Ristorante ed uffici a Lucca

Progetto di un nuovo ristorante (Grano salis) Lucca / Italy / 2009

0
0 Love 1,271 Visits Published
Il progetto prevede la realizzazione di un locale ristorante (pizzeria-gastronomia-bacaro) che possa diventare il primo di una eventuale catena. Oggetto dell’intervento è anche il ri-vestimento dell’edificio
Per l’esterno, le linee guida sono state quelle di esaltare la comunicazione dell’edificio verso la città attraverso l’unitarietà verticale e nello stesso tempo interrompere la continuità vetrata dell’area commerciale con un ritmo irregolare inquadrando, come in una serie di “cartoline”, le visioni dalla strada.
Per l’interno, il ristorante si sviluppa su di un asse, una dorsale di funzioni unitaria (una cucina centrale, un lavaggio unico, una dispensa unica, un lungo office che lasci i camerieri di sala fuori dell’incrocio con la cucina). Il visitatore si trova, entrando in posizione baricentrica, nell’area winebar, dove si possono prendere aperitivi o attendere il proprio tavolo seduti sugli sgabelli o sui divani. Alla sinistra si sviluppa l’area pizzeria, che termina con la grande parete in marmo e il forno: i posti di questa area (da 125 a 135) sono distribuiti con diverse tipologie di tavoli e sedute. Di fronte alle cucine si sviluppa un lungo banco in marmo, anch’esso ad altezza di sgabello, che consente di consumare pasti guardando attraverso i vetri i cuochi al lavoro; la vista è selezionata in un gioco di immagini parzializzate, in un alternanza di vetro laccato bianco, vetro trasparente e nicchie trasparenti con prodotti esposti. Al bianco che domina la pizzeria (il bianco con varie sfumature che vanno dal color farina al latte, pelle d’uovo e fino al burro) si alternano colori più caldi, grigio nocciola, l’iroko delle pensiline, il castagno della pelle, e alcune note più vivaci quali la pelle mandarino dei “diner” e il rosso amarena della parete in perspex che porta ai servizi igienici del pubblico, collocati al piano inferiore. La pavimentazione dell’intero locale è in legno, parquet di teak industriale trattato ad olio naturale. Il banco gastronomia si sviluppa per nove metri di lunghezza: una dimensione in grado di offrire una ricca scelta di prodotto conservato e di gastronomia cucinata. Il banco pesce, consente di ospitare una decina di clienti che consumano il pasto di fronte alle vetrine di “tapas”, piattini, zuppe, già preparati, guardando lo chef impegnato alla finitura dei piatti. Intorno a questa penisola di banchi, trovano posto 86 posti a sedere su tavolini rettangolari o tondi.
I colori dominanti nella zona bacaro rappresentano un inversione rispetto al cromatismo della pizzeria. I bianchi vengono qui utilizzati per spezzare la nuance dei colori grigio nocciola fino al cacao che rappresenta la nota più scura.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Il progetto prevede la realizzazione di un locale ristorante (pizzeria-gastronomia-bacaro) che possa diventare il primo di una eventuale catena. Oggetto dell’intervento è anche il ri-vestimento dell’edificioPer l’esterno, le linee guida sono state quelle di esaltare la comunicazione dell’edificio verso la città attraverso l’unitarietà verticale e nello stesso tempo interrompere la continuità vetrata dell’area commerciale con un ritmo irregolare inquadrando, come in una serie di “cartoline”, le...

    Project details
    • Year 2009
    • Work started in 2008
    • Work finished in 2009
    • Client Privato
    • Status Completed works
    • Type Restaurants
    Archilovers On Instagram