Restauro Cappella SS Sacramento e Torre Campanaria

Il valore della Storia Bocchigliero / Italy / 2013

0
0 Love 1,051 Visits Published

PREMESSA
La Cattedrale di S. Maria Assunta, ubicata nella centralissima Piazza del Popolo in Bocchigliero, è stata costruita nel XVI sec. da maestranze locali, con materiale reperibile in loco, riprendendo l’architettura tipica tardo romanica con facciata tricuspidata. Essa è, dopo la Cattedrale di Rossano, la più grande dell’intera Diocesi Rossano-Cariati.
A pianta croce latina con tre navate è distinta da dieci grandi pilastri a sezione quadrata, che separano lo spazio della navata centrale dalle due navate laterali mentre la copertura è in legno.
Caratteristica della Chiesa è la CAPPELLA DEL SS SACRAMENTO, di forma quadrangolare con soffitto a volta del tipo a schifo e lunette perimetrali. L’intera volta è finemente decorata a stucco con motivi floreali. La cappella sino agli anni sessanta del secolo scorso risultava direttamente collegata alla navata di destra mentre in seguito venne murato l’arco e posto l’altare di San Nicola.
Dalla Cappella si accede, per mezzo di portale in pietra, alla TORRE CAMPANARIA, costruita prima della chiesa. La stessa Torre, che insiste sul lato destro della Chiesa, ha un secondo acceso esterno da via San Francesco. Edificata originariamente per accogliere le campane, venne successivamente adattata a torre di guardia. Solo nella seconda metà del secolo scorso venne posto sulle facciate l’orologio cittadino.

DESCRIZIONE DELL’INTERVENTO ESEGUITO IN OPERA
Tenuto conto del progetto approvato “Restauro e Consolidamento della Cappella del SS Sacramento e della Torre Campanaria”, in ragione di rilievi e studi specifici effettuati, nel pieno rispetto di quanto concordato con appositi e puntuali sopralluoghi, anche durante la esecuzione dei lavori, con le Soprintendenze B.A.P. e B.S.A.E della Calabria, si è intervenuti attraverso distinte sezioni:

1. La torre Campanaria
- ripristino del paramento murario con malte a base calce previo integrazione, pulizia e sigillatura dei conci mancanti;
- collocazione in opera di discendenti in rame;
- posare in opera la pavimentazione in cotto fatta a mano per ogni livello (pianerottoli e scale interne) della torre compreso la copertura a terrazzo previo impermeabilizzazione ad alta resistenza a basse temperature;
- ripresa degli intonaci ammalorati interni e collocazione sottotraccia dell’impianto elettrico esistente;
- ritinteggiare delle pareti interne.

2. La Cappella SS Sacramento
- rifacimento della copertura esistente in acciaio e realizzazione di romanella perimetrale;
- riapertura del muro/armadio divisorio interno alla cappella;
- eliminazione dell’umidità di risalita previo rimozione della pavimentazione esistente. Nel corso dei lavori sono state rinvenute delle fosse tombali che sono state svuotate, consolidate e restaurate. È stato successivamente realizzato un piano ventilato con tubi di drenaggio per isolare le fosse tombali e la pavimentazione realizzata in marmo bianco e grigio a modello di quella esistente;
- ripresa dei soli intonaci ammalorati a base calce naturale, previo collocazione sottotraccia dell’impianto elettrico compreso la tinteggiature delle pareti;
- consolidamento della volta in mattoni sia nella parte estradossale che intradossale;
- consolidamento e restauro delle decorazioni interne della volta del XVIII sec. Il tutto eseguito in opera dalla bottega artistica “Restauri Faita”, avendo cura di eseguire il recupero del cornicione perimetrale distinto da elementi architettonici e putti con lunette affrescate, compreso la pulizia, la integrazione e il restauro degli stucchi a motivi floreali. Il consolidamento è stato effettuato con iniezioni di malta a base calce mentre l’imperniatura è avvenuta con barrette di vetroresina di varie dimensioni.

3. Le Facciate della Chiesa.
- ripresa degli intonaci esterni avendo cura di eliminare le parti a base cementizia;
- collocazione in opera di discendenti in rame e realizzazione di intonachino colorato a base calce e ove necessario tinteggiatura delle facciate;
- rifacimento della romanella esistente sulle facciate;
- recupero ed integrazione dei conci costituenti il paramento murario della facciata principale tricuspidata lasciata a faccia vista.

4. Illuminazione facciata principale
- collocazione in opera di proiettori ad incasso per la illuminazione e valorizzazione della facciata principale.


Progetto realizzato con:
Arch. Mario Candido
Arch. Antonio Pignataro
Ing. Eugenio Otranto

0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    PREMESSALa Cattedrale di S. Maria Assunta, ubicata nella centralissima Piazza del Popolo in Bocchigliero, è stata costruita nel XVI sec. da maestranze locali, con materiale reperibile in loco, riprendendo l’architettura tipica tardo romanica con facciata tricuspidata. Essa è, dopo la Cattedrale di Rossano, la più grande dell’intera Diocesi Rossano-Cariati.A pianta croce latina con tre navate è distinta da dieci grandi pilastri a sezione quadrata, che separano lo spazio della navata centrale...

    Project details
    • Year 2013
    • Work started in 2011
    • Work finished in 2013
    • Client Arcidiocesi Rossano-Cariati
    • Contractor Artedile srl
    • Status Completed works
    • Type Churches / Monuments / Recovery/Restoration of Historic Buildings / Restoration of Works of Art / Restoration of façades
    Archilovers On Instagram