TEMA 3 - Riqualificazione e valorizzazione lungomare Nord di Termoli

Valorizzazione tratto di collegamento foce torrente Sinarca e confine comunale con Petacciato Campobasso / Italy / 2009

0
0 Love 1,798 Visits Published
Con il Tema n. 3, portiamo in primo piano, un tratto importante della “Marina verde” il quale, partendo dalla foce del torrente “Sinarca”, si sviluppa verso nord per una lunghezza di circa 5 Km.
In questo tratto, parallelamente alla esistente ferrovia, ipotizziamo innanzitutto la realizzazione della linea metropolitana leggera con l’idea che la stessa possa proseguire verso sud fino alla foce del Fortore e verso nord fino al Trigno.
Nel tratto preso in esame la linea per la metropolitana leggera costituisce l’elemento fondamentale di supporto dell’idea progettuale relativa al tema n. 3, un asse lungo il quale vengono individuati una serie di nodi intermedi dai quali partono degli assi secondari di penetrazione che raggiungono la spiaggia.
In totale, si ipotizzano 12 nodi intermedi , individuati laddove l’antropizzazione ha lasciato ancora qualche varco, con funzioni di piccole stazioni dalle quali partono altrettanti assi di penetrazione trasversali con funzioni prioritarie di accessi al mare.
Di seguito si descrivono i singoli nodi con i relativi attraversamenti e si indica, per ogni asse di penetrazione, la presenza di altri eventuali episodi o elementi progettuali da poter realizzare.

Nodo n. 1 - NODO SINARCA. E’ posto a nord della “Torretta Saracena”, ad una distanza di circa 60,00m. nelle vicinanze della foce del torrente Sinarca. Da questo nodo parte l’attraversamento alla strada litorale collegandosi alla pista ciclabile prevista nell’idea progettuale relativa al Tema 2.

Nodo n. 2 - STAZIONE TORRETTA SARACENA. E’ posta a m. 300 dal nodo n. 1. Da questo nodo parte l’asse di attraversamento che prosegue a mare oltre la spiaggia, fino a raggiungere la scogliera. L’esistenza di aree libere poste in adiacenza al nodo, consente la realizzazione di una rotatoria spartitraffico ed un’area di parcheggio. É possibile inoltre prevedere alcuni episodi di sosta, di ristoro e di altri servizi (infermeria, negozietti, informazioni turistiche, ecc.).

Nodo n. 3 - STAZIONE COLLE DELLA TORRE. É posta a m. 620 dal nodo 2 in corrispondenza del camping “Cala Saracena”. Da questo nodo parte l’asse di attraversamento che prosegue fino alla spiaggia. L’asse costituisce un semplice attraversamento pedonale a raso che parte dalla stazione e lungo il quale è consentito realizzare qualche piccolo box per servizi vari.

Nodo n. 4 - STAZIONE GRATTACIELO. É posta a 390 m. dal nodo n. 3 nelle adiacenze del “Grattacielo”. Da questo nodo è possibile ipotizzare un asse di penetrazione attrezzato fino al mare con importanti episodi architettonici di sosta e di ristoro.
Anche in questo caso, l’esistenza di aree libere poste in adiacenza al nodo consente la realizzazione di una rotatoria spartitraffico ed un’area di parcheggio.


Nodo n. 5 - STAZIONE VALLICELLE. É posta a 300 m. dal nodo n. 4, nelle adiacenze della c.da Vallicelle. Da questo nodo è possibile ipotizzare un asse di penetrazione attrezzato fino al mare con importanti episodi architettonici di sosta e di ristoro.
Anche in questo caso, l’esistenza di aree libere poste in adiacenza al nodo consente la realizzazione di una rotatoria spartitraffico ed un’area di parcheggio.

Nodo n. 6 - STAZIONE FUCILIERI. É posta a 400 m. dal nodo n. 5, nelle vicinanze della C.da Fucilieri. Da questo nodo è possibile ipotizzare un asse di attraversamento a raso fino alla spiaggia provvisto di parcheggio, con la presenza di episodi architettonici di sosta, servizi e ristoro.
Anche in questo caso, l’esistenza di aree libere poste in adiacenza al nodo consente la realizzazione di una rotatoria spartitraffico.

Nodo n. 7 - STAZIONE COPPELLA 1. É posta a 420 m. dal nodo n. 6, nelle vicinanze della stazione ferroviaria di Coppella. Da questo nodo è possibile ipotizzare un asse di attraversamento sopraelevato rispetto alla quota della strada. L’asse si sviluppa fino al mare con importanti episodi architettonici di sosta, servizi e ristoro.

Nodo n. 8 - STAZIONE COPPELLA 2. E’ posta a 300 m. dal nodo n. 7, sempre nelle vicinanze della stazione di Coppella. Anche in questo caso è possibile ipotizzare un asse di attraversamento sopraelevato fino alla spiaggia, provvisto di parcheggio e con la presenza di episodi architettonici di sosta e di ristoro.

Nodo n. 9 - STAZIONE FOSSO MARINA. E’ posta a 650 m. dal nodo n. 8, nelle vicinanze del camping Coppola. Da questo nodo è possibile ipotizzare un asse di attraversamento a raso fino alla spiaggia, con la presenza di episodi architettonici di sosta e di ristoro. Anche in questo caso, l’esistenza di aree libere poste in adiacenza al nodo consente la realizzazione di una rotatoria spartitraffico.

Nodo n. 10 - STAZIONE GEMINI. É posta a 440 m. dal nodo n. 9, nelle vicinanze del villaggio Gemini. Da questo nodo è possibile ipotizzare un asse di attraversamento a raso fino alla spiaggia, con la presenza di episodi architettonici di sosta e di ristoro. In questo caso, l’attraversamento stradale sarà a raso con semplice segnaletica.

Nodo n. 11 - STAZIONE AIRONE. É posta a 440 m. dal nodo n. 10, sempre nelle vicinanze del villaggio Airone. Anche in questo caso è possibile ipotizzare un asse di attraversamento a raso fino alla spiaggia, con la presenza di episodi architettonici di sosta, servizi e ristoro. Anche in questo caso, l’esistenza di aree libere poste in adiacenza al nodo consente la realizzazione di una rotatoria spartitraffico.

Nodo n. 12 - NODO DI TESTA. É posto a 800 m. dal nodo n. 11, nelle vicinanze dello svincolo con la variante alla SS.16. Da questo nodo parte l’attraversamento alla strada litorale che si collega alla spiaggia e alla pista ciclabile. La presenza di un’area estesa posta in adiacenza consente la realizzazione di un parcheggio.

Si precisa che i nodi descritti rientrano in un discorso progettuale più ampio di sistemazione degli accessi al mare lungo il tratto preso in esame. Per una migliore congruenza con quanto indicato nel TEMA n. 3 va specificato che solo alcuni di tali varchi rientrano in un discorso di fattibilità immediata, considerandoli come indicazioni stralcio dell’idea generale.
In particolare gli assi di penetrazione che possono essere inclusi in un piano di fattibilità immediata sono il nodo n.2 (STAZIONE TORRETTA SARACENA), il nodo n. 4 (STAZIONE GRATTACIELO) ed il nodo n. 9 (STAZIONE FOSSO MARINA).
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Con il Tema n. 3, portiamo in primo piano, un tratto importante della “Marina verde” il quale, partendo dalla foce del torrente “Sinarca”, si sviluppa verso nord per una lunghezza di circa 5 Km.In questo tratto, parallelamente alla esistente ferrovia, ipotizziamo innanzitutto la realizzazione della linea metropolitana leggera con l’idea che la stessa possa proseguire verso sud fino alla foce del Fortore e verso nord fino al Trigno.Nel tratto preso in esame la linea per la metropolitana leggera...

    Project details
    • Year 2009
    • Client Comune di Termoli - T.U.A. Trasformazione Urbana Adriatica S.p.A.
    • Status Competition works
    • Type Waterfront
    Archilovers On Instagram