di aumentare le capacità coibenti dei muri esterni (tinteggiati a tempera protettiva). I muri di spina sono rivestiti in pietra naturale (Siniscola) posata a secco, contornata da elementi in granito giallo.
Attorno al fabbricato sono previste aree coltivate a verde (oliveto e frutteto) e relativo viottolo di ingresso, la rete interrata dei sottoservizi, lo stradello di accesso veicolare e la relativa rampa di collegamento al piano interrato. L' ingresso carrabile è stato studiato in modo tale da evitare lo sradicamento degli ulivi presenti nel lotto. Questi ultimi svolgono anche la funzione di vero e proprio "schermo visivo" alla copertura della rampa carrabile, in qui sono alloggiati l' impianto fotovoltaico (5 kW) e quattro pannelli per la produzione di acqua calda sanitaria. Tale soluzione preserva così, sia la resa energetica che il pregio estetico, conferendo una buona armonia a tutto il manufatto.

1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il fabbricato si compone di due corpi; il primo, comprendente la zona giorno, si sviluppa su due livelli mentre il secondo volume è innalzato su un piano. Alla base dei volumi sopraccitati è presente un ampio piano interrato. Il tutto ha una superficie totale di Mq. 474,48 ed un volume di Mc. 861,81. La villa, realizzata presso la lottizzazione denominata "Poggio dei Pini- Capoterra", ha le facciate principali che godono di bellissime panoramiche: quella di ingresso sul Golfo...

    Project details
    • Status Current works
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users