1° Premio Nazionale di Architettura

Trevi Flash Art Museum Palermo / Italy / 1999

0
0 Love 3,970 Visits Published
Palazzetto per edilizia residenziale pubblica in via Teatro Garibaldi a Palermo


Il progetto di ristrutturazione di questo “palazzetto” si colloca tra gli Interventi di Recupero previsti dal PPE per il Centro Storico di Palermo; l’edificio è situato all’interno del “Mandamento Tribunali” in via Teatro Garibaldi, tra il cortile della Cera e i resti dell’edificio teatrale.


L’edificio è situato in via Teatro Garibaldi, tra il cortile della Cera e i resti dell’edificio teatrale.
Nella parte retrostante confina con l’area un tempo definita dal vasto giardino di pertinenza del quattrocentesco palazzo Ajutamicristo poi passato al principe Moncada di Paternò.
Lo “spazioso verziere ridotto in villa delizia”, secondo la definizione del marchese Francesco Maria Emanuele di Villabianca, era comunemente conosciuto come “Flora di Caltanissetta” dal predicato nobiliare posseduto dai principi di Paternò e ancor più dagli Ajutamicristo.
La sua immagine planimetrica, benchè semplificata si ritrova in buona parte della cartografia del Centro Storico di Palermo, della fine del Settecento e degli inizi dell’Ottocento. Ma come afferma Gioacchino Di Marzo, in una nota in calce al Il Palermo d’oggigiorno del marchese di Villabianca, “lo spazio di esso (giardino) è ora occupato dall’odierno Teatro Garibaldi, sortovi dopo il 1860; e n’è convertito il resto ad utili culture, nulla più conservandosi di quella antica villa delle delizie”.
Il Teatro Garibaldi, che darà il nome alla strada su cui attesta il fronte principale dell’edificio, fu infatti ultimato nel 1862, proprio nell’area in cui un viale alberato, attraversando per l’intera lunghezza il giardino, congiungeva via Porta di Termini (attuale via Garibaldi) con via Castrofilippo. La facciata del Teatro su quest’ultima strada ingloba tre dei quattro piloni settecenteschi che un tempo segnavano l’ingresso monumentale della villa dei conti di Caltanissetta. Già nel 1850 sui muri di cinta della villa si erano addossate delle costruzioni . Tra queste l’edificio oggetto dell’intervento di recupero, costituito da “case terrane” al piano terra, da “case solerate” al primo e al secondo piano e da una piccola terza elevazione, tutte di proprietà della “Commenda della Chiesa e dell’Abbadia della Magione sotto il titolo dela SS. Trinità”.
L’interessante muro in conci di tufo in grandi dimensioni, che ancora oggi si scorge nella parte basamentale del prospetto posteriore dell’edificio, è quanto resta del muro di cinta del giardino del palazzo Ajutamicristo-Moncada di Paternò.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Palazzetto per edilizia residenziale pubblica in via Teatro Garibaldi a PalermoIl progetto di ristrutturazione di questo “palazzetto” si colloca tra gli Interventi di Recupero previsti dal PPE per il Centro Storico di Palermo; l’edificio è situato all’interno del “Mandamento Tribunali” in via Teatro Garibaldi, tra il cortile della Cera e i resti dell’edificio teatrale.L’edificio è situato in via Teatro Garibaldi, tra il cortile della Cera e i resti dell’edificio teatrale.Nella parte retrostante...

    Project details
    • Year 1999
    • Work finished in 1999
    • Client COMUNE di PALERMO
    • Status Competition works
    • Type Parks, Public Gardens / Urban Furniture / Restoration of old town centres / Multi-family residence
    Archilovers On Instagram