Concorso "Tiriciclo"

Palermo / Italy / 2004

0
0 Love 883 Visits Published
Il "QuadRiciclo" è stato pensato e progettato sia come un cestino per la raccolta differenziata dei rifiuti sia come un oggetto di arredo che ben si inserisce in qualsiasi ambiente pubblico. La sua forma, che in pianta ricorda quella di un quadrifoglio, le linee morbide e le tonalità cromatiche, lo rendono piacevole e immediatamente riconoscibile. I colori scelti servono ad individuare le parti del cestino destinate ad accogliere le diverse tipologie di rifiuti, agevolando così la loro conseguente utile e necessaria suddivisione per le successive operazioni di raccolta e di riciclaggio. Inoltre le iniziali di ogni singola tipologia di rifiuti sono aerografate sulla parte frontale di ogni contenitore.
La differenziazione avviene attraverso la suddivisione in quattro categorie dei rifiuti che più frequentemente vengono scartati nei luoghi pubblici. La prima è quella dei cosiddetti "rifiuti organici" ai quali è assegnata la parte colorata in rosso: avanzi di cibo in genere, tovaglioli di carta usati, ecc.; la seconda categoria, destinata alla parte contraddistinta dal colore blu, è quella della carta e del cartone: quotidiani e giornali in genere, contenitori in cartoncino, ecc.
Il colore grigio individua il contenitore destinato alla raccolta di ogni oggetto di vetro; il colore giallo, infine individua la parte riservata a tutti gli oggetti in plastica: bottiglie, cellophane, sacchetti, vaschette per cibi, e lattine di alluminio.
Per quanto riguarda la scelta dei materiali si è tenuto conto di tre aspetti fondamentali: la leggerezza e quindi la praticità, la resistenza e la riciclabilità dei materiali stessi.
La struttura portante è di alluminio; la sua base rotante permette il posizionamento sia a ridosso parete sia in posizione angolare, mentre i contenitori, assicurati alla struttura con appositi meccanismi (vedi particolare delle fasi di assemblaggio), sono realizzati in polietilene di altissima qualità che garantisce una assoluta inalterabilità nel tempo delle caratteristiche fisiche del materiale, anche in condizioni climatiche sfavorevoli, in ambienti esterni; l'inalterabilità dei colori, grazie al procedimento di colorazione in massa; l'assorbimento di urti e sollecitazioni grazie alla particolare struttura molecolare; la totale atossicità e la completa riciclabilità del contenitore stesso in caso di dismissione o smaltimento.
L'assemblaggio avviene in modo semplice e veloce attraverso il montaggio di tre parti strutturali, dei contenitori e di un elemento metallico, con funzione di posacenere che, avvitato direttamente sulla struttura, impedisce lo scorrimento verso l'alto dei contenitori stessi.
I cestelli sono muniti nella parte superiore, di fori circolari, per l'inserimento dei rifiuti, e di sportelli ribaltabili che permettono il posizionamento ,all'interno, di contenitori estraibili che verranno poi svuotati dal personale addetto.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Il "QuadRiciclo" è stato pensato e progettato sia come un cestino per la raccolta differenziata dei rifiuti sia come un oggetto di arredo che ben si inserisce in qualsiasi ambiente pubblico. La sua forma, che in pianta ricorda quella di un quadrifoglio, le linee morbide e le tonalità cromatiche, lo rendono piacevole e immediatamente riconoscibile. I colori scelti servono ad individuare le parti del cestino destinate ad accogliere le diverse tipologie di rifiuti, agevolando così la loro...

    Project details
    • Year 2004
    • Client Istituto di Disegno Industriale della Facoltà di Architettura di Palermo; Gesap; Fiera del Mediterraneo di Palermo
    • Status Competition works
    Archilovers On Instagram