Caffè di Mezzo

Castelfranco Veneto / Italy / 2009

26
26 Love 3,635 Visits Published
The line guide for the remodelling of the Caffè di Mezzo, located in Castelfranco Veneto near Treviso, is the idea of creating essential space, defined by a linear design, simple geometries and light effects, with the intent of conferring it a certain elegance and balance. The space, located on the ground floor of a twentieth-century building, overlooks the arcades surrounding a beautiful medieval castle, which contains the historic centre of Giorgione’s hometown. The main feature of this bar is its twenty meter long rectangular shape. The project therefore emphasize the longitudinal original shape creating an important sense of perspective. Another important feature of the space is the skylight, which opens into an inner courtyard of the building. This element plays a significant role in the architectural composition, giving great character to the bar service area below it. The new space is organized in two functional areas: the first, for service, is defined by a long linear counter, one meter-twenty high, cladded in white corian and with a bottom light cove which grants it a sense of lightness in the space. The second area is the one reserved to the customers, and it’s characterized by a bench upholstered in white leather which runs longitudinally and turns around the walls at the end to emphasize the continuity and wrap the space as much as possible. Aligned with the main counter is a white corian full height block, with also serves as a perimeter wall corresponding to the exterior private setback space for the bar customers, made possible by setting back the transparent glass enclosure. The longitudinal direction is reinforced by the use of the wood flooring laid in the same direction and by lacquered wood planks cladding the wall above the bench. To give maximum strength to the perspective, linear light coves are located in the dropped ceilings and immediately above the bench’s backrest. [IT] Il progetto di ristrutturazione del Caffè di Mezzo, sito a Castelfranco Veneto, in provincia di Treviso, è improntato sulla volontà di ridisegnare uno spazio essenziale, definito da forme lineari, geometrie semplici e giochi di luce, con l’intento di conferirgli eleganza ed equilibrio. Il locale, posto al piano terra di un edificio novecentesco, si affaccia lungo i portici che circondano il notevole castello medievale, che, a sua vota, racchiude il nucleo più antico della città natale del Giorgione. Caratteristica principale di questo bar è il suo sviluppo in lunghezza, circa venti metri. Il progetto quindi prende le mosse proprio dalla conformazione dello spazio preesistente, adottando una soluzione che ne enfatizza l’andamento longitudinale e rinforza la prospettiva. Altra caratteristica importante è la presenza di un lucernario, che si apre in un cortile interno all’edificio, posto ad una quota di circa 4 metri al di sopra del piano stradale. Questo elemento gioca un ruolo significativo nella composizione architettonica, caratterizzando fortemente la zona operativa del bar. Il nuovo spazio è organizzato in due fasce funzionali: la prima, di servizio, è delimitata da un lungo bancone lineare alto un metro e venti rivestito in corian bianco con taglio luminoso alla base che gli fa acquisire leggerezza nell’ambiente. La seconda fascia è quella destinata allo spazio per la clientela, ed è caratterizzata da una panca rivestita in pelle bianca che corre in senso longitudinale e risvolta sulle pareti di fondo per creare un senso di massima continuità ed avvolgere lo spazio pubblico per la quasi totalità. Allineato al bancone è un blocco a tutta altezza sempre in corian bianco che costituisce anche la parete perimetrale in corrispondenza dello spazio esterno privato rientrante a disposizione dei clienti del bar, reso possibile dall’arretramento del serramento d’ingresso in vetro trasparente. L’andamento longitudinale è rafforzato dall’uso della pavimentazione a doghe in legno e, sulle pareti soprastanti la panca, da una listellatura in doghe di legno laccato. Questo gioco prospettico è accentuato ulteriormente dall’uso di tagli di luce collocati sia a soffitto sia immediatamente al di sopra dello schienale della panca. Credits ARCHITECT: JM ARCHITECTURE, Milano – Arch. Jacopo Mascheroni DESIGN TEAM: Paolo Basco (Project Manager), Fabrizio Demma, Jansen Lara STRUCTURAL ENG: Ing. Giulio Bergamin, San Martino di Lupari (PD) MECHANICAL ENG: Studio Tre Progettazione, Castelfranco Veneto (TV) GENERAL CONTRACTOR: Metris GmbH / Srl, Molini di Tures (BZ) ELECTRICAL: Elektro Ewald, Falzes (BZ) ART: Photographs on Canvas by Jacopo Mascheroni PHOTOGRAPHS: Jacopo Mascheroni
26 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    The line guide for the remodelling of the Caffè di Mezzo, located in Castelfranco Veneto near Treviso, is the idea of creating essential space, defined by a linear design, simple geometries and light effects, with the intent of conferring it a certain elegance and balance. The space, located on the ground floor of a twentieth-century building, overlooks the arcades surrounding a beautiful medieval castle, which contains the historic centre of Giorgione’s hometown. The main feature of this bar...

    Project details
    • Year 2009
    • Work started in 2009
    • Work finished in 2009
    • Status Completed works
    • Type Bars/Cafés
    Archilovers On Instagram
    Lovers 26 users