ENOTECA PINCHIORRI

Florence / Italy / 2012

5
5 Love 3,358 Visits Published

L’atto essenziale dell’uomo - mangiare e bere - all’Enoteca Pinchiorri di Firenze, uno dei più acclamati ristoranti del mondo, viene considerato come opportunità per la sua sublimazione.


La sfida che ha unito nell’avventura, e che tuttora inseguono Annie e Giorgio, è la consapevolezza che mangiare sia un atto di convivialità tra persone, un ‘luogo’ di esperienze che va ben oltre le sollecitazioni sensoriali e percettive, un insieme di costanti scoperte e invenzioni. 


Il settecentesco palazzo dei Ciofi accoglie al piano terra e nel sottostante interrato l’Enoteca con la celebre cantina. L’utilizzo e la distribuzione interna, sono l'esito di una costante e progressiva crescita, tanto che oggi l’attività si estende oltre lo stesso fabbricato, con una complessità di relazione tra gli spazi, dedicati alle varie funzioni. Il progetto degli interni ha dovuto relazionarsi con gli impietosi dettami della funzionalità, rischiando di fare soccombere, sotto tale peso, l’atmosfera, l’accoglienza e l’identità del luogo. Il percorso progettuale si è imposto perciò di seguire un concetto suggerito dai raffinatissimi piatti e vini serviti, alla ricerca di un’armonia scaturita dalla tensione tra “classicità” e “innovazione”.


L’arredo, fisso e mobile, e le diverse spazialità a disposizione nel palazzo hanno dato spunto a soluzioni mirate e generate da un unico abaco di dettagli formali e funzionali realizzati con un numero ridotto di materiali. Prevale il ‘tecnologico tranciato di legno’, di un noce medio scuro, con elementi dalla superficie vibrante colore "argento ossidato" e inserimenti di alcuni piani di lavoro in travertino rosso vivace. I contenitori e piani di servizio si presentano come articolate ‘architetture d’interni’, con alcuni componenti mobili/snodabili per ampliare, all’occorrenza, la superficie di servizio. L’arredo mobile, dotato di ruote o progettato per essere leggero, è di supporto al servizio, un satellite che gravita con agilità intorno ai singoli tavoli.


L’atmosfera luminosa prevede una luce soffusa integrata con quella direzionale (scenografica) puntata verso alcuni particolari elementi decorativi, come gli affreschi, i piani di servizio e i tavoli. La domotica e la snodabilità delle sorgenti (prevalentemente led) forniscono una giusta risposta alla spiccata flessibilità di organizzazione dei posti a tavola. 

5 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    L’atto essenziale dell’uomo - mangiare e bere - all’Enoteca Pinchiorri di Firenze, uno dei più acclamati ristoranti del mondo, viene considerato come opportunità per la sua sublimazione. La sfida che ha unito nell’avventura, e che tuttora inseguono Annie e Giorgio, è la consapevolezza che mangiare sia un atto di convivialità tra persone, un ‘luogo’ di esperienze che va ben oltre le sollecitazioni sensoriali e percettive, un...

    Project details
    • Year 2012
    • Work started in 2011
    • Work finished in 2012
    • Status Completed works
    • Type Restaurants / Interior Design / Custom Furniture / Lighting Design / Product design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 5 users