Scaffolding House

Chieri / Italy / 2015

4
4 Love 1,147 Visits Published

Uno dei cardini della progettazione architettonica del Gruppo22 è la definizone di un Concept: un principio chiave da seguire in tutte le fasi della progettazione.


il Concept  è assimilabile al concetto di idea forte e si sviluppa seguendo tre drettrici principali: gli aspetti funzionali, la storia del luogo e le sue caratterizzazioni storico-culturali e la morfologia dell’area.


L’anima del progetto dipende dalle specificità con le quali la realizzazione si trova a dialogare: la figura dell’architetto non è assimilabile tanto a quella di un demiurgo che plasma la materia per creare qualcosa di nuovo e strabiliante, quanto piuttosto a quella di un interprete la cui individualità è contenuta per lasciare che il luogo stesso si esprima attraverso il tratto sottile ma deciso della matita.


Qual è il contesto? Questa è la prima semplice domanda che l’architetto si deve porre per arrivare alla soluzione progettuale.


Dunque qual è il contesto in questione? Il terreno è edificato, superata una certa quota ha una meravigliosa vista sull’arco alpino e non offre particolari spunti dal punto di vista storico. L’area presenta tuttavia una caratterizzazione molto interessante di carattere culturale: il contesto del PEC ha portato ad una progettazione per certi tratti omogenea delle abitazioni, che seppur esteticamente in parte differenti presetano numerose e analoghe banalizzazioni formali e compositive, frutto di una progettazione “a tavolino” mirata al solo scopo di conseguire un profitto economico, senza preoccuparsi dell’effetto finale della progettazione.


Questa attitudine a far mercato dell’architettura è alla base del Concept: il progetto evita alcuni stereotipi della progettazione che spesso rovinano il paesaggio


L’edificio prende vita dalla grezza forma dell’archetipo dell’abitazione tradizionale, cerca di liberarsi con una tensione formale delle pastoie entro le quali è costretto dal contesto culturale, cercado di caratterizzarsi in modo innovativo rompendo in modo netto con la tradizione. Tuttavia la metamorfosi formale non può essere completa proprio a causa dei caratteri del luogo: unica eccezione è verso il paesaggio, lì l’architettura si eleva concettualmente verso le vette in lontananza, modellandosi con una extraordinaria plasticità formale.


L’icompiutezza della trasformazione è testimoniata dall’impalcatura, elemento tradizionalmente provvisiorio e considerato di scarso valore compositivo: qui invece modulare e standardadizzato costituisce  principio non solo caratterizzante ma anche funzionale di grande efficacia.


 L’aspetto della funzione è centrale all’interno del contesto delle decisioni progettuali: ogni scelta è stata operata mantenendo la massima efficacia progettuale possibile proprio perchè l’abitazione non deve essere un esercizio stilistico del progettista, ma un luogo con tutte le caratteristiche atte a mantenere un’ elevata qualità abitativa.


Le esigenze della committenza devono essere pienamente accolte e devono riflettersi nel progetto: due camere da letto per le ragazze con un bagno comune, una camera da letto padronale con doccia a vista in vetro, spazio per riporre gli abiti, grandi vetrate, un’atmosfera fredda, l’assenza di materiali lignei, i locali di servizio nel piano interrato, un grande garage e la riduzione al minimo degli spazi di verde privato. E’ però necessario declinare le richieste tenendo presente i vincoli di carattere urbanistico: la cubatura realizzabile sul lotto è 380,15mc, la superficie minima di verde privato è 60mq.


Dai limiti di cubatura deriva la decisione, al piano terra, di arretrare l’area abitabile non modificando tuttavia l’involucro costruito, ricavando così uno spazio coperto, ma aperto, un incontro interno-esterno; lo spazio interno è percettivamente ingrandito dalle sole pareti vetrate che lo separano dall’esterno, dalle luci poste ai lati della stanza che suggeriscono una continuità con l’ambente coperto e dalla soluzione funzionale del solido di lavagna nera, che contiene un tavolo ribaltabile a scomparsa, la cucina, un bagno, le scale per accedere al piano superiore ed un ripostiglio.


Lo spigolo non terminato della costruzione è anch’esso utile al contenimento della cubatura, senza però tralasciare l’aspetto funzionale: la grande vetrata oltre a fornire luce alla camera padronale e dare acccesso alla balconata panoramica offre una vista sulle montagne; la parete vericale posta a lato è invece nella posizione migliore per ricevere i raggi del sole e dunque fornisce un supporto ideale per i pannelli fotovoltaici.


 Al piano superiore sono invece presenti due camere per le ragazze, con due finestre ciascuna, una sul lato della casa e l’altra sulla copertura; le camere hanno un armadio multifunzionale con letto e scrivania a scomparsa, libreria e guardaroba, il minimalismo funzionale in questi ambienti è fondamentale per la percezione dello spazio che viene notevolmente ampliata mediante la rimozione di elementi non necessari anche nel bagno adiacente alle camere.


 Lo spazio di servizio in cui è inseguito il guardaroba padronale si apre verso le montagne e la camera matrimoniale, collegata al bagno mediante una doccia vetrata.


 Negli esterni il verde è ridotto al minimo per lasciar spazio alla piscina che come una fonte sgorga dall’edificio stesso.

4 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Uno dei cardini della progettazione architettonica del Gruppo22 è la definizone di un Concept: un principio chiave da seguire in tutte le fasi della progettazione. il Concept  è assimilabile al concetto di idea forte e si sviluppa seguendo tre drettrici principali: gli aspetti funzionali, la storia del luogo e le sue caratterizzazioni storico-culturali e la morfologia dell’area. L’anima del progetto dipende dalle specificità con le quali la realizzazione...

    Project details
    • Year 2015
    • Main structure Reinforced concrete
    • Client Privato
    • Status Unrealised proposals
    • Type Single-family residence / Interior Design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users