TEXAS INSTRUMENTS - RFAB 1

Dallas / United States / 2006

0
0 Love 719 Visits Published

Flessibilità, espandibilità per fasi, modularità dei componenti e contenimento dei costi: questi i principali requisiti alla base della progettazione preliminare elaborata per il nuovo centro di produzione della Texas Instruments a Richardson nella periferia residenziale di Dallas.
Alla richiesta della committenza di elaborare un vasto progetto che prevedesse la realizzazione di due “mega-fab” (di circa 20.000mq) in due fasi successive, il progettista risponde proponendo un impianto che esprime una propria compiutezza architettonica sin dalla prima fase di costruzione, facendo ricorso all’esperienza accumulata dopo i molteplici studi condotti proprio su temi come la flessibilità, le modalità aggregative per parti e la razionalizzazione dei percorsi e degli spazi interni.
Le enormi dimensioni dell’impianto hanno suggerito un linguaggio improntato alla linearità ed al rigore espressivo, senza concessioni a gratuiti esercizi di stile.
A tal fine lo schema planimetrico elaborato risulta essenziale e rigoroso, pienamente in linea con i requisiti di contenimento dei costi di costruzione e di esercizio, di utilizzo ottimale di risorse naturali e materiali riutilizzabili, e di corretto orientamento degli edifici.
L’identità dei diversi blocchi funzionali, enfatizzata dall’utilizzo delle diverse combinazioni dei pochi materiali utilizzati, appare di chiara lettura pur se integrata in un insieme organico ed armonico.
Due ali di supporto, rivestite con elementi di ceramica, racchiudono i grandi volumi degli edifici di produzione (rivestiti in pannelli metallici).
Il rivestimento in ceramica caratterizza anche la parte centrale del prospetto del palazzo uffici, identificando l’entrata principale del complesso, collaborando a conferire a questo edificio amministrativo (prospiciente su uno degli assi viari che racchiudono il lotto) la funzione di nucleo rappresentativo e caratterizzante l’intero complesso.


Questo complesso ha ricevuto il premio "U.S. Green Building Council" nel 2008.

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Flessibilità, espandibilità per fasi, modularità dei componenti e contenimento dei costi: questi i principali requisiti alla base della progettazione preliminare elaborata per il nuovo centro di produzione della Texas Instruments a Richardson nella periferia residenziale di Dallas.Alla richiesta della committenza di elaborare un vasto progetto che prevedesse la realizzazione di due “mega-fab” (di circa 20.000mq) in due fasi successive, il progettista risponde...

    Project details
    • Year 2006
    • Work started in 2006
    • Work finished in 2006
    • Client Texas Instruments
    • Status Completed works
    • Type Office Buildings / Factories
    Archilovers On Instagram