L'isola dei platani - Bellaria

Concorso europeo di idee- SECONDO CLASSIFICATO Bellaria -Igea Marina / Italy / 2005

0
0 Love 2,082 Visits Published
Quattro segni per quattro stagioni

L’idea basilare del progetto di riqualificazione dell’Isola dei Platani consiste nell’esplicitare intenzionalmente il suo valore generativo nei confronti dell’intero abitato di Bellaria, il ruolo che essa riveste nell’assetto economico e sociale della città. Guardando allo sviluppo urbano dell’area, il cui centro abitato è costituito da elementi organici generatisi secondo un’evoluzione graduale, spontanea e per certi aspetti casuale e considerando i comportamenti nomadi, gli spostamenti continui, la permanente transitorietà propri di una località balneare, è maturata l’intenzione di coinvolgere l’intero spazio pubblico in un intervento unitario capace di evolvere e di espandersi indefinitamente per inglobare, invadere, infestare le aree limitrofe. In questo modo, risulta possibile fornir loro le qualità di un disegno d’insieme tanto unitario e continuativo quanto diversificato secondo una successione di situazioni progettuali solo in parte predefinita e prevedibile.
La necessità, poi, che il progetto incentivasse gli aspetti attrattivi della località di mare, esaltandone le qualità di richiamo non solo nei periodi più propriamente balneari, ma lungo tutto l’arco dell’anno, ha motivato l’adozione di una logica d’intervento in grado di abbracciare il carattere cinetico della progettazione non solo in termini spaziali, sottoforma di flussi, di dinamismi, ma soprattutto in termini temporali, inerenti alla transitorietà, alla processualità, all’evoluzione dello spazio urbano nel lento variare delle stagioni.
La struttura organica del progetto muove perciò dall’identificazione di due sistemi riconoscibili e tra loro integrati, in grado di entrare in sinergia e di richiamarsi vicendevolmente, valorizzandosi. Il primo sistema è costituito da una sequenza di cellule macroscopiche ramificate, il secondo da tre segni, simboleggianti rispettivamente la primavera, l’inverno e l’estate, tracciati sulla superficie uniforme corrispondente all’autunno. Ciascun sistema, contraddistinto da un utilizzo peculiare di più materiali, presenta proprie capacità evolutive, di continua trasformazione in relazione allo scorrere del tempo e al succedersi delle stagioni. Dall’interazione tra il sistema cellulare e i segni lineari delle stagioni nascono le sequenze degli elementi destinati a ospitare le varie funzioni previste.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Quattro segni per quattro stagioniL’idea basilare del progetto di riqualificazione dell’Isola dei Platani consiste nell’esplicitare intenzionalmente il suo valore generativo nei confronti dell’intero abitato di Bellaria, il ruolo che essa riveste nell’assetto economico e sociale della città. Guardando allo sviluppo urbano dell’area, il cui centro abitato è costituito da elementi organici generatisi secondo un’evoluzione graduale, spontanea e per certi aspetti casuale e considerando i...

    Project details
    • Year 2005
    • Client Comune di Belaria Igea-Marina
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Urban Furniture / Landscape/territorial planning / Tourist Facilities / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram