IL TERRITORIO AL CENTRO DELL'ATTENZIONE

UN'IDEA PER IL FUTURO DELLA CITTA' Baronissi / Italy / 2011

4
4 Love 1,145 Visits Published
HUB [Human, Urban, Basic] "HUB [Human, Urban, Basic] connessione polare identitaria" Il motto ideato nasce da un’intuizione maturata dall’osservazione diretta del territorio. A valle di un’accurata ricognizione territoriale e urbanistica si è constatata una condizione sia di potenzialità inespresse dei nuclei urbani – non solo dal punto di vista della fruizione dei servizi sul territorio quanto principalmente sul piano dell’identità locale – sia di carenza nei nuclei attrattori di funzioni direttive eminenti, con parti del territorio, anche pregevoli, lasciate a sé stesse. A tal fine si è agito lungo tre assi:il sistema insediativo, con il miglioramento della qualità dell’urbanizzato, fa-vorendo il consolidamento e l’inserimento di funzioni economiche e di servi-zio di rango comprensoriale centrate sulla ricerca e l’innovazione;il sistema della mobilità, per il raggiungimento della piena efficienza della re-te viaria e ferroviaria tale da connettere le diverse centralità esistenti e di progetto, mediante la realizzazione di opportuni interventi infrastrutturali e la riorganizzazione del sistema della mobilità interna;il sistema del verde, mediante la tutela dell’integrità fisica del territorio, la difesa della biodiversità e la valorizzazione del patrimonio ambientale e storico-culturale mediante la costituzione di corridoi ecologici di livello comunale che si innestano sulla rete ecologica provinciale e regionale, superando le aree a minore biodiversità e le barriere infrastrutturali.La rappresentazione delle strategie d’intervento a mezzo di alberi decisionali ha consentito di individuare le relazioni logiche tra le azioni per il perseguimento degli obiettivi dichiarati. La scelta della localizzazione delle strategie proposte è stata condotta mediante Analisi MultiCriteri. Tale metodo consente di ottenere un’analisi di tipo spaziale basata sulla definizione di criteri di efficienza che verificano l’efficienza della scelta localizzativa rispetto alle possibili alternative. Le esplorazioni progettuali proposte dal progetto HUB sono il Sistema di mobilità “Matrioska” e il Polo Direzionale, che risultano coerenti con le strategie d’intervento, e sono sia funzionali al sistema della mobilità e al sistema insediativo, che strettamente interrelati al sistema del verde. Inoltre, fa parte integrante del progetto anche la proposta metodologica di gestione del processo di piano. Il Sistema di mobilità “Matrioska” è una proposta di mobilità ecocompatibile sostenibile comunale e/o intercomunale che risponde all’esigenza di riorganizzazione e efficientizzazione della rete delle interconnessioni sia viarie e ferroviarie che pedonali e ciclabili. Il Polo Direzionale è immaginato come un organismo integrato all’ambiente e alle architetture circostanti e integrante della realtà urbana di Baronissi, atto ad assumere il ruolo di connettore identitario delle polarità esistenti e del sistema di interventi previsti sull’intero territorio. Pensato per ospitare centri di competenza, di ricerca pubblici e privati, uffici comunali, distretti tecnologici, incubatori, spin-off da ricerca, uffici per il terziario avanzato, parcheggi e, negli spazi aperti, il terminal del Sistema di mobilità “Matrioska”, aree fieristiche dove localizzare, eventualmente, anche il tradizionale mercato settimanale. Progettato come “pezzo di città”, ricuce due ambiti centrali, ora divisi dalla ferrovia, attraverso un sistema di rampe “verdi” che, partendo dalla base della collina del Convento dove converge già il percorso pedonale del parco urbano esistente, supera la linea ferrata, conduce al “tetto giardino” del Polo stesso e si congiunge agli spazi aperti in prossimità del nodo “fermata treno-terminal Matrioska”. La proposta urbanistica di trasformazione delle aree si basa sull’applicazione di meccanismi perequativi, finalizzati a creare le condizioni per l’attuazione di aree già parzialmente attuate del piano urbanistico vigente, e a consentire la delocalizzazione di attività incompatibili col tessuto urbano. Per innescare il meccanismo proposto è necessario individuare potenziali generatori di crediti edilizi, va-lutarli e definirne il trasferimento in Zto C inattuate o parzialmente attuate a mezzo di Società di trasformazione urbana. Inoltre, i meccanismi di trasferi-mento di crediti edilizi richiedono la formulazione di Nta contenenti l’indicazione delle premialità edilizie e di trasferimento di diritti edificatori, nonché di qualità progettuale degli interventi.
4 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    HUB [Human, Urban, Basic] "HUB [Human, Urban, Basic] connessione polare identitaria" Il motto ideato nasce da un’intuizione maturata dall’osservazione diretta del territorio. A valle di un’accurata ricognizione territoriale e urbanistica si è constatata una condizione sia di potenzialità inespresse dei nuclei urbani – non solo dal punto di vista della fruizione dei servizi sul territorio quanto principalmente sul piano dell’identità locale – sia di carenza nei nuclei attrattori di funzioni...

    Project details
    • Year 2011
    • Client Comune di Baronissi
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / multi-purpose civic centres / Business Centers / Urban Renewal
    Archilovers On Instagram
    Lovers 4 users