Progetto per il nuovo Teatro Comunale di Estepona

Nuovo teatro di estepona (Malaga)e piazza adiacente Estepona / Spain / 2005

0
0 Love 853 Visits Published
Il tema affrontato è la realizzazione di un teatro: un edificio con un alto valore simbolico e sociale. Evidentemente la sua funzione simbolica è potenziata dal suo stesso valore sociale dell’attività di rappresentazione spettacolare. L’esigenza della fuga in luoghi metaforici, di immedesimazione nel racconto rappresentato, hanno sempre attivato fenomeni sociali, a partire dalle sacre rappresentazioni a finire al concerto rock, passando per le forme canoniche dello spettacolo di prosa.
Teatro è quindi anche luogo di incontro, di dibattito, di produzione culturale, agglomerato di spazi che si offrono alla collettività per assolvere innumerevoli funzioni: dalla rappresentazione nella scatola scenica, a incontri, mostre, dibattiti, fino a semplici funzioni di relazione sociale che si dipanano negli spazi collettivi dei foyer, platea, piazze e spazi aperti prospicienti il luogo di spettacolo. Qui proponiamo una manipolazione della superficie del suolo come costante del progetto, trasformando un elemento che normalmente e’ caratterizzato da un codice fisso, in un campo attivo e mutante.
La superficie ovvero non e’ solamente l’involucro di uno spazio, ma anche la sua determinazione, dato che, poi, tra spazio ed involucro, si stabilisce una stretta relazione.
Una seconda strategia che accomuna i due progetti e’ l’ambiguità tra suolo e involucro. Invece di contrapporre entrambe gli elementi, i progetti che stiamo realizzando e studiando nel nostro studio esplorano l’indeterminazione esistente tra questi. Il suolo si converte in una “superficie attiva”, un piano costruito dal quale l’architettura emerge come una figura.
Il progetto occupa il territorio per con-fondere artificio e natura, attraverso un’azione che chiamiamo mutazione. Attraverso quest’ azione il paesaggio ed il suolo diventano “testo” su cui è possibile leggere le modalità e l’articolazione della natura stessa.
Ovvero diventano spazio percepito, processo con-figurativo del progetto, contesto ma contemporaneamente rappresentazione ovvero messa in scena, luogo di esperienze fenomenologiche che permettono di cogliere le relazioni multiple tra lo stesso e l’architettura. Il progetto del teatro riunisce i volumi sotto una superficie continua, una specie di “coperta” che determina e restituisce omogeneità ai singoli elementi del teatro.
Anche in questo caso come nella piscina di Todi la copertura sarà un nuovo prospetto.
Il movimento della “coperta” e’ generato dalla estrusione di alcune parti del suolo del lotto stesso tanto che la coperta dell’edificio finisce per essere il suolo principale.
O meglio sarà una forma che sorge da la terra e cresce anziché posizionasi ed adagiarsi semplicemente sul terreno.

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il tema affrontato è la realizzazione di un teatro: un edificio con un alto valore simbolico e sociale. Evidentemente la sua funzione simbolica è potenziata dal suo stesso valore sociale dell’attività di rappresentazione spettacolare. L’esigenza della fuga in luoghi metaforici, di immedesimazione nel racconto rappresentato, hanno sempre attivato fenomeni sociali, a partire dalle sacre rappresentazioni a finire al concerto rock, passando per le forme canoniche dello spettacolo di prosa.Teatro è...

    Project details
    • Year 2005
    • Client Delegaciòn de cutura y patrimonio - Ayuntamiento de Estepona
    • Status Unrealised proposals
    • Type Theatres
    Archilovers On Instagram