Blocco R del Policlinico di Monserrato

3° Classificato Monserrato / Italy / 2013

5
5 Love 2,547 Visits Published
L’impianto insediativo proposto crea, tramite l’arretramento dei nuovi volumi, un sistema di spazi pubblici inserito tra la nuova espansione, la stazione della metropolitana e i parcheggi, e chiarisce il sistema insediativo, compromesso dalla realizzazione del Blocco Q e della viabilità. Questa scelta consente di spostare l’accesso principale al Policlinico dal lato nord-est a quello sud-est, in modo da intercettare i vari flussi di utenti e personale. Il verde crea una cornice differenziata su tre lati e caratterizza il nuovo sistema di percorsi e spazi all’aperto. Anche le corti interne e le terrazze sono caratterizzate da diversi tipi di piante ed essenze aromatiche. La pavimentazione esterna contribuisce a dare continuità al sistema degli spazi pubblici all’aperto che portano, da un lato al Blocco Q e al Blocco didattico e dall’altro al nuovo accesso principale e all’”Hospital Street”, che struttura e serve il policlinico. Il corpo principale del nuovo Blocco R presenta un fronte contraddistinto da un andamento orizzontale, la base è caratterizzata dalla presenza di un lungo muro, che delimita un hortus conclusus e accompagna verso l’ingresso principale. Sul lato nord-est il rapporto con l’edificio esistente viene mediato da un telaio, che riprende la trama strutturale del prospetto contiguo e incornicia la piazza rialzata. La distribuzione delle diverse aree funzionali risponde ad un’impostazione per intensità di cure che si innesta su un’organizzazione dipartimentale. Al piano terra è stata collocata l’area ambulatoriale, al primo piano quella dei ricoveri giornalieri e al terzo piano l’area dei ricoveri ordinari, in continuità con quanto già esiste. Gli ampliamenti del Blocco Operatorio e della Diagnostica per Immagini sono stati realizzati in continuità con gli stessi reparti già operativi. A completamento di quanto contenuto nel programma funzionale, trattandosi di un policlinico universitario, è stata prevista una fascia funzionale al secondo piano destinata ad aule, uffici e studi, pensata per favorire il continuo scambio tra cure, didattica e ricerca. The scheme , through the setback of the new volumes , consists of a system of public spaces introduced between the new addition , the metro station and car parks , clarifying the original parti which was compromised by the construction of Q Block and existing road conditions . This option allows the transferral of the main Hospital entrance from the north east to the southeast , so as to intercept the various flows of users and staff. The green creates a differentiated framework on three sides and features a new system of paths and open spaces. The interior courtyards and terraces are characterized by different types of plants and aromatic vegetation. The exterior paving helps give continuity to the system of public open spaces that lead on one side to the Q Block and teaching Block and from the other to the new main entrance and the new "Hospital Street" which serves and structures the hospital . The façade of the main wing of the new R block is horizontal; the base is characterized by the presence of a long wall which defines a hortus conclusus and accompanies users towards the main entrance . On the northeast side, the relationship with the existing building is mediated by a frame that incorporates the structural bays of the contiguous building and frames the raised square . The distribution of the different areas responds to the degree of intensity of hospital care in reference to the organization of the different departments . On the ground floor is the outpatient area; on the first floor day surgery; and on the third floor inpatient admissions in line with the existing building. The Operating Theatre and Diagnostic Imaging additions are in continuity with the existing units already in operation. Since it is a university teaching hospital, in addition to the functional program, a second floor wing will be used for classrooms, offices and studios , designed to facilitate continuous exchange between hospital care, teaching and research.
5 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    L’impianto insediativo proposto crea, tramite l’arretramento dei nuovi volumi, un sistema di spazi pubblici inserito tra la nuova espansione, la stazione della metropolitana e i parcheggi, e chiarisce il sistema insediativo, compromesso dalla realizzazione del Blocco Q e della viabilità. Questa scelta consente di spostare l’accesso principale al Policlinico dal lato nord-est a quello sud-est, in modo da intercettare i vari flussi di utenti e personale. Il verde crea una cornice differenziata su...

    Project details
    • Year 2013
    • Status Competition works
    • Type Hospitals, private clinics
    Archilovers On Instagram
    Lovers 5 users