Country home - casa AP

Ristrutturazione di una casa colonica con ampliamento Colbuccaro / Italy / 2014

1
1 Love 1,474 Visits Published

Stato attuale 


DESCRIZIONE DELL'EDIFICIO NELLE SUE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DIMENSIONALI, TIPOLOGICHE, DEI MATERIALI COSTITUTIVI. 


L'edificio consta di un corpo rettangolare con copertura a capanna, delle dimensioni in pianta di circa 9,28 x 6,58 metri e altezza di 4,14 al colmo e 2,65 alla linea di gronda.Si sviluppa principalmente su un solo piano, nella parte est troviamo un soppalco ad una altezza di circa 2,5 m rispetto al piano di campagna.Le falde di copertura e i solai dei soppalchi sono realizzati con struttura portante in legno, formati da travi, travicelli e laterizio (pianelle).Per quanto riguarda i materiali questi sono ancora, in larga parte, quelli originari quali muratura in mattoni facciavista e pavimenti in cotto.


Analisi dei dissesti
 


L'immobile in oggetto, rappresenta un accessorio alla casa padronale.Attualmente si trova praticamente allo stato di rudere a causa del pessimo stato di conservazione e viene utilizzato come deposito di attrezzi.Costruito successivamente all'impianto principale era destinato al ricovero degli animali.


Nel tempo, sull'edificio sono stati effettuati piccoli interventi come l'inserimento di architravi in cemento al fine di allargare aperture esistenti. Sono state inserite anche travi in  legno di rinforzo. Nella facciata Nord sono stati aggiunti dei muretti alti circa 1,5m in mattoni pieni e laterizi forati con dei cancelletti in ferro per il ricovero di animali.


 


Il manto di copertura presenta forti inflessione e degrado diffuso degli elementi lignei con evidenti infiltrazioni di acqua. porzioni della struttura portante del tetto hanno ceduto e sono crollate.


 


Il quadro fessurativo mostra chiaramente uno scollamento tra i vari macroelementi accentuato dalle manipolazioni avvenute nel tempo sulle strutture, quali l’apertura di brecce sulle volte, o l’eliminazione di parti di esse fino ad arrivare alla apertura sconsiderata di porte anche sotto l’imposta di volte e archi di importanza notevole dal punto di vista statico.


Altri dissesti presenti vengono di seguito descritti per punti:


·      sconnessioni delle strutture di copertura con crolli parziali ed espulsione di elementi di pianellato e del manto in coppi.


·      disconnessione dei giunti di malta e presenza di vegetazione e microflora sui paramenti verticali.


 


·      lesioni sugli architravi delle aperture


·      dissesti delle pavimentazioni originali in cotto


 


Analisi degli interventi 


Gli interventi da realizzare sono stati progettati come già detto puntando a ripristinare le resistenze e i moduli elastici originali degli elementi portanti, privilegiando gli interventi di miglioramento, al fine di conseguire un maggiore grado di sicurezza nei confronti delle azioni sismiche, senza peraltro modificare sostanzialmente il comportamento globale dell’edificio. Il tutto cercando di utilizzare materiali compatibili con quelli esistenti, e che abbiano caratteristiche di «reversibilità».


 


Per quanto concerne la riparazione dei danni verranno effettuate le seguenti opere


-          restauro dei paramenti in muratura interni ed esterni  a facciavista mediante cucitura delle lesioni, scarnitura delle connessure e ripristino della stuccatura;


-          riparazione delle volte in muratura mediante eliminazione delle strutture aggiunte punzonanti all’estradosso, sollevamento delle parti inflesse, inserimento di cunei in legno all’intradosso,  ripristino della stuccatura a calce  e consolidamento dell’estradosso;


-          revisione generale del cornicione mediante sostituzione di tutte le parti rotte e integrazione di quelle mancanti;


-          sostituzione degli architravi deteriorati edi quelli in cemento con altri in legno delle stesse caratteristiche;


-          rifacimento dei massetti e delle pavimentazioni con riutilizzo ove possibile degli elementi originali in cotto ancora presenti


 


Per quanto concerne il consolidamento strutturale verranno realizzate le seguenti opere


-           smontaggio e rifacimento dei tetti fatiscenti con materiale dello stesso tipo per forma e caratteristiche , compreso il trattamento antimuffa delle parti in legname, l’integrazione delle pianelle mancanti e la realizzazione di una rasatura finale a calce; le travi ancora efficienti e di legno pregiato verranno smontate e rimontate effettuando dei placcaggi o la ricostruzione delle testate ove necessario;


-          consolidamento delle strutture murarie a sacco caotiche e incoerenti mediante perforazioni ed iniezioni a bassa pressione di miscele di materiali in sospensione, a base di calce, sabbia e cocciopesto, attraverso un reticolo in numero adeguato di fori; 


Per la manutenzione verranno realizzate le seguenti opere


-          sostituzione di tutti canali e i discendenti preesistenti e integrazione di quelli mancanti con altri nuovi in rame opportunamente collegati con la fognatura preesistente e con quella nuova da realizzare;


-          opere di risanamento del manto di copertura mediante formazione di guaina ardesiata a ridosso della rasatura in calce, collocazione di coppi nuovi all’intradosso e di quelli vecchi provenienti dallo smontaggio con integrazione di quelli mancanti.  


Descrizione del Nuovo Intervento ampliamento  -  Caratteri estetico/formali


L' ampliamento verrà realizzato per mezzo del "Piano Casa" L.R. n.22 del 08/10/2009 e S.M.I  verrà eseguito prolungando il volume esistente in diresione Est-Ovest e più precisamente verrà realizzato un nuovo corpo di fabbrica sul fronte Est dell'immobile.


La superficie totale dell'edificio misurata la netto dei muri perimetrali e di quelli interni sarà di 95 mq come previsto della legge 5 agosto 1978, n. 457 (Norme per l'edilizia residenziale).


Inoltre verrà realizzato un locale interrato destinato a garage, con accesso in trincea tramite rampa carrabile.


Il nuovo volume  fuori-terra rappresenta un prolungamento dell'impianto originale in direzione Nord-Est.


Saranno mantenute nel nuovo ampliamento le caratteristiche volumetriche e tipologiche  esistenti in maniera tale da non creare "conflitti formali" nel complesso dell'intervento. 


Struttura e Materiali


La realizzazione di questi volumi è prevista con intelaiatura di travi e pilastri in calcestruzzo armato e solaio di copertura in latero-cemento.


I materiali che verranno utilizzati nei lavori sono consoni alla zona agricola nella quale ricade l’immobile oggetto dei lavori: 


-          solai in legno o a voltine di pianelle;


-          le tamponature in laterizio “poroton” coibentate con materiali naturali e traspiranti che saranno scelti tra lana di roccia, fibra di legno e silicati di calcio;


-          intonaci interni a base di calce;


-          infissi in legno;


-          manto in copertura in coppi nuovi o rame;


-          tinteggiatura esterna eseguita con materiali traspiranti e nella colorazione su scale delle terre (sarà richiesta apposita autorizzazione con mazzetta dei colori).

1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Stato attuale  DESCRIZIONE DELL'EDIFICIO NELLE SUE CARATTERISTICHE GEOMETRICHE, DIMENSIONALI, TIPOLOGICHE, DEI MATERIALI COSTITUTIVI.  L'edificio consta di un corpo rettangolare con copertura a capanna, delle dimensioni in pianta di circa 9,28 x 6,58 metri e altezza di 4,14 al colmo e 2,65 alla linea di gronda.Si sviluppa principalmente su un solo piano, nella parte est troviamo un soppalco ad una altezza di circa 2,5 m rispetto al piano di campagna.Le falde di copertura e i solai...

    Project details
    • Year 2014
    • Work started in 2013
    • Work finished in 2014
    • Main structure Masonry
    • Client Privato
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence / Country houses/cottages / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Building Recovery and Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users