RAGNAROK House© _ Architecture _ 2014

http://www.dahliastudio.com/-architecture-pagina-ragnarok-house.html

4
4 Love 1,010 Visits Published

“I Ragnarok: indicano, nella mitologia norrena, la battaglia finale tra le potenze della luce e dell'ordine e quelle delle tenebre e del caos, in seguito alla quale l'intero mondo verrà distrutto e quindi rigenerato”.

Il progetto nasce dalla volontà di riscattare la natura e porla come fattore principale e essenziale nella progettazione. L’Idea progettuale con una forte componente simbolica e decostruttivista è la manifestazione esplicita e sotto certi aspetti sarcastica della situazione economica, sociale ed edilizia dell’Italia e della crisi europea. L’opera è un simbolo critico dell’operato umano nei tempi contemporanei e allo stesso tempo è un modo per riscattare la natura e quindi ripartire da essa. La natura che ci appare dura, aspra e maligna deve essere vista invece, come la generatrice della vita e rispettata per questa sua potenzialità adeguandoci noi ai suoi spazi, alla sua forza e volubilità. Una progettazione attenta, sostenibile e adeguata ai differenti suoli, geologie, deve essere la soluzione tra la forza distruttrice o uniformante umana e quella naturale. Il progetto quindi è un tributo alla natura, per contemplare i disastri passati e intaccare la sensibilità dei nuovi progettisti affinché le loro opere non siano solo un modello per rappresentare se stessi; imponente, cementificatore ma che diventi modello di bellezza universale per lo studio accurato di materiali, dei minimi particolari e frutto di puro amore per il fruitore che lo troverà accogliente e sicuro. L’idea progettuale parte proprio dal concetto di disastro naturale rappresentato simbolicamente ed enfatizzato nella forma. Partendo da una composizione iconica dell’idea di abitazione, essa viene posta sotto l’impulso dell’energia scaturita da fenomeni naturali che ne determinano la frammentazione e la disposizione. L’intera composizione viene infine aggredita, a simboleggiare il riappropriarsi della natura dei suoi spazi. Il complesso risulta apparentemente come tre volumi separati e non relazionati tra loro, ma ad una osservazione attenta essi rappresentano la successione degli eventi, il passare del tempo e infine il ritorno alla vita. La nostra vita che interagisce e si adatta con quello che è e sarà l’evoluzione della Natura. Questi volumi rappresentano anche i tre ambiti della vita umana (area giorno, area notte e area lavoro), ricorrenti, mutevoli nel tempo per intensità e utilizzo. Essi si vanno a contrapporre, fondere e relazionare con i cambiamenti ciclici della natura, per un alternarsi a differenti velocità della ciclicità giornaliera dell’uomo e quella stagionale, momentanea o istantanea della natura. Il progetto presentato in legno come materiale dominante, può essere realizzato anche in tutt’altro genere di materiali la sua composizione architettonica è ideata per ripetersi, clonando, generando più moduli abitativi o creandone di nuovi, fino ad avere intere urbanizzazioni in stile post-decostruttivista.

4 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    “I Ragnarok: indicano, nella mitologia norrena, la battaglia finale tra le potenze della luce e dell'ordine e quelle delle tenebre e del caos, in seguito alla quale l'intero mondo verrà distrutto e quindi rigenerato”. Il progetto nasce dalla volontà di riscattare la natura e porla come fattore principale e essenziale nella progettazione. L’Idea progettuale con una forte componente simbolica e decostruttivista è la manifestazione esplicita e sotto certi...

    Project details
    • Year 2014
    • Client Legno Case
    • Status Unrealised proposals
    • Type Parks, Public Gardens / Apartments / Single-family residence / Interior Design / Custom Furniture / Modular/Prefabricated housing / Lofts/Penthouses / Recovery/Restoration of Historic Buildings
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users