Nuova Biblioteca Comunale di Briosco

Briosco / Italy / 2014

1
1 Love 1,089 Visits Published
L'IDEA PROGETTUALE Le richieste e gli orientamenti dell’Amministrazione Comunale di Briosco, contenute nel bando di concorso relativo alla realizzazione della nuova Biblioteca Comunale, sono state recepite e condivise all'interno della presente proposta progettuale. Il sito in oggetto, un’area a verde pubblico esistente con parco giochi per bambini, zone per manifestazioni pubbliche legate anche alla vicina casa dell’Associazione Nazionale Alpini ed il monumento dedicato all' alpino, sono stai assunti come elementi imprescindibili ed integranti della composizione architettonica. Le caratteristiche del parco, la forma del lotto - posizionato all' angolo tra due strade pubbliche su ognuna delle quali vi è un ingresso - la dotazione di parcheggi in numero adeguato e l' andamento in pendenza con dislivelli che raggiungono circa i 4,00 ml hanno determinato le linee guida e le scelte formali del nuovo edificio. Le caratteristiche del sito, descritte in precedenza, conducono alla definizione di una idea progettuale che, considerata la naturalità del luogo, restituisce un organismo edilizio che dialoga in “continuum” tra artificiale e naturale, dove l’obbiettivo del segno progettuale non è di operare una semplice mimesi con il contesto “Parco” ma di fondersi con il paesaggio urbano che per sua natura è “progettato” e di cui il verde è parte integrante. Nasce così l'idea di costruire una copertura/giardino in continuità con il prato esistente e messa in stretta relazione con la riorganizzazione dell' area gioco per i bambini, così come tutti gli elementi del progetto sono pensati e inseriti in maniera simbiotica con il luogo. IL SISTEMA DEI PERCORSI E DEI LUOGHI Dai due ingressi del Parco prende avvio il sistema dei percorsi, che non ha un andamento casuale ma collega e pone in relazione le diverse funzioni e i diversi luoghi del progetto. Il tema della “Biblioteca”, fa pensare ad un luogo “dentro”, in realtà il progetto si articola in un continuo rapporto interno-esterno, con grande vitalità dell’intero sistema: la piazza del monumento e delle manifestazioni, la sala consultazioni/lettura e l’anfiteatro ipogeo, il settore ragazzi con la corte anch’essa ipogea, la piazza coperta, la terrazza panoramica, il tetto giardino e la piazza dei giochi dei bambini; questo elenco di funzioni, articolate anche dal punto di vista plano-altimetrico, sono parte di un organismo la cui fruibilità è fluida e organica. In particolare va evidenziato il ruolo dell’anfiteatro all’aperto in stretta relazione con gli ambienti della biblioteca e della sala multifunzionale (mostre, seminari ecc.), per iniziative nel periodo estivo. IL MANUFATTO EDILIZIO ED I RISPARMI ENERGETICI L' edificio è stato collocato sfruttando il dislivello naturale del terreno di ml.4,00 (circa) e tenendo conto delle distanze dai confini, dell’ orientamento solare, degli allineamenti esistenti (ingressi al parco, casa degli Alpini ecc.) e delle funzioni che svolgono a tutt’oggi alcune aree del parco. Le destinazioni principali richieste dal bando ( la biblioteca, il settore bambini, la sala polivalente e multimediale ) sono state progettate tenendo conto in particolare della illuminazione naturale anche zenitale e del ricircolo dell’aria per il raffrescamento estivo. Le caratteristiche tecniche dell’edificio sono rivolte alle tematiche legate al contenimento dei consumi energetici, sia in termini passivi che attivi. L’ampia vetrata a Ovest è protetta da una pensilina il cui sporto è dimensionato in funzione dell’irraggiamento solare estivo e invernale, mentre le vetrate delle corti interrate, esposte a Est, utilizzando vetri basso emissivi, sono protette dall’irraggiamento solare dalle alte pareti contro terra. Le pareti esterne esposte verso i fronti più freddi, sono interrate e realizzate con materiali ad alte prestazioni coibenti. Una particolare importanza riveste la copertura, pensata come un tetto/giardino, con la doppia funzione di dare continuità al parco e di avere una funzione fortemente regolatrice del microclima degli ambienti interni della biblioteca sottostante. La pensilina, inoltre, diventa una terrazza panoramica sull’ambienta circostante. Sullo stesso livello del tetto-giardino trova un suo spazio una piazza riparata la cui copertura, esposta a Sud, ospita i pannelli per la produzione di energia e il solare termico, ad integrazione della climatizzazione interna dei locali sottostanti, mediante l’uso di pannelli a pavimento per il caldo e per il fresco estivo. La parete Sud della Piazza coperta ospita un taglio vetrato con funzione di, ripiano-seduta a livello della piazza e di illuminazione zenitale della sala multifunzionale al piano sottostante. Gli spazzi interni sono distribuiti per poter essere fruiti in maniera autonoma o essere messi in relazioni tra loro per iniziative di più ampio respiro.
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L'IDEA PROGETTUALE Le richieste e gli orientamenti dell’Amministrazione Comunale di Briosco, contenute nel bando di concorso relativo alla realizzazione della nuova Biblioteca Comunale, sono state recepite e condivise all'interno della presente proposta progettuale. Il sito in oggetto, un’area a verde pubblico esistente con parco giochi per bambini, zone per manifestazioni pubbliche legate anche alla vicina casa dell’Associazione Nazionale Alpini ed il monumento dedicato all' alpino, sono stai...

    Project details
    • Year 2014
    • Client Comune di Briosco
    • Status Competition works
    • Type Multi-purpose Cultural Centres
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users