T.I.M.E. SWAP©, QUARTIERE IN BAMBU’ - Total Integral Market Experience

Biennale Venezia 2006, Padiglione italiano - mostra “La Città Nuova. Italia-y-2026. Invito a Vema” Venice / Italy / 2006

7
7 Love 5,007 Visits Published
Consulente per le strutture in bambù
Mauricio Cardenas e Arup Italia

Artista
Sissi, Aiuole delle delizie

architetto invitato:
Yona Friedman

In un prossimo futuro vivremo in ambienti in cui la maggior parte del fabbisogno nutritivo sarà disponibile a livello locale. Il crescente costo dell’energia farà salire le spese di distribuzione e conservazione oltre livelli ragionevoli, così i bisogni alimentari del luogo e gli altri servizi saranno sempre più soddisfatti da una rete di produttori locali. Entro il 2026 la maggior parte delle comunità avrà creato reti alimentari collettive localizzate, e sviluppato sofisticati centri di riciclaggio per le loro esigenze costruttive. T.I.M.E.SWAP© propone di istituire sistemi ‘integrali di mercato’, una sola e coerente catena di distribuzione in cui gli abitanti di VEMA potranno creare il proprio ambiente domestico e partecipare a una programmazione annuale sulle forniture di alimentari. La foresta di Bambù che proponiamo, un elemento ecologicamente strategico nell’intero sistema del welfare di VEMA, fornisce gli alimenti e i materiali costruttivi di base, sufficienti a coprire gran parte del fabbisogno della popolazione locale. T.I.M.E.SWAP© inoltre prevede spazi pubblici, aree di lavoro, opportunità di impiego e abitazioni che contribuiscono all’economia di base della città.

Habitat template
T.I.M.E.SWAP© consente di ottenere una grande varietà di spazi pubblici e privati da un singolo campo di bambù di 18 ettari, organizzato secondo uno schema ortogonale. Questo ambiente rurale, delle dimensioni di un isolato urbano, funziona come un template organico tridimensionale in potenziale continua trasformazione, tramite una serie di operazioni di taglio che producono spazi abitabili pubblici e semi pubblici. Il modello bambù T.I.M.E.SWAP© consente il totale recupero degli spazi incisi per mezzo di cicli naturali di piantumazione. Operazioni di taglio e rifilatura consentono raccolti periodici per le esigenze locali e regionali.

Elimina l’intermediario! compra fresco a e poco prezzo Produzione organica locale. Elimina l’intermediario! Quando ti trasferisci a VEMA entra a far parte della rete collettiva di compratori e fai gli ordini per il raccolto dell’anno successivo. Tratta direttamente con il coltivatore, e avrai il meglio per te e la tua famiglia, prodotto con i migliori concimi organici.

Crop and swap your plot!
Per VEMA 2026 proponiamo di scambiare lo 0,5% del nostro isolato di mercato urbano con la stessa quantità di area attorno a VEMA. Lo scopo è di dislocare punti di distribuzione del mercato di bambù attorno alla città e generare un mix funzionale fra le diverse aree nella città e all’interno di T.I.M.E.SWAP©. In luglio 2006 sette gruppi hanno aderito alla proposta: Elastico Spa + Elastico 3 (scuola), studio.eu (parco energetico), Antonella Mari (ospedale), Andrea Stipa (intrattenimento), ma0 (museo), OBR (impianto sportivo), Alberto Ulisse (infrastrutture).

Bambù: massima versatilità. basso costo!
> pioniera. Può crescere in suoli danneggiati da pascoli o processi agricoli. Il sistema delle radici a forma di rete crea un meccanismo efficace per la conservazione delle acque di displuvio e per il controllo dell’erosione. Può assorbire fino a 12 t di CO2 per ettaro e rilasciare il 35% in più di O2 rispetto a un numero equivalente di alberi. > sostenibilità Una piantagione di 50 mq di bambù produce materiale da costruzione per 50 m2. È possibile utilizzare tutta la pianta dalla radice alla punta. Il processo di produzione breve e semplice implica un consumo di energia estremamente ridotto. A differenza degli alberi, un raccolto appropriato non uccide la pianta di bambù. È un’alternativa alla deforestazione > eccellenti proprietà strutturali Le fibre di bambù sono circa 10 volte più resistenti delle fibre di legno normalmente usate in edilizia. La forma cava naturale è molto più efficiente da un punto di vista strutturale delle sezioni rettangolari piene. Elevata resistenza alla tensione e compressione. La struttura del bambù risulta più elastica in caso di scosse telluriche e vento forte. > crescita rapida Fino a 15 m nel primo anno. Materiale da costruzione disponibile in 3-6 anni. > cicli di produzione stabili Raccolto annuale. Grande produzione di prodotti industriali.

Taglia il bambù. Costruisci la tua casa!
La casa del futuro non comporterà sprechi di materie prime e neppure danni all’ambiente naturale. La carenza di energia farà sì che gli abitanti vivranno utilizzando i trasporti pubblici più vicini e con distanze comodamente percorribili a piedi. Nessuno penserà di vivere in una pretenziosa residenza lontana chilometri dalla più vicina latteria! La maggior parte delle case sarà costruita con materiali organici, con sistemi di produzione di energia efficienti che non contribuiscono all’emissione di gas che provocano effetto serra. Ma la casa del futuro più all’avanguardia crescerà secondo le tue personali esigenze, e sarà utilizzabile non appena il materiale arriva a maturazione. In meno del tempo necessario per ottenere un mutuo (con le condizioni stimati per l’anno 2026), potrai avere la casa che tu stesso hai piantato!

Autocostruzione
In T.I.M.E SWAP© Nell’industria edilizia, la selezione di un materiale da costruzione è determinato principalmente dal costo e dalla durabilità, ma negli ultimi decenni la sostenibilità è diventato un fattore fondamentale, in particolare nei paesi occidentali. La prestazione ambientale dei materiali costruttivi è un altro criterio molto importante. Il bambù, materiale rinnovabile e dalla crescita molto rapida, è utilizzato con un processo di produzione molto semplice e presenta eccellenti proprietà strutturali. È l’alternativa sostenibile a molti materiali tradizionali quali cemento, acciaio e legno. Le strutture di bambù sono facili da costruire. Sono leggere e facili da smontare e trasportare. Così… When in doubt, move it out!
7 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Consulente per le strutture in bambùMauricio Cardenas e Arup ItaliaArtistaSissi, Aiuole delle deliziearchitetto invitato:Yona FriedmanIn un prossimo futuro vivremo in ambienti in cui la maggior parte del fabbisogno nutritivo sarà disponibile a livello locale. Il crescente costo dell’energia farà salire le spese di distribuzione e conservazione oltre livelli ragionevoli, così i bisogni alimentari del luogo e gli altri servizi saranno sempre più soddisfatti da una rete di produttori locali. Entro...

    Archilovers On Instagram
    Lovers 7 users