Concorso Genova City Logo

PPROPOSTA PER CONCORSO INTERNAZIONALE DI IDEE PER LA REALIZZAZIONE DEL LOGOTIPO/MARCHIO E PAYOFF PER LA COMUNICAZIONE E LA PROMOZIONE DELLA CITTA’ DI GENOVA Genoa / Italy / 2013

0
0 Love 1,103 Visits Published
La genesi del nuovo logo per Genova trae spunto da diverse considerazioni, in quanto sintesi formale di molteplici campi semantici. Una di queste è legata al ruolo del colore percepito sia nel contesto virtuale contemporaneo che in quello più concreto e fisico in cui a sua volta è strettamente immerso. La prima percezione di chi viene a contatto con Genova, oltre di chi vi risiede o gia la conosce, può essere infatti di due tipi principali: il navigante internauta che ricerca il capoluogo ligure sulle mappe virtuali e il turista che nella sua visita si ritrova fra gli edifici del porto antico e, in generale della città. In entrambi i casi la prima percezione è legata molto alla predominanza visiva dei colori con cui si viene a contatto: fra i tanti il blu del mare e il verde dei monti che lo fronteggiano. Da qui tre punti di riferimento, tre colori, verde, rosso e blu, in sequenza, così come si susseguono guardando una ipotetica sezione trasversale che parte dai rilievi montani, attraversa la città e raggiunge il mare. E' intuitivo capire l'associazione del rosso con la città(un rosso affiancato dal bianco nella proposta per il nuovo logo). La sua bandiera storica è infatti la croce di San Giorgio che nei secoli si è fatta conoscere per i sette mari. La giustapposizione del verde e del rosso, separati dal bianco, permette inoltre di richiamare i colori nazionali e di fare riferimento all'italianità della città di Genova nel contesto internazionale, con tutti i riferimenti e l'immaginario che questo può richiamare. Racchiuso tra i due colori il profilo della lanterna, simbolo storico e popolare inconfondibile, che con la sua mole si staglia silenziosa ma vigile sulla città, testimone della storia e vedetta sull'avvenire. Altro punto importante la scelta di un elemento simbolizzante fra i tanti che la città è in grado di annoverare, quello da considerare come elemento fondante della sua identità. La scelta è ricaduta quindi sul porto, in tutto il suo arco. Questo fra tutti rappresenta al meglio, infatti, le storie di Genova. Una di queste è la storia passata, sia remota che più prossima, testimone della grandezza della città nel commercio, nella navigazione e nell'industria. La sua forma definita e conchiusa, che si astrae bene in un arco (un arco blu come lo è il mare, ma come è anche il blu di Genova, la tela dei marinai e degli stessi portuali, che poi darà origine al denim dei blue jeens indossati in tutto il mondo), rappresenta un segno forte così come è forte l'unico segno che anche chi non ha la minima confidenza con Genova non può evitare di cogliere. Questo segno è la sua sua semplice iniziale, la G maiuscola che con la sua forma si adatta bene alla rappresentazione della sintesi dell' arco portuale sia come luogo generatore che come iniziale. Nella totalità del logo, la G, può essere inoltre interpretata come onda che si infrange ai piedi della lanterna. La caratterizzazione dinamica delle due gambette sta a simboleggiare la sua bandiera storica gonfiata dal vento ma anche le vele delle caravelle che il suo illustre navigatore Cristoforo Colombo condusse sulle sponde del Nuovo Mondo, e ancora l'astrazione di due scie che solcano il mare, una entrante e l'altra uscente dal porto, simbolo dell'attività e della vitalità che contraddistinguono questo ambiente. E' quindi un segno evocativo della voglia di scambio con e verso l'esterno, quell'accogliere e proporsi necessario alla sopravvivenza di tutti gli organismi dotati di un propria vitalità. La storia presente e probailmente futura, del turismo e dei servizi, invece, vuole essere evocata dall'asterisco contenuto al suo interno, astrazione del bigo, simbolo del "nuovo" "Porto Antico", ma anche associazione al festival della scienza, che negli anni si è conquistato un ruolo di rilievo e sempre crescente. La scelta stilistica per la rappresentazione, quella di pennellate colorate vuole proprio comunicare istintivamente ed emotivamente quanto detto fino a qui, con leggerezza e dinamicità, eleganza ed equilibrio, freschezza e fascino, romanticismo e ottimismo, consapevolezza e semplicità.
0 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    La genesi del nuovo logo per Genova trae spunto da diverse considerazioni, in quanto sintesi formale di molteplici campi semantici. Una di queste è legata al ruolo del colore percepito sia nel contesto virtuale contemporaneo che in quello più concreto e fisico in cui a sua volta è strettamente immerso. La prima percezione di chi viene a contatto con Genova, oltre di chi vi risiede o gia la conosce, può essere infatti di due tipi principali: il navigante internauta che ricerca il capoluogo...

    Project details
    • Year 2013
    • Client Comune di Genova
    • Status Unrealised proposals
    • Type Graphic Design / Advertising
    Archilovers On Instagram