Progetto per interventi di restauro e risanamento conservativo di una Senia

Syracuse / Italy / 2012

0
0 Love 1,154 Visits Published
Il manufatto in oggetto, la cui costruzione risale alla seconda metà del XIX sec., si sviluppa intorno ad un pozzo provvisto di un impianto per il sollevamento e la raccolta dell’acqua: un nastro trasportatore verticale teso fra due tamburi rotanti e munito di brocche che, riempite d’acqua, versavano il loro contenuto in una vasca . Il movimento rotatorio veniva generato da un animale da soma legato ad un asse orizzontale collegato alla macchina per il sollevamento dell’acqua. Un ingegnoso sistema che consentiva di procurarsi la quantità di acqua necessaria all’irrigazione in poco tempo.
La senia è costituita, quindi, da pozzo, vasca di raccolta dell’acqua, lavatoio, sistema meccanico per il sollevamento dell’acqua. Il pozzo, è protetto da un apparecchio murario in conci di pietra, alcuni dei quali, fortemente erosi, rischiano di compromettere la stabilità dell’intero manufatto che è concluso superiormente da una superfetazione (solaio in calcestruzzo armato, chiusure verticali in sottili lastre di pietra, copertura a falda unica). La vasca di raccolta, in conci di calcarenite, si presenta in buono stato di conservazione. Il lavatoio è chiuso su due lati da una muratura di pietrame finita ad intonaco; e sopra i due archi a tutto sesto in pietra giuggiulena è impostata la copertura ad unica falda, con manto in tegole coppi su travi di legno e incannucciato. L’area, pressoché circolare, adibita alla movimentazione dell’animale da soma, è delimitata da una muratura di pietrame. Allineati su uno dei diametri, sono disposti tre pilastri in conci di pietra, alcuni dei quali sono erosi e fratturati.
L’analisi dello stato di conservazione del manufatto ha messo in evidenza i fenomeni di degrado in atto, ovvero: l’orditura in legno della copertura, presenta fenomeni di marcescenza delle teste; l’incannucciato e la guaina impermeabile sono fatiscenti; i listelli sottocoppo sono in pessimo stato di conservazione, così come il manto di copertura in tegole coppi; alcuni conci del paramento lapideo sono fortemente erosi; sono presenti lesioni e lacune di varia ampiezza; le murature appaiono infestate da funghi e muffe.
Il progetto propone il risanamento conservativo del manufatto, nel rispetto degli elementi tipologici, funzionali e strutturali esistenti. In particolare si prevede: sarcitura delle lesioni a cuci e scuci; rifacimento di intonaci; sostituzione di elementi lapidei; stilatura dei giunti; pulitura e protezione del lapideo; rincocciatura di murature; rifacimento della copertura; demolizione della superfetazione posta al di sopra del pozzo, necessaria al fine di restituire al manufatto le caratteristiche tipologiche originarie.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il manufatto in oggetto, la cui costruzione risale alla seconda metà del XIX sec., si sviluppa intorno ad un pozzo provvisto di un impianto per il sollevamento e la raccolta dell’acqua: un nastro trasportatore verticale teso fra due tamburi rotanti e munito di brocche che, riempite d’acqua, versavano il loro contenuto in una vasca . Il movimento rotatorio veniva generato da un animale da soma legato ad un asse orizzontale collegato alla macchina per il sollevamento dell’acqua. Un ingegnoso...

    Project details
    • Year 2012
    • Work started in 2012
    • Work finished in 2012
    • Main structure Masonry
    • Status Current works
    • Type Recovery/Restoration of Historic Buildings
    Archilovers On Instagram