Centro Cultural Gabriela Mistral

Santiago del Cile / Chile / 2014

38
38 Love 4,888 Visits Published
Gli interni, progettati da Bravo Meubles, sono arredati con il programma FORMULA di Area Declic, grazie al quale è stato possibile mantenere negli ambienti, pur diversi, lo stesso registro, declinato in diverse soluzioni a seconda delle singole esigenze. La ristrutturazione del Palazzo Diego Portales a Santiago del Cile, voluta recentemente dal governo cileno, è tanto più significativa in quanto l’edificio, costruito nel 1972 e distrutto da un incendio nel 2006, era una presenza ingombrante, simbolo degli anni più bui del Paese. Era stato uno dei luoghi dell'attività legislativa ed esecutiva del regime militare di Augusto Pinochet: oggi è un centro polifunzionale dedicato alla cultura del Paese e intitolato alla poetessa Gabriela Mistral. Una riconversione firmata Later Arquitectura & Desino e Cristian Fernandez Arquitectos che ha riqualificato l’intera area del quartiere Lastarria, uno dei più eleganti della città, confermandolo indiscusso punto di riferimento storico-culturale. Le trasparenze create dalle lastre di metallo traforato e dal vetro creano un gioco di luci e ombre che, dall’esterno, si ripercuote all’interno e determina la particolare luminosità delle zone di sosta: lounge, bar, ristorante. La luce è altrettanto studiata quando artificiale: funzionale alle sale espositive, di lettura, di passaggio, nonché negli uffici. Gli interni, progettati da Bravo Meubles, sono arredati con il programma FORMULA di Area Declic, grazie al quale è stato possibile mantenere negli ambienti, pur diversi, lo stesso registro, declinato in diverse soluzioni a seconda delle singole esigenze. Nell'insieme la serie Formula si conferma un prodotto funzionale e versatile, che si adatta bene allo spirito del Centro Cultural Gabriela Mistral, un progetto di grande valore architettonico che per Area Declic è, oltre un'importante realizzazione, la conferma del proprio progetto aziendale: dare un servizio di qualità totale agli architetti. The principal materials that make up the building are all that can be found in the original building. There are five design elements that worth highlighting: The use of weathering steel (Hunter Douglas), reinforced concrete in sight, glass, steel and wood. All taken beyond their own limits expression. The use of weathering steel was the perfect link between past, present and future. Being a noble material, away from the "pre-painted" solutions and the imitations, it exists in the original building and we try to take it to the limit in the new facade cladding using it as sky and pavement. It has been applied perforated, smooth, folding and natural, exploring its possibilities as material and marveling at its nobility and qualities especially in '>http://time.This'> coating, which is mostly in our facades alternating with glass curtain walls and large windows along two basic games and several secondary. The two basic ones are: steel-corten perforated, it is the skin of the building tries to cover everything, but when there is a program inside that deserves to be seen from the outside it stops letting appear a volume of glass that reveals a fascinating interior . This is the case of the rehearsal Dance room, the Reading room of the Library and some halls of the building. ·  Project Team: Associated Architects: Cristian Fernandez E, Sebastian Baraona, Christian Yutronic Contributor Architects: Marcelo Fernández, Carlos Ulloa, Hernán Vergara H, Loreto Figueroa A, Nicolás Olate Vásquez, Natalia Le-Bert , Nicolás Carbone, Paulina Yoma, Juan Pablo Aguilera, Rodrigo Herrera, Eduardo Cid, Sebastián Bravo, Sebastián Medina, Ximena Conejeros, Irene Escobar, Ricardo Álvarez, Sebastián Bórquez, Leslie Muller, Rodrigo Carrión.
38 users love this project
Comments
View previous comments
    comment
    Enlarge image

    Gli interni, progettati da Bravo Meubles, sono arredati con il programma FORMULA di Area Declic, grazie al quale è stato possibile mantenere negli ambienti, pur diversi, lo stesso registro, declinato in diverse soluzioni a seconda delle singole esigenze. La ristrutturazione del Palazzo Diego Portales a Santiago del Cile, voluta recentemente dal governo cileno, è tanto più significativa in quanto l’edificio, costruito nel 1972 e distrutto da un incendio nel 2006, era una presenza ingombrante,...

    Archilovers On Instagram
    Lovers 38 users