Cappella gentilizia famiglia Benedetti

Una casa per MariaPia Montebelluna / Italy / 1975

0
0 Love 2,007 Visits Published
Una madre voleva dare degna sepoltura alla figlia diciottenne perduta in un drammatico incidente automobilistico, inoltre voleva riunire i propri defunti in un unico luogo. Era stato scelto un lotto di terreno sul lato sud dell’area cimiteriale a ridosso del muro di cinta. Il colloquio d’incarico aveva focalizzato il tema della”casa “ e della " leggerezza "dell’intervento progettuale. L’edificio che è stato realizzato occupa l’intera area del lotto e presenta una pianta di forma rettangolare con gli angoli arrotondati verso il lato della facciata principale. Esso si eleva in altezza un po’ oltre la misura del lato più corto. Il solaio di copertura ,in calcestruzzo pigmentato di nero, taglia l’edificio secondo un piano inclinato da nord a sud. Gli elementi caratterizzanti sono: l’involucro edilizio e i motivi decorativi ,la porta di accesso al vano interno , la parete finestrata ed i rivestimenti lignei dei loculi. La muratura portante è costituita da una parete in cemento armato a facciavista.Alcune fasce orizzontali in marmorino bianco realizzate ad intervalli di trenta centimetri attenuano le irregolarità del getto e fanno vibrare la superficie muraria conferendole intensità e colore.Sul lato sud,la parete è in parte finestrata e lascia entrare i colori e le evoluzioni della vite selvatica sul muro di cinta ,le due finestrelle sotto il cornicione di gronda consentono di scorgere l’azzurrità del cielo nelle belle giornate.Diametralmente opposta ad essa la parete principale presenta al centro una fessura sottile interrotta da un motivo decorativo a gradoni che rastremano e si allargano verso l’alto disegnando una croce francescana :una citazione ,uno stilema scarpiano ,un’ingenuità giovanile,ma si sa ,alla fine si seguono coloro che si amano.
0 users love this project
Comments
    comment
    Enlarge image

    Una madre voleva dare degna sepoltura alla figlia diciottenne perduta in un drammatico incidente automobilistico, inoltre voleva riunire i propri defunti in un unico luogo. Era stato scelto un lotto di terreno sul lato sud dell’area cimiteriale a ridosso del muro di cinta. Il colloquio d’incarico aveva focalizzato il tema della”casa “ e della " leggerezza "dell’intervento progettuale. L’edificio che è stato realizzato occupa l’intera area del lotto e presenta una pianta di forma rettangolare...

    Project details
    • Year 1975
    • Work started in 1975
    • Work finished in 1975
    • Client Famiglia Benedetti
    • Status Completed works
    • Type Cemeteries and cemetery chapels
    Archilovers On Instagram