La Provincia Moderna - 3° Premio

Concorso Nazionale di idee L’Aquila / Italy / 2007

1
1 Love 1,774 Visits Published
Con la sua particolare forma a “cuneo” adagiata sul declivio, l’edificio oggetto del concorso ha un aspetto singolare che lo distingue da quelli limitrofi e lo rende immediatamente riconoscibile anche a distanza. Lo sviluppo altimetrico secondo l’orografia del terreno e le grandi dimensioni in pianta conferiscono all’insieme un’immagine unica nel contesto urbano.
Queste considerazioni ci hanno portato sin dalle prime riflessioni sul progetto, a pensare ad un intervento che valorizzasse gli aspetti suddetti assecondandone le principali linee generatrici.
Dal punto di vista strettamente funzionale la prima considerazione è stata quella di sviluppare le superfici dell’ampliamento il più possibile in relazione a quelle esistenti e in corrispondenza diretta dei piani in elevazione.
L’idea progettuale si può riassumere in sintesi come una addizione sul lato est dell’edificio, posizionando il nuovo volume direttamente sul confine, sospeso dal terreno su pilastri.
La scelta di costruire “affianco” alla struttura esistente, seguendo il pendio del terreno e l’andamento distributivo interno ci è sembrata la più efficace.
Il corpo aggiunto e l’esistente formano fra loro un volume vuoto, pensato come una galleria urbana che segue il declivio da nord a sud, collega trasversalmente i due edifici ai vari livelli, connette le due strade esistenti nell’area e lascia che la nuova costruzione possa intendersi come aperta all’attraversamento nelle parti pubbliche.
Sul lato Nord, in corrispondenza del punto più alto del pendio, il nuovo edificio, con una larghezza massima di circa otto metri, si eleva innalzandosi oltre il profilo della copertura esistente per nove piani fino a raggiungere un’altezza di circa trenta metri dal livello stradale. Un modo forte e deciso per dare alla “Provincia moderna” una nuova sede di qualità e prestigio, una maggiore visibilità ma soprattutto una nuova immagine. Il corpo aggiunto si stacca dal terreno in contrapposizione alla staticità del preesistente ma, allo stesso tempo, tramite una nuova grande copertura lo abbraccia seguendone la pendenza. Lo spazio tra le due falde viene utilizzato per la localizzazione degli impianti tecnologici e dei condotti, schermandone la vista dall’esterno. La copertura ha un significato iconografico che occulta i brani eterogenei dell’esistente e allo stesso tempo conferisce, con lo sviluppo verticale della torre, un’immagine del nuovo complesso semplice e riconoscibile.
1 users love this project
Comments
    comment
    user
    Enlarge image

    Con la sua particolare forma a “cuneo” adagiata sul declivio, l’edificio oggetto del concorso ha un aspetto singolare che lo distingue da quelli limitrofi e lo rende immediatamente riconoscibile anche a distanza. Lo sviluppo altimetrico secondo l’orografia del terreno e le grandi dimensioni in pianta conferiscono all’insieme un’immagine unica nel contesto urbano.Queste considerazioni ci hanno portato sin dalle prime riflessioni sul progetto, a pensare ad un intervento che valorizzasse gli...

    Project details
    • Year 2007
    • Client Provincia di L'Aquila
    • Status Competition works
    • Type Town Halls / Office Buildings
    Archilovers On Instagram
    Lovers 1 users