Il rifugio sospeso / The suspended shelter

La casa in collina: dove i materiali trovano nuova vita e le persone nuove ispirazioni / The house on the hill: where materials find new life and people new inspiration Viareggio / Italy

3
3 Love 2,518 Visits Published
Se non fosse un professionista, si potrebbe parlare di “fatto in casa”. Già, perché Stefano Viviani si è trovato nell’insolito ruolo di committente, progettista e architetto. Una posizione scomoda: il segreto, in questi casi, si dice sia l’autodisciplina, restare lucidi a ogni passo, anche quando le decisioni si fanno difficili e non c’è nessuno a confortarti. Poi l’arma vincente, l’idea originale, lo spunto creativo. E qui, il percorso che porta a un capolavoro ecosostenibile ha preso strade insolite ed emozionali. Borgo Metato di Lucca, da dove partono sentieri che terminano nel fitto dei boschi e si può godere davvero del paesaggio e della natura. Una costruzione che era necessario ristrutturare, un sogno che si preparava a diventare realtà. Tutto con materiali di recupero, dalle finestre alle porte, dal cotto alla pietra. E, soprattutto, al legno. Un Ferro, rovere nodoso piano sega della serie Boschi di Fiemme di Fiemme 3000, a dare calore e senso di vissuto. Perché questo pavimento ha qualcosa di eccezionale: racconta delle storie e,in questo caso, ne racconta una particolare di… resurrezione. A Marina di Carrara era il pavimento dello showroom del rivenditore Official Parquet Snc, poi un’alluvione lo ha messo duramente alla prova. Ma senza sconfiggerlo, perché un lavaggio profondo e un intervento per nutrirlo con il sistema Fiemme 3000 BioPlus, lo ha riportato allo splendore originario. Adesso, quel pavimento,testimonianza di caparbietà e determinazione, copre le stanze del borgo arroccato sulle colline di Viareggio. La casa, e non poteva essere altrimenti dopo le vicissitudini della ristrutturazione, mostra il suo carattere:un temperamento che segue ideali che nascono dal cuore. La luce che entra dalle finestre si fonde con il legno del pavimento e la semplicità degli arredi: è un’abitazione di campagna o un rifugio di villeggiatura,ma anche un concept ampio che non ha definizioni. In poche parole, un capolavoro confortevole, dove l’aspetto umano del vissuto è il grande protagonista. If it was not a professional, one could speak of "homemade " . Yeah, because Stefano Viviani found himself in the unusual role of the buyer, designer and architect . An unconfortable position : the secret, in these cases, is said to have self-discipline, remaining polished at every step, even when the decisions are difficult and there is no one to comfort you. Then the winning card , the original idea , the creative idea . And here , the path that leads to a sustainable masterpiece took unusual and emotional roads. Borgo Metato , village of Lucca , where there are paths that end in the thick of the woods and you can really enjoy the scenery and nature. A building that was necessary to restructure , a dream that he was preparing to become a reality. Everything starting from recycled materials, from windows to doors, from terracotta to stone. And most importantly, from the wood. Ferro , a saw-cutting knotty oak from Boschi di Fiemme series , Fiemme 3000 , to give warmth and a sense of lived . Because this floor has something exceptional : it tells the stories and , in this case , it tells a particularly one ... about resurrection. In Marina di Carrara was the dealer 's showroom floor, then the flood has severely tested it. But without defeat, because a deep cleaning action and the system Fiemme 3000 BioPlus to nourish it, brought him back to the original splendor. Now, the floor , evidence of willfulness and determination, covers the rooms of the village perched on the hills of Viareggio. The house , and could not be otherwise after the vicissitudes of the restructuring, shows his character: a temperament that follows the ideals that come from the heart. The light coming through windows blends with the wood floor and the simplicity of the furnishings is a country home or a holiday retreat , but also a wide concept that has no definition. In few words, a comfortable masterpiece , where the human aspect of what experienced is the great protagonist.
3 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Se non fosse un professionista, si potrebbe parlare di “fatto in casa”. Già, perché Stefano Viviani si è trovato nell’insolito ruolo di committente, progettista e architetto. Una posizione scomoda: il segreto, in questi casi, si dice sia l’autodisciplina, restare lucidi a ogni passo, anche quando le decisioni si fanno difficili e non c’è nessuno a confortarti. Poi l’arma vincente, l’idea originale, lo spunto creativo. E qui, il percorso che porta a un capolavoro ecosostenibile ha preso strade...

    Project details
    • Status Completed works
    • Type Single-family residence
    Archilovers On Instagram
    Lovers 3 users