Concorso di idee per la progettazione dei centri di informazione turistica del GAL Terre del primitivo

Manduria / Italy / 2013

1
1 Love 1,181 Visits Published
La proposta di progetto per il concorso di progettazione di info point per il G.A.L., Terre del primitivo, contempla una soluzione atta a favorire la visibilità e la degustazione dei prodotti proposti ai visitatori, attraverso un’esperienza sensoriale e didattica. Da una lettura degli spazi di uffici informazioni di accoglienza turistica, attualmente presenti sul territorio, si prediligono aspetti funzionali di ricezione del pubblico, che non esauriscono il tema della conoscenza del territorio. Lo scopo principale, dunque, di progetto è offrire una bussola di orientamento per coloro che, in visita all’info point di uno degli undici Comuni di riferimento, vogliano scoprire le terre del GAL. Si intende mostrare, mediante un percorso didattico, quelli che sono stati nel tempo, i fattori che hanno determinato la genuinità dei prodotti esposti: il territorio, le riserve naturali, le bellezze architettoniche, le tradizioni, gli usi e i costumi della lavorazione della “terra”. Si propone una lettura organica del territorio che tiene in considerazione le stratificazioni culturali: un intreccio complesso che si snoda lungo le realtà delle terre del primitivo, con il comune denominatore del vino, mutuato nelle undici realtà dei Comuni che lo compongono. Il concept del progetto è fondato sui valori di accoglienza, servizio e esperienza sensoriale. Esso si concretizza in uno spazio in cui il visitatore può sostare, ricevere informazioni, vivere un’esperienza di scoperta di sapori e cultura del territorio, conversare, incontrare la gente. Esso è rivolto al futuro, con moderne tecnologie di interazione con il pubblico per una descrizione efficace e in continua evoluzione del territorio. L’info point si presenta come un involucro informativo che guida il visitatore all’interno del territorio. Al tempo stesso, poiché non esistono barriere murarie, l’ambiente info point si caratterizza come un unico open space, fatta eccezione gli ambienti di servizio, quali bagno e spogliatoio. L’immagine coordinata I colori utilizzati per il concept sono tratti dall’osservazione dei colori degli arazzi medioevali. Tinte, desunte da erbe selvatiche, venivano utilizzati per i filati dei pannelli che rivestivano le superfici delle pareti in pietra. Gli stessi colori naturali, declinazione dei verdi e gialli, ben si adattano al rosso vinaccia del logo del G.A.L., Terre del primitivo, altro dato assunto del progetto. L’immagine coordinata ruota attorno al decoro che ricorre sia nella comunicazione dell’infopoint, sia nei dettagli architettonici degli arredi. L’intreccio di foglie di vite, è fatta di elementi semplici, perché esso sia di facile e immediata comprensione; mette in evidenza i tratti distintivi del territorio, il primitivo, che, pur declinato in varianti di proprietà organolettiche e olfattive, hanno come elemento comune la vite, la pianta arborea, simbolo di vita e rigenerazione. Il rosso vinaccia si unisce, dunque, ai colori dei verdi e dei gialli; il bianco è utilizzato come base per la comunicazione e la grafica illustrativa del G.A.L., Terre del primitivo, oppure come colore di contrasto per la visibilità dei prodotti. Esso diventa elemento compositivo di tutta la grafica coordinata: la shopper, gli adesivi, i sottobicchieri, ecc. Gli arredi Poiché l’inserimento dell’allestimento, che di seguito sarà descritto in dettaglio, sarà effettuato per lo più all’interno di edifici storici con differenti caratteristiche dimensionali, gli arredi rispondono ai seguenti requisiti: - Flessibilità; - Modularità; L’arredo caratterizza fortemente il format dell’info point, senza, tuttavia, entrare in conflitto architettonico con le preesistenze murarie, tipiche del territorio. L’arredo è composto, essenzialmente, da due tipologie di materiale: - Il corian bianco: materiale igienico, resistente alle macchie, atossico e versatile nella modellazione. E’ ottimo per la realizzazione di piano di contenimento e preparazione del cibo, e per il contatto del pubblico. Vista la sua compattezza può essere incastonato o scolpito con i logotipi dell’ufficio. - Il tranciato di noce nazionale. Materiale naturale, con vernici atossiche, riciclabile, montato su pannelli MDF ((Medium density fibreboard, pannello di fibra a media densità) E’ stato scelto per l’arredo di questo format, in virtù delle sue proprietà estetiche in un contesto storico. Il contrasto cromatico dei due materiali è stato studiato per mettere in risalto l’esposizione delle bottiglie del primitivo e di eventuali altri prodotti.
1 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    La proposta di progetto per il concorso di progettazione di info point per il G.A.L., Terre del primitivo, contempla una soluzione atta a favorire la visibilità e la degustazione dei prodotti proposti ai visitatori, attraverso un’esperienza sensoriale e didattica. Da una lettura degli spazi di uffici informazioni di accoglienza turistica, attualmente presenti sul territorio, si prediligono aspetti funzionali di ricezione del pubblico, che non esauriscono il tema della conoscenza del...

    Project details
    • Year 2013
    • Status Competition works
    • Type Associations/Foundations / Tourist Facilities / Interior Design / Furniture design
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users