PROGRAMMA INTEGRATO DI RIGENERAZIONE URBANA "VAL D'OFANTO"

Periferia Urbana_Zona ex 167 San Ferdinando di Puglia / Italy / 2013

26
26 Love 3,865 Visits Published
Nell'ambito dell'ASSE VII del PO FESR 2007/2013 “Competitività ed attrattività delle città e dei sistemi urbani”, il Comune di San Ferdinando di Puglia, aderendo ad un Programma Intercomunale con i Comuni di Canosa di Puglia, Minervino Murge e Trinitapoli, ha adottato il Documento Programmatico di Rigenerazione Urbana. Le tre azioni individuate per ill Comune di San Ferdinando di Puglia, dal documento di programmazione, sono rispettivamente a) Centro storico; b) zona di espansione ex 167; c) parco urbano lineare di via Ofanto. La “Periferia Urbana” della Città di San Ferdinando di Puglia, la zona di espansione, ex 167, come molti quartieri periferici realizzati negli anni 70-80 del ‘'900, nati per rispondere a consistenti esigenze abitative, è interessata da alcuni problemi di degrado urbanistico ed edilizio connessi alla loro localizzazione, alla carenza e scarsa qualità di spazi aperti e attrezzature collettive. In questi ultimi anni il Comune di San Ferdinando di Puglia ha messo in essere una serie di strategie di intervento che tentano di affrontare il problema della qualità urbana e che fanno riferimento all'approccio delle politiche integrate, dello sviluppo locale e del metodo partecipativo, in un’ottica di sostenibilità ambientale. In tale contesto appare di fondamentale importanza il Programma Integrato di Rigenerazione Urbana “Val d’Ofanto”, il quale si identifica quale attività sperimentale di attuazione del Piano Paesaggistico Territoriale (PPTR) nell’ambito della “figura territoriale e paesaggistica nr. 4 l’Ofanto”; attraverso l’evoluzione, in un azione coordinata, in grado di affrontare in modo integrato lo sviluppo della Valle Ofantina, oggi frammentata. Tutti gli interventi proposti nell’ambito del Programma Integrativo di rigenerazione urbana intercomunale sono ispirati alla concentrazione di un forte interesse che è quello della Val d’Ofanto attraverso interventi di connessione tra centro urbano e fiume Ofanto. L’idea di progetto del Programma Integrato di Rigenerazione Urbana “Val d’Ofanto” sviluppata all’interno dell’azione “B” Periferia Urbana (zona di espansione ex 167) si identifica come recupero dell’area marginale attraverso una serie di interventi di connessione tra centro urbano e fiume Ofanto. Il progetto ha previsto In particolare l’ampliamento dellla pista ciclabile (mobilità lenta) già oggetto del progetto “Le Porte del Parco Fluviale della Val d’Ofanto”, quale prerogativa di sostenibilità ambientale e di connessione con il fiume Ofanto. La pista ciclabile “Le Porte del Parco Fluviale della Val d’Ofanto”, che connette la Piazza Umberto I° con il fiume Ofanto, attraverso un tratto rettilineo a doppia corsia lungo l’attuale via Ofanto, è intercettata dal progetto in corrispondenza della via Gramsci. Lungo quest’ultima via, il progetto prevede una pista a doppia corsia, fino all’incrocio con via Piantata, dopodiché prosegue, come pista sempre a doppia corsia, nello spazio centrale tra le due aree a verde, dello spartitraffico di via Togliatti-via Lariano. Il progetto di riqualificazione ha previsto il recupero dei luoghi urbani della periferia attraverso il ridisegno dello spazio aperto, che in queste zone periferiche risulta caratterizzato da una maggiore precarietà nelle forme e nei modi d’uso. In quanto ambito periferico, il primo obiettivo è stato quello di realizzare un’area in cui permettere alla gente di riunirsi e trascorrere il tempo libero in tutta tranquillità, creando per l’occasione uno spazio suddiviso in più aree, alcune adibite a verde, con il ripristino di alcune delle essenze arboree già presenti nella zona, altre alla sosta temporanea con la collocazione di idoneo arredo urbano (panchine e illuminazione), altre ancora adibite al gioco e alla ricreazione dei bambini con la sistemazione di giochi. L’impianto del progetto generale è molto semplice e vede la suddivisione dell’area in 3 interventi. La piazza A, oggi Piazza Gandhi, la piazza B, oggi Piazza Fiamme Gialle e la pista ciclabile. Al termine del tratto della pista ciclabile è stata realizzata un’area attrezzata per il fitness all’aperto.
26 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Nell'ambito dell'ASSE VII del PO FESR 2007/2013 “Competitività ed attrattività delle città e dei sistemi urbani”, il Comune di San Ferdinando di Puglia, aderendo ad un Programma Intercomunale con i Comuni di Canosa di Puglia, Minervino Murge e Trinitapoli, ha adottato il Documento Programmatico di Rigenerazione Urbana. Le tre azioni individuate per ill Comune di San Ferdinando di Puglia, dal documento di programmazione, sono rispettivamente a) Centro storico; b) zona di espansione ex 167; c)...

    Project details
    • Year 2013
    • Work started in 2012
    • Work finished in 2013
    • Client Amministrazione Comune di san ferdinando di Puglia
    • Contractor ATI Opere Pugliesi srl & 3N Impianti srl
    • Cost 335.000,00
    • Status Completed works
    • Type Parks, Public Gardens / Public Squares / Urban Furniture / Leisure Centres / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 26 users