CONTEMPORARY STORE

Milan / Italy / 2010

0
0 Love 731 Visits Published

Un ex scuola di danza a Milano in Piazza Castello è diventata il locus singularis di CeG Maxicom, 240 mq che il designer Iacopo Brogi ha trasformato in una vera e propria scatola cinese dove gli spazi sono interconnessi e scambiabili come macro e micro luoghi di lavoro e di pensiero. Il progetto è partito dal concept Temporary Idea Store sviluppato dall’agenzia. Al giovane designer è stato chiesto di creare una struttura flessibile, capace di inventarsi e di mutare velocemente, proprio per rispondere alle diverse esigenze che una “fabbrica di idee” presuppone. Lo spazio, è animato (e organizzato) da una serie di pareti in cristallo e in mattoni riportati al loro stato originale che creano i luoghi delle diverse aree di lavoro, una serie di armadi a muro come archivi, longarine di acciaio come showroom ed una piccola lounge room dove i clienti potranno fermarsi per il relax durante una presentazione o un evento. Il progetto, che segna il passaggio all’idea di . e a capo (la nuova filosofia promossa dall’agenzia), è riuscito a dare un senso compiuto al luogo originario, cucinando lo spazio con gli ingredienti simbolo dell’agenzia: essenzialità, trasparenza, absolutely white.

0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Un ex scuola di danza a Milano in Piazza Castello è diventata il locus singularis di CeG Maxicom, 240 mq che il designer Iacopo Brogi ha trasformato in una vera e propria scatola cinese dove gli spazi sono interconnessi e scambiabili come macro e micro luoghi di lavoro e di pensiero. Il progetto è partito dal concept Temporary Idea Store sviluppato dall’agenzia. Al giovane designer è stato chiesto di creare una struttura flessibile, capace di inventarsi e di mutare...

    Project details
    • Year 2010
    • Client ceg maxicom
    • Status Completed works
    • Type Office Buildings / Corporate Headquarters / Offices/studios / Showrooms/Shops / Interior Design / Custom Furniture
    Archilovers On Instagram